Enigma Ribery: più assenze o colpi di genio? La Fiorentina lo aspetta, ha bisogno di lui

Quanto ancora di quel talento universale può essere speso per la causa fiorentina? Perché Ribery è il grande assente di questa parte di stagione

di Redazione VN

Oltre a quello su Castrovilli, l’edizione odierna de La Nazione – a firma Stefano Cecchi – propone un focus anche su Franck Ribery. Il francese – sottolinea il quotidiano – mancherà anche contro lo Spezia. A prescindere dal nome del sostituto, non sarà la stessa cosa. Perché di Franck Ribery si potranno dire molte cose, non che il suo talento, quando espresso, non porti vantaggio a chi lo ha in squadra. Il punto è: quanto ancora di quel talento universale può essere speso per la causa fiorentina? Perché Ribery è il grande assente di questa parte delicata del campionato viola.

Un giocatore di cui non sai se ammirarne i colpi di meraviglia che tira fuori dal cilindro in area di rigore o se maledire per le lunghe assenze dal terreno di gioco. Magari, come dice qualcuno, senza di lui in campo la Fiorentina ha più equilibrio. Ma il calcio cos’è se non lo spenzolarsi verso la vertigine del vuoto o il correre sul limitare del burrone? Torna presto, dunque Franck, a riprendere l’alchimia delle fughe lungo l’out di sinistra. E, qualunque sia il tempo che ti resta da spendere a Firenze, che i difensori avversari possano ancora vedere cento volte il tuo 7 sulla schiena fuggire dentro l’area e verso il gol.

GERMOGLI PH: 3 GENNAIO 2021 FIRENZE STADIO ARTEMIO FRANCHI SERIE A FIORENTINA VS BOLOGNA NELLA FOTO RIBERY
1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Etrusco - 1 settimana fa

    È un vero campione che però sta terminando la sua carriera con tutti gli annessi e connessi. Tutti sapevano che avrebbe giocato meno della metà delle partite ufficiali in una stagione compreso Pradè. Perciò quando torna godiamocelo e basta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy