Cutrone ha una missione: convincere Iachini a dargli una maglia da titolare

Il centravanti di scuola rossonera è impegnato con l’Under 21, al ritorno vuole la svolta con il viola indosso

di Redazione VN
Il Corriere dello Sport racconta della disavventura che ha visto protagonista Patrick Cutrone con la selezione Under 21, costretta a rientrare senza giocare dall’Islanda, per via delle positività al Covid-19. Per il momento Patrick ha disputato appena 41 minuti nelle prime tre di campionato. Obiettivo adesso è cambiare marcia e prendersi una maglia da titolare, già contro lo Spezia. L’ultima volta dal 1′ risale a 70 giorni fa, quando al Franchi Chiesa e Milenkovic spazzarono via il Bologna. L’ex rossonero vuol approfittare della gara di martedì contro l’Irlanda per rifinire la propria condizione e farsi trovare pronto mercoledì, al rientro a Firenze. Il numero 63 è pronto a rituffarsi nel triello che lo vede contendersi una maglia con Kouame e Vlahovic. L’ivoriano rientrerà lo stesso giorno, il 14, mentre Dusan arriverà il giorno dopo. Meno di una settimana per convincere Iachini che può essere lui il centravanti in grado di trascinare la squadra.

Dal CS: Ribery in gruppo, tornato anche Pulgar. Pezzella, ci siamo quasi

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Mauro65 - 3 settimane fa

    Cutrone poche volte può partire titolare, gli restano 15 gettoni dal primo minuto,per l’obbligo di riscatto e Beppe dovrà gestire questa cosa,in base ai dettami della società.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy