ACF: “Non accettabile quello che sta accadendo. Servono convinzione e orgoglio”

ACF: “Non accettabile quello che sta accadendo. Servono convinzione e orgoglio”

Dopo il comunicato di ieri, arriva il bis: i vertici viola si sono riuniti, fiducia a Pioli

di Redazione VN

Oggi si sono riuniti il Patron Andrea Della Valle, il Presidente Mario Cognigni, il Responsabile dell’Area Tecnica Pantaleo Corvino e in collegamento il Club Manager Giancarlo Antognoni e dall’estero, Diego Della Valle.
La proprietà non è assolutamente disposta ad accettare quello che sta accadendo da qualche mese a questa parte. La squadra deve ritornare ad essere quello che era: competitiva, coraggiosa e orgogliosa della maglia che indossa. Quella che stiamo vedendo ora non è la Fiorentina che abbiamo visto nella prima parte del Campionato. La società chiede a tutti il grande rispetto per la maglia e per i traguardi che si possono ancora ottenere nel finale di stagione. L’impegno deve essere totale da parte di tutti.

La società inoltre chiede al tecnico Pioli di gestire questo momento con la competenza e la serietà che ha dimostrato nella prima parte del Campionato. Ora servono la convinzione e l’orgoglio di tutti quelli che scendono in campo per cercare di portare a casa risultati che sono assolutamente possibili da raggiungere. Rimane convinzione della Società di avere una squadra forte e composta da professionisti di ottima qualità e rispettosi della maglia che indossano. Ora è necessario che tutto questo venga confermato da risultati positivi che tutti ci aspettiamo ed ognuno dovrà assumersi la responsabilità del proprio operato.

vnconsiglia1-e1510555251366

Meeting a Milano, Della Valle ha deciso: Pioli confermato. Ritiro, ancora nessuna decisione

Brovarone: “I Della Valle danno un messaggio di instabilità. Comunicato? Servono azioni”

36 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Gummarith - 1 anno fa

    Il pesce puzza dal capo!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. IBBRA - 1 anno fa

    SIETE SOLO CHIACCHERE E MAGLIONCINI

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Ghibellino viola - 1 anno fa

    1. Meno male mancano poche giornate sennò si sarebbe retrocessi. 2. Da questa situazione l’unico modo per uscirne è essere uniti ma a questo punto la vedo impossibile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user - 1 anno fa

      Mi spieghi il senso del tuo messaggio leggermente populista?
      Per fortuna che ORA la maggioranza della gente ha capito.
      Da questa situazione si esce solo se
      1)I DV AZZERANO la dirigenza prendono un allenatore e si riparte con un monte ingaggi più ALTO.
      2)i Della Valle se ne vanno.
      Non c’è altro modo per uscire da questa situazione.
      Ma che messaggio è per uscirne bisogna stare uniti?
      Lo risolviamo noi il problema?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. David Germania - 1 anno fa

    “L’impegno deve essere totale da tutti” cari dv ma ogni tanto guardarsi allo specchio può anche fare bene, chiedete rispetto? Ma il rispetto vostro verso Firenze, la maglia, i tifosi dov’è? Buffoni

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Gariboldi - 1 anno fa

    Siamo alla farsa e purtroppo noi tifosi viola la dobbiamo subire e chissà ancora per quanto. Quindi loro son convinti di avere una squadra forte, che nella prima parte del campionato è stata competitiva, ecc. ecc., ovvero Corvino ha lavorato bene, la colpa è di Pioli che però rimane…e per sparare queste due c…e hanno fatto ben due comunicati, nemmeno fossero l’ONU. Il Gattopardo gli faceva un baffo a questi personaggi, incommentabili.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. vecchio briga - 1 anno fa

    Stanno sbroccando tutti quanti. Dopo la semifinale vedrete che macello

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. glomantic - 1 anno fa

    Ma una società che sa dire solamente chi vuol restare resta ma cosa si spera questo è quanto…. e questa linea di condotta la da Corvino avallata dai Ddv che sperano di avere risultati con bilanci in attivo, la prima cosa da fare è mandare via Corvino..Veretout che va a Napoli a festeggiare è osceno e tutto il resto ma la colpa è della dirigenza ormai i sistemi Corviniani sono obsoleti e fuori tempo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. claudio.godiol_884 - 1 anno fa

    Un sano e credibile mea culpa mai?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Powerfons - 1 anno fa

    La Fiorentina del 2019 si chiama Atalanta, noi abbiamo avuto qualche anno di ebrezza con Prandelli e qualcosa con Montella, ora è la stagione della siccità. Parla quanto vuoi ma senza lallerò non si lallera, i DV se ne sbattono altamente della piazza, della stampa, della classifica. La società è loro, deve vivere in serie A senza fare perdite, fine. In cambio ci danno la solidità strutturale che altre figure passionali non sanno garantire. Piace? Non piace? Cambia poco. Stadio semivuoto? Non farà una grande differenza per loro. Tristemente con gli anni staccheranno un sacco di fiorentini dal calcio, perché a veder giocare un gruppo di giovinetti in serie A ci si diverte un po’ ma mica tanto..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Pepito4ever - 1 anno fa

      c’e’ gia’ la primavera per vedere giovinetti di vederli anche in prima squadra ne faccio a meno

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. bitterbirds - 1 anno fa

    che peccato, questa proprietà avrebbe avuto risorse e serietà per costruire in tutti questi anni qualcosa di interessante e invece hanno dimostrato di non capire niente di organizzazione sportiva

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Lollo26 - 1 anno fa

    Penso che sia la prima volta che non leggo un commento in difesa dei della valle.
    E in effetti, difenderli ora, è davvero dura.
    Mai una responsabilità, mai un’ammissione di colpa; questa è la cosa che mi fa stare male, perché si rendessero conto di sbagliare sarebbe decisamente meglio, ma non ci capiscono davvero mai.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Cinghialino - 1 anno fa

    La situazione adesso non è semplice, se la squadra sta con Pioli, come mi è sembrato di capire, è difficile cambiare in corsa. Certo è che si sono resi conto dei problemi troppo tardi, c’è troppa distanza fra proprietà e dirigenza, e, a quanto sembra tra questa e la squadra. Bisogna essere più presenti, o, in alternativa, costruire un organigramma societario all’altezza, soprattutto se si vogliono raccogliere sfide come l’autofinanziamento e la valorizzazione dei giovani.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. salimba - 1 anno fa

    Il delirio assoluto. Vanno fermati. Per il loro bene!!!! Mica per altro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. gianni69 - 1 anno fa

    andateveneeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. gianni69 - 1 anno fa

    la colpa è della mancanza di precipitazioni da gennaio ad oggi….maledetto buco dell’ozono.ha influito in maniera meteopatica sui calciatori inducendoli ad una forma lassista che non è assolutamente accettabile dalla proprietà.visto l’articolo 11 secondo il codice civile …pusterdati per due come se fosse per cofandina di antifurto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Hap Collins - 1 anno fa

    A raccattare i poponi dovete andare altro che
    Una strategia di comunicazione da isteriche dilettanti
    Chi fa l’abbonamento il prossimo anno è colpevole quanto loro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. user-2073653 - 1 anno fa

    Ridicoli.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. glomantic - 1 anno fa

    In poche parole siamo l Udinese 2 …queste parole mi sanno tanto di parafulmine….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Up The Violets - 1 anno fa

    Riassumendo: “È tutta colpa di Pioli e della squadra, ma noi comunque pur essendo convinti di non avere colpe non cambiamo nulla”.

    ACF FIORENTINA: OLTRE I CONFINI DELLA REALTÀ.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Dellone68 - 1 anno fa

    Oddio, pensano di avere una squadra competitiva….una squadra competitiva che è al decimo posto in classifica (lo era anche più di un mese fa, quindi la competitività di cui parlano è riferita al passato). Un decimo posto che allontana, ma non da adesso, la squadra dagli obiettivi enormemente ambiziosi del settimo posto! Inutile commentare ancora. Il prossimo anno, mi farò violenza ma niente abbonamento. Starò a casa, seguirò altro sport. Saluti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. gjsbe - 1 anno fa

    Macché alla frutta siamo nel momento in cui, dopo che s’è pagato il conto, il ristoratore ci offre qualcosa da bere prima di uscire dal locale…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Viola63 - 1 anno fa

    aaa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. user-13788789 - 1 anno fa

    Buffoni

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Violino - 1 anno fa

    #dellaballevattene

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Viola63 - 1 anno fa

    L’unica parte che non sia fuffa sono le ultime 4 righe quando i patronni richiamano alla responsabilità scaricando tutto su allenatore e giocatori.
    La responsabilità di perseguire un risultato anche sportivo e non solo economico e di gestire in maniera professionale una società di calcio scegliendo dei professionisti e controllandoli di chi deve essere?
    Oltre alla incapacità manageriale è evidente anche quella di non sapere motivare un gruppo.
    Delegittimando ed offedendo Pioli attribuendogli di non essere più un professionista aveva come unica soluzione l’esonero, ma questo avrebbe spostato il peso del fallimento sui DV.
    Diamine,ma i loro collaboratori alla Tod’s come vivono?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. woyzeck - 1 anno fa

    Bè, se non lo accettano allora cambia tutto………………..!!!! Ah ah ah ah ah ….. NB. Corvino è nel gruppo che “non lo accetta” non in quello sotto esame (come invece avevano scritto i soliti “giornalisti” ormai ben noti per le loro uscite creative…)…. in pratica stanno dicendo a Pioli che loro non c’entrano nulla e che il solo responsabile è lui………….. spettacolo e magia…. come autoassolversi sempre da qualsiasi, pur lampante, responsabilità e tutto questo ovviamente senza avere il minimo coraggio per prendere un qualsiasi provvedimento concreto…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mario - 1 anno fa

      Glielo deve aver detto gnini che è così, quindi loro ripetono

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. STEFANO - 1 anno fa

    Giusto!!!l. La proprietà deve pretendere, deve esigere, deve poter dire abbiamo sbagliato a credere in voi, abbiamo sbagliato a credere che chi doveva portare avanti un progetto per noi giusto, ha fallito clamorosamente. La proprietà ha il diritto di poter gridare a chi ha la responsabilità tecnica della Squadra: Ora dateci la Coppa oppure…. andate a casa tutti!!! La Proprietà. può decidere qualcosa di positivo per il futuro della Fiorentina, ma può anche sbagliare di nuovo, continuare a non fare calcio. Sta solo a loro decidere cosa vogliono fare. Chi grida offese contro i DV contribuisce solo al loro disfattismo ed allontanamento. Criticare si……ma in maniera costruttiva!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. VaiaVaiaBrodo - 1 anno fa

    Il male, il male assoluto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. Marco Chianti - 1 anno fa

    No,non è accettabile impostare una politica dei giovani non per tenerli, ma per generare plusvalenza. Non è accettabile sentire parlare di “scudetti di bilancio”, “clienti” e chi più ne ha più ne metta. Non è accettabile per un tifoso la situazione attuale della Fiorentina.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. ilRegistrato - 1 anno fa

    Tutte chiacchiere, se si crede davvero in quello che si dice la squadra va in ritiro per ritrovare la concentrazione e per preparare al meglio la prossima partita.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. Purple Mind - 1 anno fa

    Quindi ancora una volta la colpa non è loro ma degli altri,complimenti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. Valdemaro - 1 anno fa

    Fanno proprio bene a prenderci (prendervi) per il culo!
    Ce lo meritiamo tutto!
    Il calcio a Firenze è morto e sepolto, tenuto in vita da chi ancora ci mangia sopra. Ma fino a quando?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. Elmauri - 1 anno fa

    Ah quindi sono ancora convinti di avere una squadra forte? Allora continuano a non capire nulla…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy