Quelli che sperano… in Iachini. Ora le gerarchie sono (quasi) azzerate

Quelli che sperano… in Iachini. Ora le gerarchie sono (quasi) azzerate

Il cambio in panchina può cambiare gli equilibri nello spogliatoio della Fiorentina: anche Pedro può giocarsi le sue carte?

di Simone Bargellini, @SimBarg

Gerarchie azzerate, più o meno. E’ il primo effetto, solitamente, di un cambio di allenatore e può dare una sterzata alla squadra perchè rimotiva tutti. I titolari per tenersi stretto il loro posto e le seconde linee per provare a conquistarsi un posto. Sarà così anche con Beppe Iachini alla Fiorentina, anche se difficilmente assisteremo a rivoluzioni clamorose. Alcuni valori sono oggettivi, altri però sono da scoprire e dipendono in parte dalle scelte tattiche di un mister. Ecco perchè qualcuno della rosa viola sta – legittimamente – cullando la speranza di dare una sterzata alla sua stagione. Prendiamo Benassi, ex titolarissimo di Pioli, finito in seconda fila con il calcio (teoricamente) di palleggio di Montella: con Iachini potrebbe forse tornare protagonista. O magari Zurkowski, ritenuto non pronto dall’Aeroplanino e chiamato a dare il 200% per impressionare il nuovo tecnico. Nella lista possiamo infilarci tra gli altri anche Ghezzal e Sottil che – immaginiamo – stanno tifando per un passaggio al 4-3-3 che valorizzerebbe le loro caratteristiche. E poi in teoria ci sarebbe anche Pedro, sulle cui qualità in tanti continuano a credere e che Iachini potrebbe anche rivalutare, sempre che le strategie di mercato per l’attacco non siano già scritte. Senza di lui. PRADE’ PUNTA CUTRONE E PIATEK: I DETTAGLI

 

Può nascere un asse col Torino: Badelj piace ai granata

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. johan14 - 2 mesi fa

    se ci sono certe gerarchie ci sarà un motivo. Purtroppo Benassi, Ghezzal, Sottil e Zurkowski ci sono già tristemente noti. Diverso è il discorso per Pedro. Da quel pochissimo che il ragazzo ha potuto far vedere, a me non è dispiaciuto.. Proverei a dargli la maglia da titolare per cinque partite di fila.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. vecchio briga - 2 mesi fa

      Su Ghezzal sono d’accordo, acquisto inutile. Su Sottil è Zurkowski aspetterei, sono giovanissimi e le doti le hanno tutte. L’importante è che giochino nel loro ruolo, un errore di Montella, oltre alla preparazione scarsa, è stato quello di cambiare ruolo ai giocatori. E ci metto anche aver schierato per sei partite consecutive gli stessi undici, cosa che ha tolto stimoli agli altri e usurato quegli undici.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. mcweb - 2 mesi fa

    CENTROCAMPISTI CENTROCAMPISTI CENTROCAMPISTI ci vogliono centrocampisti con i controcz…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. vecchio briga - 2 mesi fa

    Sarà meglio fare acquisti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. LoZioCane - 2 mesi fa

      Peccato che li sceglie Pradè

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy