Ex viola: Simeone è rinato sotto la cura Zenga. E’ una delle punte più in forma post Covid-19

Simeone è ad un passo dalla doppia cifra

di Redazione VN
Giovanni Simeone Cagliari

L’attaccante del Cagliari è una delle punte più in forma in questo ultimo scorcio di torneo, grazie ai tre gol realizzati in altrettante partite. Stando a quanto scritto sul Corriere dello Sport, il Cholito Simeone è rinato sotto la cura di Zenga: più sacrificio dei centrocampisti per favorire l’attaccante: meno copertura e quindi più gol. Le tre reti da quando è ripreso il campionato dopo la sospensione per il Covid-19 testimoniamo questa attitudine. Sono nove i gol fino a questo momento realizzati dall’attaccante argentino. (CLASSIFICA MARCATORI). L’obiettivo doppia cifra è praticamente raggiunto, ma Simeone non si ferma e punta un suo nuovo traguardo: quello dei quattordici centri (record personale realizzato con la maglia della Fiorentina), che non è poi così lontano. Insieme a Joao Pedro (ACCOSTATO ALLA FIORENTINA) forma un tandem d’attacco formidabile che è pronto a rilanciare il Cagliari nelle posizione più nobili della classifica dopo un inizio di campionato da sogno, reso vano da una striscia di risultati negativi impressionante.

L’EUROPA E’ ANCORA POSSIBILE PER I SARDI. LA CLASSIFICA COMPLETA

Il futuro di Iachini si decide a breve: Commisso ha fretta di procedere

 

Ribery pronto agli straordinari. Col Sassuolo a caccia di un importante record personale

 

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Lore1697 - 5 mesi fa

    Alla fine lo abbiamo ceduto per prendere chi? Quello che si avvicina di più al suo livello è Cutrone…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-2073653 - 5 mesi fa

    Personaggio simpatico quanto una cambiale, il buon Walterone Zenga, ma secondo me come allenatore ce ne sono tanti peggio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. AntonioViola - 5 mesi fa

    Simeone, per me. non è inferiore a Cutrone. Quindi la cessione del primo e l’acquisto del secondo, due operazioni evitabili.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. I'Generale - 5 mesi fa

      Mah… sinceramente, se guardi il minutaggio e la resa, direi che cutrone vede un po meglio la porta di simeone, che poi è quello che gli è sempre stato rimproverato a firenze, ossia di essere un finalizzatore che non finalizzava….
      A me, sinceramente, viste le condizioni economiche dei due affari, tecnicamente non mi pare proprio di averci rimesso… e, comunque, adesso abbiamo cutrone che per noi deve essere il miglior centravanti del mondo finchè non se ne va… 😉

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy