Pioli, Hugo, Lafont e Ceccherini, quattro personaggi… con un autore preciso. Il velo è caduto

Pioli, Hugo, Lafont e Ceccherini, quattro personaggi… con un autore preciso. Il velo è caduto

Dietro agli errori dei singoli (Lafont e Ceccherini gli ultimi della serie), si cela una Fiorentina costruita male e che fallisce da tre stagioni consecutive

di Simone Bargellini, @SimBarg

All’andata era colpa di Pioli e Vitor Hugo, se la Fiorentina aveva concesso così tanto all’Atalanta. Nel match di campionato a Bergamo la sconfitta era, di nuovo, imputabile all’allora allenatore viola. Ieri Pioli non c’era e neppure il difensore brasiliano, ma stavolta a peccare fatalmente è stato il suo sostituto Ceccherini. E poi Lafont. Quattro personaggi con un autore preciso, colui che ha scelto tutte le pedine per ricostruire la Fiorentina. E come si è visto ieri, gli errori individuali di cui spesso si è discusso erano solo il velo dietro cui si (mal)celava la mediocrità di questa squadra. Ma cambiando l’ordine degli addendi il risultato non è cambiato. Del resto se in classifica sei undicesimo e più vicino alla zona retrocessione che al settimo posto, forse la proprietà dovrebbe farsi qualche domanda anzichè professarsi “convinta di avere una squadra forte e composta da professionisti di ottima qualità”. E forse dovrebbe chiedere conto di questo fallimento a chi, al netto di un budget sempre più contenuto, ha trasformato una Fiorentina reduce da 4 piazzamenti europei consecutivi in una squadra da tre stagioni senza alcuna competitività. E ORA CORVINO RISCHIA

Caricamento sondaggio...

 

vnconsiglia1-e1510555251366

Il blog di Guetta: “Ora, un cambio radicale”

32 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13664476 - 4 mesi fa

    LAFONT MILENKOVIC BIRAGHI PEZZELLA E CECCHERINI SONO COSTATI 28 MILIONI ED OGGI IL SOLO MILENKOVIC VALE MOLTO DI PIÙ VERETOUT VALE MINIMO 25 BENASSI E SIMEONE SI POTREBBERO RIVENDERE GUADAGNANDOCI COME IL PORTIERE POLACCO.DOVE SONO GLI ERRORI DEL MAGO CORVINO?È UNA SQUADRA INCOMPLETA CHE CON 2 CENTROCAMPISTI FORTI ,RISCATTANDO MURIEL E SISTEMANDO CON ACUME IL PROBLEMA CHIESA PUÒ TRANQUILLAMENTE STARE CON LE PRIME
    AVETE IDEA DI QUANTI ERRORI HANNO FATTO MILAN ED IINTER TIPO GABIGOL O HIGUAIN E QUANTI MILIONI DI EURO HANNO BUTTATO VIA?MMONTELLA

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Up The Violets - 4 mesi fa

      Caro amico, per essere ipersintetici basta guardare la classifica (undicesimi dietro anche al Cagliari, con Sassuolo, Parma e Spal alle calcagna), le statistiche di questi ultimi tre anni (sempre fuori dall’Europa League e sempre peggio in campionato) e il bilancio (passivo di sedici milioni nonostante quasi centosettanta milioni di euro dalle cessioni).

      Così dovrebbe essere chiaro anche per chi non riesce neppure a scrivere una decina di righe sconnesse senza togliere il caps lock. Cordialità.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. user - 4 mesi fa

        Onestamente,come fai a rispondere a chi domanda dove sono gli errori del mago Corvino?
        Qui c’è solo provocazione,a questi livelli non ci può essere dialogo dai…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Up The Violets - 4 mesi fa

          Sempre meglio rispondere a certa roba, che qualcuno che ci crede per davvero lo si trova sempre.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Ammazzalavecchiacolgas - 4 mesi fa

        Scusa, ma il passivo di sedici milioni e i centosettanta di ricavi dalle cessioni si riferiscono allo stesso periodo? Credo di no, ma sono un po’ troppo pigro per controllare.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Up The Violets - 4 mesi fa

          Immagino sarai a conoscenza del fatto che i debiti, come del resto i crediti, non si azzerano nel momento in cui si chiudono i bilanci.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Ammazzalavecchiacolgas - 4 mesi fa

            No, per me è arabo, lo confesso. Penso semplicisticamente ai bilanci come un rapporto costi/ricavi, per questo mi tocca chiedere.

            Mi piace Non mi piace
    2. Gasgas - 4 mesi fa

      Si e il 24 dicembre nella nottata arriva babbo Natale…
      E il prossimo anno siamo forti, ci si diverte, oh ragazzi è ripartito il mantra…
      Devo dire che ormai neanche i gobbi con la Champions riescono ad essere così ottimisti…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ottone - 4 mesi fa

    Basta, non ce n’è più per nessuno. Il re è nudo.
    A parte qualche beone, capace di entusiasmarsi qualora dopo 4 mesi si tornasse a fare i tre punti in casa col Sassuolo, anche i bambini vedono che i discorsi stanno a zero. Siamo al livello dei nero-verdi che incontreremo domenica. In tendenza si va a fare compagnia al Bologna. Complimenti vivissimi e…avanti così!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. amico di' Mastica - 4 mesi fa

    E s’ha parecchi scarsoni! C’è poco da fare!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. user - 4 mesi fa

    Si,i calciatori giocano per qualche mese e poi(oltretutto prima di una finale)semettono di giocare..Mi sembra una teoria interessante….
    Poi tanto per parlare di calcio qualcuno mette insieme Biraghi e Pezzella a Muriel e Chiesa… non so se mi spiego con chi si dovrebbe parlare di calcio…intendo tecnicamente..
    In questa squadra ci sono due soli giocatori di alto livello(Muriel e Chiesa)diciamo da Champions league probabilmente,altri due /tre buoni giocatori(ma niente più)Pezzella,Veretout,Milenkovic,
    e il resto una serie di calciatori da squadre che lottano per non retrocedere.Sto parlando di tecnica individuale di base(stop,primo controllo,passaggio lungo e corto inserimenti ecc).Ma il bello è che sto parlando dei “TITOLARI” non di riserve,dove qualche calciatore più scarso ci può stare.Con questi TITOLARI volevi arrivare da qualche parte?E chi sono i responsabili se sono arrivati a Firenze questi calciatori?Mi sembra evidente che siano Corvino e anche la società che ha demandato ad un uomo solo(quindi con pochi confronti o contraddittori tecnici con altre figure tecniche che potrebbero dire la loro(vedi i Guerini in passato o Giancarlo ora)puoi essere polemico quanto vuoi ma prova a dire qualcosa di interessante…

    Ps tutti a parlare di centrocampo (giustamente perchè è li che ci sono le lacune più evidenti)ma vi siete resi conto che ieri giocavamo una semifinale di coppa Italia con una linea difensiva composta da Biraghi,Pezzella,Ceccherini e Milenkovic??
    Due su quattro potrebbero giocare nel Chievo!
    Di Ceccherini nemmeno parlo,e mi importa una pippa se Biraghi lo vuole mezza Italia,Biraghi è un terzino più che modesto caro inguarson…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Johan Ingvarson - 4 mesi fa

      Peccato che Biraghi è il terzino titolare della nazionale italiana (Italia, conosce quella nazionale che ha vinto 4 mondiali ed un Europeo?) quindi almeno la mia idea è suffragata dai fatti e dalle azioni del commissario tecnico, la sua solo da acredine.
      PS: Pezzella è il capitano della nazionale Argentina (conosce l’Argentina? Sa quella terra lontana lontana, da dove provengono giocatorini da 2 soldi come Messi, Maradona, Batistuta, ecc) quindi lo definirei più di un giocatore decente.
      E anche qua i fatti appoggiano la mia idea, la sua solo l’acredine.
      Saluti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. andrea333 - 4 mesi fa

        Nazionali che hanno vinto i mondiali ,e avevano Cabrini al posto di Biraghi e Passarella al posto di Pezzella. Se li hai visti giocare ti rendi conto della differenza tra questi giocatori. appena l’Italia tornerà ad essere una nazionale decente Biraghi non verrà neanche convocato.
        Pezzella secondo me è un buon giocatore ma niente di eccezionale.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. user - 4 mesi fa

        Inguarson fai un ripassino sui fondamentali del giuoco del calcio poi ripassa e ne parliamo.
        1)non ho detto che Pezzella e scarso nè che è un giocatore decente ma buono quindi esponi correttamente i fatti.,ho detto che è un calciatore buono ma nulla più.Un pò come Costacurta che quando giocava con Baresi era una cosa e da solo era un altra.Pezzella con Astori era una cosa,da solo un altra.In nazionale gioca con altri calciatori forti
        Biraghi è scarso lo stesso anche se mi dici che gioca nella nazionale brasiliana!
        ..L’acredine non so cosa sia parlo di calciatori forti ,meno forti e scarsi.. tutto li
        Oh,Se poi vuoi una lezione di calcio nell’uno contro uno sono disponibilissimo a dartela quando vuoi; ti faccio vedere un pò di tecnica così poi puoi giudicare meglio i calciatori……Fissiamo tramite la redazione.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      3. Ammazzalavecchiacolgas - 4 mesi fa

        Anche Batistuta arrivò che era il centravanti dell’Argentina, fresco vincitore della Copa America e capocannoniere della manifestazione, eppure resiste la leggenda metropolitana che lo vorrebbe acquistato per arrivare a Latorre (che in realtà era già viola da qualche mese, solo parcheggiato al Boca). Purtroppo quando è la pancia a borbottare si perde la lucidità necessaria per valutare serenamente i giocatori. Veretout ad esempio è un gran bel centrocampista e in un centrocampo dotato di fosforo farebbe la gioia di un Ancelotti. Lo stesso Biraghi, magari come quinto in un 352, è un giocatore da non sotovalutare, anche considerato quanto sia cresciuto dal momento del suo arrivo in viola (segno che è un tipo che lavora e ha la testa sulle spalle).

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. user - 4 mesi fa

          Veretout ho detto più volte che è il nostro miglior centrocampista,lo stesso Biraghi come quinto di panchina sarebbe perfetto ed anche se ha la testa sulle spalle(molti altri ce l’hanno) ci vogliono anche i piedi sotto le ginocchia…dato da non sottovalutare assolutamente…ma sono modi diversi di intendere il calcio..quello bello…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Ammazzalavecchiacolgas - 4 mesi fa

            Molti fra quelli che ce la fanno… Pensa quanti piedi buoni si perdono dopo le giovanili. Tecnicamente fra Batistuta e Lassissi non ci sarebbe stato confronto, ma l’argentino ha dato le paste a tutta una generazione di attaccanti assai più dotati. Senza la giusta mentalità e una cultura del lavoro volti a migliorarsi continuamente neanche il talento ti salva, a meno di non nascere maradoneschi. Guarda quanto cambiò giocatori come Cois e Rossitto la mano di Terim, tanto per tornare alla questione sull’importanza dell’allenatore.

            Mi piace Non mi piace
      4. Ad maiora semper - 4 mesi fa

        Caro Ingvarson, acredine o no, Pezzella è venuto in prestito alla Fiorentina nel 2018 perché al Betis (neopromossa della Liga Spagnola) giocava poco, mentre Biraghi è arrivato alla Fiorentina dopo un anno al Granada serie B Spagnola e Pescara Serie B Italiana, in entrambe le annate ha giocato poco e male, tanto male che i tifosi del Pescara( Serie B Italiana) quando lo ha preso la Fiorentina prima di festeggiare hanno appurato che non fosse uno scherzo….
        Anche questi sono i fatti, non parliamo del livello attuale della Nazionale Argentina, su quello della Nazionale Italiana meglio sorvolare….e comunque viene convocato solo quando mancano altri giocatori, che però fanno la panchina nelle rispettive squadre.
        La verità oltre che verità è che per il terzo anno consecutivo ( sesto se si considerano quelli della prima gestione Corvino-Gnigni) che arriviamo a metà classifica o poco più (o poco meno come quest’anno) senza mai avere la benché minima ambizione europea ne in altre competizioni anche nazionali….
        Vergognoso lo vergogna.
        Questa proprietà deve solo organizzare la dipartita, tutto il resto non mi interessa.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      5. Gasgas - 4 mesi fa

        Peccato che il gioco del calcio è praticato dentro un rettangolo verde, che da un responso. E il responso è che la Fiorentina è tre anni che è fuori dall’Europa, gioca male. Poi Biraghi può anche essere convocato in nazionale (alternative nel ruolo? Zero, che culo ha avuto…) ma se nella Fiorentina non difende e fa cross in cui centra puntualmente l’avversario…io giudico quello… Idem Pezzella… Questo tira fuori i mondiali… roba da matti…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      6. Gasgas - 4 mesi fa

        Anche Bolatti, un’altra perla del Mago del Salento, deve aver giocato in nazionale argentina, quella della lontana terra…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. gioca7_5567849 - 4 mesi fa

    La somma delle percentuali da 145…

    R: Il motivo è che alcuni votanti hanno espresso due preferenze e altri una. La percentuale di ogni opzione è riferita ai singoli votanti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. IBBRA - 4 mesi fa

    i dv sono dei perdenti, non competenti, buoni solo a fare soldi. detto questo, a noi ci serve una proprietà del genere? Ma possibile non si trovi un muratore come quel bergamasco calcina e Cazzuola ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Johan Ingvarson - 4 mesi fa

    Io non voglio essere polemico, o bastian contrario, a prescindere, ma qualcuno che non abbia la memoria di un pesce rosso c’è? Possibile che questa squadra, ottava a febbraio, sia crollata di colpo così, de botto, senza una spiegazione? Perché non si vince da febbraio? Perché non si vince al Franchi da dicembre? Colpa di Corvino? Di Pioli? Dei giocatori? Del David di Michelangelo? Abbiamo una squadra scarsa? Può essere, ma rimango dell’idea che se fossimo così scarsi i club a bussare per i giocatori di punta non ci sarebbero, eppure non passa un giorno che non ci sia il solito articoletto sul club strisciato pronto a fare follie per i vari Pezzella/Chiesa/Veretout/Biraghi/Muriel e compagnia bella.
    Corvino,Cognigni, Della Valle… trovate tutti i colpevoli che volete, mi sta bene. Errori ne hanno fatti anche loro, quindi ci sta che quando le cose vanno male si faccia tutto un minestrone. Ma come si spiega una squadra che gioca decentemente per 6 mesi e poi stacca la spina così, di colpo? Anche quello è colpa di Corvino? Li ha pagati per giocare male? Io sarò polemico, ma ripeto sempre la stessa cosa: in campo ci vanno i giocatori, non la società, e se i giocatori giocano discretamente tot mesi e poi vanno in vacanza con la testa prima del tempo la società avrà delle colpe, ma rimangono di gran lunga inferiori a quelle della squadra e dell’allenatore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Gasgas - 4 mesi fa

      In campo ci vanno i giocatori, peccato che i nostri sono mediocri… Poi se te hai visto una squadra che giocava bene, buon per te… E son tre anni che andate avanti con i discorsi che fai te… e i risultati si vedono…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. filippo999 - 4 mesi fa

      perchè la Fiorentina fino a febbraio è andata bene ? Questa è bellissima .
      Meglio lasciar perdere . Guarda che ci sono tanti sport da seguire .

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Johan Ingvarson - 4 mesi fa

        Se lei comprendesse l’italiano (cosa che si insegna alle elementari) avrebbe capito cosa ho scritto. Non ho detto che la squadra giocasse bene, ma decentemente. Eravamo comunque ottavi, in corsa per un posto in Europa, e la squadra scendeva in campo con voglia di vincere. Poi da febbraio in poi la squadra è implosa su se stessa, e se questa non è responsabilità dell’allenatore…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Gasgas - 4 mesi fa

          Ma evita di fare il sapientino sull’italiano. Visto che siamo su un sito di calcio, fai dei ripassi accelerati sul gioco del calcio, su cosa è una squadra di calcio che gioca bene, che non si regge su due tre singoli… Sulle squadre costruite con raziocinio e competenza. La gente come te è tre anni che fa questi discorsi attaccando la colpa all’allenatore di turno…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Up The Violets - 4 mesi fa

      Farò finta di prescindere dall’osservare che lei parla di memorie da carassius auratus ma poi riduce il tutto all’ultima stagione (mentre, così tanto per fare un esempio, si potrebbe ricordare che Corvino Pantaleo è tornato ad essere direttore tecnico della Fiorentina da anni numero TRE e che la Fiorentina – mai successo nell’era Della Valle – non si qualifica alle coppe europee da anni numero TRE). Mi potrebbe però rispondere così, secco, alla seguente domanda?

      Chi li ha presi questi giocatori e quell’allenatore?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. woyzeck - 4 mesi fa

    Via il Miracolato delle Puglie!!! #viaCorvinoViaCognigni

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. user - 4 mesi fa

    Bargellini non c’è niente da fare, in un tridente d’attacco del giornalismo ti vorrei sempre schierato dall’inizio! Anche infortunato….
    In panchina tanti altri giornalisti fiorentini,ma tanti tanti…ce ne vorrebbero due di panchine…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Up The Violets - 4 mesi fa

    Era l’ora. Dà fastidio soltanto che si sia dovuta buttare al macero un’altra stagione e che questi discorsi non siano stati fatti prima, quando ancora c’era qualcosa da salvare. Mah.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user - 4 mesi fa

      C’è ancora chi non li fa questi discorsi… pensa te quindi tutto fa brodo..
      Ps anche se ora saranno sempre di più i giornalisti che col sentore di un accantonamento di Corvino,gli gireranno intorno come avvoltoi..che poi saranno quelli che l’anno incensato fino a ieri..
      Ma Bargellini non è un critico dell’ultima ora stai sicuro(almeno da quello che ho avuto modo di leggere negli ultimi tempi…)

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy