Prandelli: “Iachini, è l’ora delle scelte difficili: punti su chi lo segue e sul senso di appartenenza”

Parla l’ex allenatore della Fiorentina

di Redazione VN
Prandelli

Mister Cesare Prandelli (le sue parole su Chiesa) è intervenuto al Pentasport:

Non bisogna essere depressi, Firenze vive spesso questi momenti. Ieri la squadra ha trovato delle difficoltà, bisogna capire come migliorare, Iachini non ha paura di lavorare e mettersi in discussione. Riuscirà a tirar fuori il senso di appartenenza, ieri ho notato che alcuni giocatori non hanno capito cosa devono fare a Firenze, una città che stimola a livello sportivo. Ieri la squadra ha perso male. Il grande amore della città deve essere una risorsa ma senza farsi condizionare a livello psicologico, questo può essere un problema che possono risolvere solo le persone che stanno vicino alla squadra. Beppe adesso deve fare delle scelte basandosi sui giocatori che lo seguono, facendo delle scelte difficili. Ieri la scelta di Iachini era quella di non dare riferimenti, però la Roma ha capito dopo 10 minuti che doveva andare lungo su Dzeko. Sono uno dei primi tifosi della Fiorentina, la città ora deve stare vicino all’allenatore, tutti devono capire che Firenze è qualcosa di straordinario. I giocatori devono piantarla di fare quelle mezze facce da offesi quando escono ma capire le scelte. Non sono mai andato via sentimentalmente dalla Fiorentina, ma non direi di no se mi chiamassero. Questo non vuol dire autocandidarmi.

 

(Photo by Giuseppe Bellini/Getty Images)

 

 

 

7 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. gjsbe - 3 settimane fa

    Personalmente sono contrario a prenscindere alle minestre riscaldate, però se devo scegliere tra Montella, Mazzarri o un altro allenatore che non sia sulla carta uno che ci fa alzare l’asticella allora meglio sicuramente tornare su Prandelli…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. kk53 - 3 settimane fa

    Beppe deve fare delle scelte difficili su quelli che lo seguono….è proprio quì
    il tema della questione guardando anche la partita di domenica mi sono fatto una
    idea,non c’è nessuno che rema a favore sarebbero tutti più contenti se si cambiasse il pilota,non c’è un giocatore nella sua posizione, Callejon centravan
    ti una aberrazione,senza un idea di gioco,il secondo tempo spompati o senza vo
    glia di reagire,non si può fare un altra partita da vomito!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Staffa - 3 settimane fa

    Solo chi lo segue??

    Allora si sta freschi..nemmeno a calcetto ci si fa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. jameslabriexxx - 3 settimane fa

    La sai lunga te…in tempi non sospetti (settembre) scrissi qua…scalda i motori caro Cesare……..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Sblinda - 3 settimane fa

    Torna Cesare e salva la baracca.
    Poi se ci riprendiamo, noi e te, si può firmare un bel contratto lungo e costruire insieme qualcosa di importante.
    Lasciate Cesare a casa solo per far arrivare allenatori top, se devono venire D’Aversa o Mazzarri allora che venga Prandelli. Motivato, con esperienza e con un legame indissolubile con la città.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Fabio - 3 settimane fa

    Si dai Cesare , mi raccomando fai le tue scelte e parla solo con rocco non con intermediari

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. The Doctor - 3 settimane fa

    Devi tornare ad allenare la Fiorentina Cesare

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy