Fiorentina, fattore RK: Ribery e Kokorin “il tandem della speranza”

Ribery e Kokorin sono, per motivi diversi, le risorse a cui la Fiorentina deve aggrapparsi per rimescolare il proprio mazzo di carte

di Redazione VN

Il Corriere dello Sport analizza quello che definisce “il tandem della speranza”. Ribery e Kokorin sono accomunati dalla fame di riscatto: Franck, dopo il forfait con l’Inter, Sasha per la rinascita fuori dai confini della madre patria Russia. FR7 vuole ricominciare da dove si era fermato, a Torino. Ieri ha svolto lavoro personalizzato, in attesa di essere rivalutato martedì. La Fiorentina spera di avere il francese a disposizione contro la Samp. Il quotidiano ripercorre l’avventura di Ribery alla Fiorentina: 39 presenze, condite da 4 reti. Oltre ad aver messo lo zampino in altri 8 centri, tra assist e rigori procurati. Prima di pensare al proprio contratto, vuol salire nuovamente in cattedra, a dispetto dei 38 anni che festeggerà ad aprile.

Torino-Fiorentina
TURIN, ITALY – JANUARY 29: Franck Ribery of Fiorentina embraces team mate Martin Caceres after the final whistle in the Serie A match between Torino FC and ACF Fiorentina at Stadio Olimpico di Torino on January 29, 2021 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Sasha Kokorin, dopo il debutto in viola, ha bisogno di ritrovare la condizione migliore. Tornato in campo a quasi 70 giorni dall’ultima volta, era il 29 novembre. Giorno dell’ultima presenza e dell’ultima rete con la maglia dello Spartak Mosca. Deve imparare a conoscere il campionato italiano, alla prima esperienza al di fuori della Premier Liga russa. Per il Cor.Sport lo spinge un sogno gigantesco: trascinare la Fiorentina con gol e assist per sancire la propria rinascita definitiva. E scrollarsi di dosso  l’etichetta di “bad boy”.

18 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. MASO72 - 3 settimane fa

    Spero che non pagheremo a caro prezzo il fatto di non aver praticamente acquistato rinforzi (quelli che sono arrivati non sono ancora pronti e kokorin rappresenta una scommessa). Di fatto è stato sottovalutato il rischio di essere coinvolti nella lotta per non retrocedere. Speriamo di non avere infortuni gravi e che ci sorpassino tutte le squadre eccetto che 3 sole.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Gasgas - 3 settimane fa

    Fattore gufata, quello ci resta…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Violapersempre - 3 settimane fa

    Posate il fiasco ma è possibile che qui parlate tutti a vamperà??? Leggo dei commenti Sarri ,,Pochettino, Allegri, ma vi rendete conto quanto guadagnano questi allenatori?? E poi questi allenatori vengono solo perché hanno delle grandi rose can grandissimi campioni affidiamo a questi signori una squadretto di B vediamo cosa sanno fare. Comunque per fare tutto ciò ci vogliono investimenti giganteschi che a Firenze non potranno mai essere fatti per due motivi uno perché non ci sono grandi entrate e secondo motivo che sarebbe figlio del primo non essendoci grandi introiti il gap finanziario non ti permette di spendere più di tanto nemmeno se i soldi li vorresti mettere di tasca tua dico io pensate prima di scrivere bischerate.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Barsineee - 3 settimane fa

      pensa sarebbe venuto quasi gratis Juric ma noi gli abbiamo sputato in faccia. Quello Juric che ha trasformato Ceccherini e che se Benassi stesse bene lo farebbe segnare una partita sì e una pure … vienvia … ringraziamo eternamente il nostro presidente per regalarci una stentata serie A

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. SOLOROGER - 3 settimane fa

      Quindi??? Va tutto bene così?? Ci voleva un italoamericano per stare dietro al Benevento e nella campagna acquisti dì Gennaio dopo aver venduto anche gli attaccapanni del Franchi veder arrivare Malcuit e Kokorin??? Siamo veramente alla frutta

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Eziogòl - 3 settimane fa

    Noto l’assenza dei “grandissimi” tifosi viola (glover/marco2/soloviola/solola viola/superviola) in tutti questi post dove si parla di Fiorentina e di calcio e della drammatica situazione di classifica in cui questi inetti dirigenti l’hanno relagata. Strano. Loro sì che sono veri tifosi, soffrono.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Barsineee - 3 settimane fa

      vero … che strano che quando si parla di calcio questi signori siano sempre assenti … avranno da fare a stampare volantini per i gazebo!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Marco 2 - 3 settimane fa

      Mi hai evocato? Eccomi. Io non sono un grande tifoso, ma un semplice appassionato. Punto. Se la Fiorentina va bene, sono contento, se va male, mi dispiace, ma buona lì, non mi sparo se andiamo falliti o finiamo in serie C. E, se ricordi bene i miei commenti, ma forse hai troppo da fare a trollare, ti ricorderai che non muoio di simpatia per Tarocco e ancor meno per Prandelli. Ho sempre evidenziato i loro limiti. Forse ti dà noia che lo faccia sempre in maniera concisa? È una distorsione professionale, sono abituato a preparare dei riassunti. Seconda di poi, a differenza di te e di altri, qui, ho una vita, e quindi altro da fare che stare tutto il giorno qua sopra a< leggere sempre le medesime cose. Ad maiora

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Barsineee - 3 settimane fa

    Senza obiettivi sportivi, uno sportivo per principio non si mette in gioco. I nostri giocatori sono qua solo perché sono pagati. Quando l’unico stimolo nello lavoro è il vile denaro e non la voglia di eccellere, di far bene, di imparare, di emergere … allora la mediocrità regna. Purtroppo abbiamo una proprietà che non è ricca ma è arricchita e come tutti gli arricchiti misurano il successo sempre sui soldi, su quanto i soldi siano loro e su quanta discrezionalità abbiamo nell’utilizzo dei soldi. I soldi nel calcio contano tantissimo ma se non dai il sogno … i risultati sono questi!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Valdemaro - 3 settimane fa

    Se questi due sono la nostra speranza direi che siamo spacciati.
    Rocco ascoltami bene:
    Via pradè, Barone messo in un ruolo non operativo.
    Sarri allenatore affiancato da un DS giovane (Accardi dell’Empoli?) con piena libertà di movimento.
    Un po di budget per il mercato e vedrai che ti divertirai parecchio….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Barsineee - 3 settimane fa

      caro Valdemaro io sono d’accordo con te. Se vai a leggere i miei commenti dell’estate scorsa io volevo Marcellino, Sarri, Pochettino … gente che solo con lo sguardo incenerisce i giocatori e li fa correre come matti (guarda Conte che cosa fa fare ai suoi). La scelta di un Italiano o di uno Juric (che non ci verrà mai a Firenze dopo quello che gli abbiamo combinato l’anno scorso) sarebbe un segnale, l’arrivo invece di un big vorrebbe dire altro. Il problema è che il nostro presidente continua a pensare a Pradè che ha tempo fino a maggio per meritarsi la conferma. L’ha detto una settimana fa! Ma come fate a non contestarlo? L’ha detto una settimana fa … Pradè ha tempo fino a maggio per farmi capire se ha fatto bene! Siamo a posto!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. ottone - 3 settimane fa

    Rocco “connivente”? “Connivente”? Ma primo responsabile perdio. Per caso tu metti i soldi in una casa e non ti accerti che non crolli il tetto? Ragazzi qui il discorso è molto semplice. Fin’ora dietro perdevano più di noi e si poteva anche fare i bischeri: una la gioco, due no, l’altra si vedrà…Punti buttati ai maiali. Ma se da ora si mettono tutte a correre (Genoa, Spezia, Toro…) sono c…amari, molto amari per questa Armata Brancaleone. Altro che Kokò e Mimì “tandem della speranza”!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. MARIC - 3 settimane fa

    Credo che questo purtroppo possa essere l’anno della retrocessione. Fino ad ora contavamo sul fatto che quelle indietro perdevano ed invece si sono messe a camminare e qualcuna addirittura a correre. Acquisti mirati a dove ce ne era bisogno e utilizzabili sin da subito, cambi di allenatore hanno fatto si che questo avvenisse.
    Purtroppo sembra che la questione dello Stadio e anche del centro Sportivo ottimo per il futuro ha fatto perdere la visione dell’attuale momento e questo purtroppo potrà avere gravi conseguenze proprio per il futuro.
    Sono oltre 60 anni che tifo fiorentina ero un ragazzino di 5/6 anni e spero soltatnto di essere pessimista e di sbagliarmi ma vedo neo molto nero. Continuerò a tifare la viola anche in B come ho già fatto quando andammo a finire in C ma non posso non essere amareggiato e deluso. Rispetto ad altri forse un po’ meno deluso perchè quando arrivò la nuova dirigenza non mi esaltai in maniera assurda dissi semplicemente “Aspettiamo a festeggiare, ormai noi viola incalliti dovremmo ormai sapere che prima di esaltarci dobbiamo aspettare perchè le sorprese negative e le delusioni sono sempre lì alla nostra porta. Non riusciamo neppure a fare un mercato non dico migliore ma alla pari con Torino, Genoa, Sampdoria e non parlo di Juventus, Milan, Inter, Roma, Lazio…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. bati - 3 settimane fa

    Dopo due anni di gestione Commisso, penso che possa essere chiaro a quasi tutti che le lacune più pesanti dell’organico, in termini di punti e risultati, siano legate ad un attacco penosamente inesistente. Vedo che a parte qualche irriducibile tifoso sconsideratamente innamorato delle proprie idee, questa ovvia conclusione suffragata da numeri e statistiche inoppugnabili, sia ripetutamente sottolineata da tanti addetti ai lavori. Non ultime le dichiarazioni di Cassano: Montella mi aveva detto che alla Fiorentina il problema è che manca chi segna. Il calcio nella sua essenza è semplice. Fare goal consente più facilmente di vincere le partite. Ma ai nostri dirigenti piace vivere nell’attesa sperando di avere indovinato e spesso anche sperperando soldi in campagne acquisti sciagurate, inutili e totalmente sconfessate l’anno successivo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. SOLOROGER - 3 settimane fa

      Ricordo che per presunzione o per, non chiedermi cosa, la prima cosa che hanno fatto quando si sono insediati è stata liberarsi di Muriel e subito dopo Veretout……… guarda caso la punta e il regista che non abbiamo……. già da lì tutto era chiaro! Adesso Malcuit e Kokorin……. hanno confermato il nulla cosmico a cui dobbiamo abituarci! Non vedo vie d’uscita

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. augustosandol_5670139 - 3 settimane fa

    Cari dirigenti viola siete veramente indegni. Avevamo bisogno di un buon esterno destro che sapesse anche difendere, un regista ed una punta esperta ma certa. Tutti che avessero militato o militassero nel campionato italiano e che fossero pronti all’utilizzo. Invece avete preso uno rotto ed uno a cui ci vortanno mesi per entrare in forma se mai ci entrerà. Noi come tifosi anche se esuberanti e litigiosi (tifando viola da più di 60 anni posso ben dirlo), non neritiamo questo e meno che mai di andare in B dove rischiamo fortemente di finire considerato che le altre squadre di bassa classifica si sono rinforzate con intelligenza. Noi tifosi ripeto non meritiamo di vedere finire in B la nostra amata fiorentina ma voi invece lo meritereste pienamente perche voi siete di serie B o anche meno. Vi dovreste vergognare ed invece siete sempre pronti a trovare scusanti. Andatevene al più presto. E tu caro Rocco che ringrazio per il viola park tieni presente che se dovessimo retrocedere sei connivente con i dirigenti che abbiamo perche’ oramai avresti dovuto capire che erano e sono degli incapaci. Invece li hai sempre difeso e addirittura sento parlare di conferme. Parla meno e agisci di più se veramente vuoi bene alla fiorentina come gli vogliamo noi tifosi. Forza Viola sempre.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. GMC Firenze - 3 settimane fa

      Sono d’accordo! Rocco nel 2021 ha avviato il Viola Park e ha capito che il PD toscano lo costringe al Franchi. A questo punto deve concentrarsi sulla parte sportiva e non quella edilizia: via PradeRamadani (subito per programmare il futuro) e via Prandelli a Maggio. Via i giocatorini star da 200000 euro al mese per stare in campo, prendiamo più italiani con le palle e meno stranieri tatuati whatsappati. Al di là dei milioni di euro sbandierati (spesi male!!!), mi chiedo se Rocco ha davvero voglia di vincere… dopo quasi 2 anni che c’è non sembra proprio!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Barsineee - 3 settimane fa

        Sinceramente a me la nazionalità dei giocatori mi interessa poco. Mi interessa solo che siano bravi e abbiano voglia di giocare. Purtroppo se tutti i nostri giocatori vedono la fiorentina come punto di passaggio e non di arrivo è perché abbiamo come obiettivo sportivo il 10 posto o il nono. Questo è il problema. Vedi che all’Atalanta a parte alcune eccezioni nessuno pensa di andare via perchè sanno di essere arrivati in una squadra di prim’ordine. Anche la Fiorentina era così fino a qualche anno fa … oggi senza obiettivi sportivi cosa vuoi pretendere!

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy