Barone: “A Udine domenica sera? Non siamo d’accordo. Ok porte chiuse, ma valga per tutti”

La Fiorentina è scettica riguardo al rinvio della partita a Domenica 8 Marzo

di Redazione VN
Barone

Il braccio destro di Commisso, Joe Barone, è stato ospite della trasmissione Tiki Taka in onda su Italia Uno, ecco le sue parole riguardo alla nuova data di Udinese-Fiorentina (CLICCA QUA):

In giornata abbiamo ricevuto una proposta dalla Lega, noi come Fiorentina stiamo ancora discutendo per quello che accadrà per i nostri colori in questo weekend. Non siamo d’accordo sulla partita rinviata a Domenica, siamo già stati ad Udine due giorni, e dovremmo tornarci per altri tre vista anche la chiusura dell’aeroporto. Domani daremo la nostra risposta ufficiale ma in questo momento la Fiorentina non è a favore della decisione della Lega, preferiremmo giocare il pomeriggio. La Fiorentina era a favore di giocare a porte chiuse, ma questo doveva essere esteso a tutta la categoria, necessitiamo di una parità di trattamento. Stiamo dando una pessima immagine del calcio italiano nel mondo. Dirigenza? Con Pradè parliamo di tutto, c’è la trasparenza più totale, con Commisso ci sentiamo almeno dieci volte al giorno, vuole essere informato su tutto.

Bigica: “Vlahovic diventerà uno degli attaccanti più forti in circolazione. Pedro? Vi spiego cosa non ha funzionato”

Caso Ficini, l’indagato: “Completamente in panico, è stata una questione di secondi”

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. vecchio briga - 9 mesi fa

    Ha ragione al 100%. Immagino che per chi viene dagli Usa questa situazione sia davvero ridicola…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. curra. - 9 mesi fa

      Anche per chi ha vissuto sempre in Italia la situazione è ridicola a dir poco

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy