Quelli che sperano… in Iachini. Ora le gerarchie sono (quasi) azzerate

Il cambio in panchina può cambiare gli equilibri nello spogliatoio della Fiorentina: anche Pedro può giocarsi le sue carte?

di Simone Bargellini, @SimBarg

Gerarchie azzerate, più o meno. E’ il primo effetto, solitamente, di un cambio di allenatore e può dare una sterzata alla squadra perchè rimotiva tutti. I titolari per tenersi stretto il loro posto e le seconde linee per provare a conquistarsi un posto. Sarà così anche con Beppe Iachini alla Fiorentina, anche se difficilmente assisteremo a rivoluzioni clamorose. Alcuni valori sono oggettivi, altri però sono da scoprire e dipendono in parte dalle scelte tattiche di un mister. Ecco perchè qualcuno della rosa viola sta – legittimamente – cullando la speranza di dare una sterzata alla sua stagione. Prendiamo Benassi, ex titolarissimo di Pioli, finito in seconda fila con il calcio (teoricamente) di palleggio di Montella: con Iachini potrebbe forse tornare protagonista. O magari Zurkowski, ritenuto non pronto dall’Aeroplanino e chiamato a dare il 200% per impressionare il nuovo tecnico. Nella lista possiamo infilarci tra gli altri anche Ghezzal e Sottil che – immaginiamo – stanno tifando per un passaggio al 4-3-3 che valorizzerebbe le loro caratteristiche. E poi in teoria ci sarebbe anche Pedro, sulle cui qualità in tanti continuano a credere e che Iachini potrebbe anche rivalutare, sempre che le strategie di mercato per l’attacco non siano già scritte. Senza di lui. PRADE’ PUNTA CUTRONE E PIATEK: I DETTAGLI

 

Può nascere un asse col Torino: Badelj piace ai granata

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. johan14 - 11 mesi fa

    se ci sono certe gerarchie ci sarà un motivo. Purtroppo Benassi, Ghezzal, Sottil e Zurkowski ci sono già tristemente noti. Diverso è il discorso per Pedro. Da quel pochissimo che il ragazzo ha potuto far vedere, a me non è dispiaciuto.. Proverei a dargli la maglia da titolare per cinque partite di fila.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. vecchio briga - 11 mesi fa

      Su Ghezzal sono d’accordo, acquisto inutile. Su Sottil è Zurkowski aspetterei, sono giovanissimi e le doti le hanno tutte. L’importante è che giochino nel loro ruolo, un errore di Montella, oltre alla preparazione scarsa, è stato quello di cambiare ruolo ai giocatori. E ci metto anche aver schierato per sei partite consecutive gli stessi undici, cosa che ha tolto stimoli agli altri e usurato quegli undici.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. mcweb - 11 mesi fa

    CENTROCAMPISTI CENTROCAMPISTI CENTROCAMPISTI ci vogliono centrocampisti con i controcz…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. vecchio briga - 11 mesi fa

    Sarà meglio fare acquisti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. LoZioCane - 11 mesi fa

      Peccato che li sceglie Pradè

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy