Viola News
I migliori video scelti dal nostro canale

La Gazzetta dello Sport

Disastro Italia: ora Mancini che fa? Tre opzioni se molla, Cannavaro-Lippi in pole

NELSPRUIT, SOUTH AFRICA - JUNE 20:  Marcello Lippi head coach of Italy speaks with Fabio Cannavaro captain of Italy during the 2010 FIFA World Cup South Africa Group F match between Italy and New Zealand at the Mbombela Stadium on June 20, 2010 in Nelspruit, South Africa.  (Photo by Claudio Villa/ Grazia Neri/Getty Images)

In caso di dimissioni dell'attuale commissario tecnico, c’è l’ipotesi dell’ex Pallone d’oro affiancato da Marcello Lippi

Redazione VN

"Vediamo". Una sospensione del futuro, quella di Roberto Mancini, che amplifica le incertezze dopo la clamorosa mancata qualificazione al Mondiale maturata ieri sera. Il primo ad allontanarle - si legge su La Gazzetta dello Sport - è il presidente della Figc, Gabriele Gravina. La sua intenzione, ribadita, è affidare a Mancini il domani, ma è chiaro che il commissario tecnico ha il suo destino in mano, nel senso che difficilmente la Figc non asseconderà la sua decisione, qualunque essa sarà: se vedrà le condizioni per proseguire il discorso avviato e sceglierà di restare, il contratto rinnovato quasi un anno fa fino al 2026 gli consentirà di lavorare per aprire un nuovo ciclo. Se invece il c.t. considererà chiuso il suo mandato, rinunciando all’incarico, Gravina aprirà, suo malgrado, la ricerca di un successore.

La Figc avrà tre strade davanti, per disegnare il futuro. Un c.t. “fatto in casa”: la più accreditata porta a Fabio Cannavaro, con Lippi d.t. come da antico progetto. Non è un tecnico federale, ma in pochi come lui si identificano con l’azzurro e si sente pronto ad una carriera diversa, dopo l’esperienza maturata in Cina. Un tecnico esperto che inizi a lavorare, come aveva fatto Mancini, sulle macerie di un fallimento: la suggestione potrebbe essere Ancelotti, se fosse disposto a considerare chiuso il suo rapporto con il Real e la panchina della Nazionale come unica esperienza mancante al suo curriculum. Infine, un tecnico "giochista" come Mancini, un educatore allo stesso tipo di calcio, per dare comunque continuità al lavoro iniziato quattro anni fa.

PALERMO, ITALY - MARCH 23: Head coach Italy Roberto Mancini reacts during Italy training session on March 23, 2022 in Palermo, Italy. (Photo by Claudio Villa/Getty Images)
tutte le notizie di