Panchina viola, è lotta a due secondo Di Marzio: mossi i primi passi con Di Francesco

Le ultime sulla panchina viola

di Redazione VN
Di Francesco

Gianluca Di Marzio ha stilato il punto sul proprio sito sugli allenatori di Serie A, riferendo anche le ultime sulla panchina viola. Nonostante la squadra sia con l’attuale allenatore, secondo quanto si legge sono in particolare due i candidati forti per la successione di Iachini (SFUMATO JURIC): il primo è Eusebio Di Francesco, con il quale i viola avrebbero mosso nella giornata di ieri i primi contatti. L’ex Roma e Samp sarebbe la scelta primaria, mentre il secondo è Marco Giampaolo, reduce dalla non felice esperienza al Milan. Quest’ultima sarebbe considerata una buona e valida alternativa, anche se non ci sarebbero ancora stati abboccamenti veri e propri.

Sugli stessi nomi anche il Torino, a caccia di un nome per rilanciarsi dopo la salvezza firmata Longo, con Giampaolo che sarebbe però la prima scelta del neo DS Vagnati.

MA IL TEMPO STRINGE PER IL FUTURO >>>>> CONTINUA A LEGGERE

51 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Valter - 4 mesi fa

    Dopo De Rossi ecco un altra bufala fresca fresca del solito di marzio.
    Sarà perchè di questo periodo i piatti freddi son frequenti..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Lk - 4 mesi fa

    Giampaolo nn mi piace, meglio Di Francesco, criticarlo mi sembra assurdo, a Sassuolo fece nn bene ma benissimo, il primo anno alla Roma arrivò 3 in campionato e in CL fu eliminato agli ottavi dal Liverpool (cn qualche dubbio), proprio il Liverpool che poi andò in finale. Il secondo anno fece male ma perché gli fu smantellata la squadra.
    Chiaro è che se si vendeno i vari Milenkovic e Pezella, già si parte male con qualsiasi allenatore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Barsineee - 4 mesi fa

    Sinceramente leggere queste cose a fine luglio mette molta tristezza. Io continuo a credere che abbiamo deciso già un allenatore di primo livello (Pochettino), gli abbiano dato poteri decisionali, abbiano contattato giocatori importanti che vengono di corsa a Firenze per via del progetto, abbiano progettato come tornare almeno in EL già dalla prossima stagione. Non parliamo di appeal o stupidaggini di questo tipo. Se racconti un sogno ad un allenatore importante e gli dimostri che ci credi totalmente, vedrai che arriverà immediatamente ad allenare da te. Con allenatore importante arrivano giocatori importanti e arrivano risultati importanti. Rocco fast fast. Un anno l’avete già buttato nel cestino adesso è il momento per dimostrare che c’è fame di vittoria e affermazione. Tutto il resto è già visto!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. folder - 4 mesi fa

    Io ripiglierei Mazzone!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. folder - 4 mesi fa

    Giampaolo ha stretto un sodalizio con Mariottide:quello che canta “Tristezza a palate” che,tra l’altro,lo ha invitato a fare un cameo nella fiction “Casa
    Mariottide-la sit-com più triste del mondo”.DiFrancesco,d’altra parte,ha fatto
    una lezione agli aspiranti allenatori,a Coverciano,dal titolo:”Come riuscire a
    farsi esonerare non una ma ben due volte consecutive”!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. LoreBBB - 4 mesi fa

    caldeggio di francesco anche solo per il fatto che gioca col 4-3-3, così smetto di vedere gente fuori ruolo (forse).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Johan Ingvarson - 4 mesi fa

      In realtà a Roma e alla Sampdoria Di Francesco giocava sempre con il 4-2-3-1, abbandonando il 4-3-3 che usava al Sassuolo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. LoreBBB - 4 mesi fa

        ah beh, il 4-2-3-1 modulo completamente diverso dal 4-3-3. in realtà.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Valdemaro - 4 mesi fa

    Leonardo Semplici
    Grande uomo e grande allenatore.
    Basta con gli allenatori raccomandati.
    Lui è partito dal basso e la carriera se l’è sudata.
    Se poi mettiamo che è un cuore Viola direi perchè non provarci?
    L unico difetto? Non ha le spinte/raccomandazioni giuste tra i ds….ma per me non è un difetto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Etrusco - 4 mesi fa

      Già parti da un presupposto interessante cioè Semplici è un tifoso Viola ed ha fatto gavetta oltretutto gioca verticale. Se dobbiamo prendere l’ennesimo carneade della panca, tanto vale tenerci mister cappellino e con 2-3 giocatori buoni Er le ripartenze vedere cosa fa. Certo, arrivasse Spalletti o Benitez Sarri contento ma gli allenatori bravi, cari e scomodi non piacciono a molte società.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Johan Ingvarson - 4 mesi fa

      Semplici come tecnico anche a me non dispiace, ma non pensare che con lui cambi molto il gioco visto con Iachini. Semplici ha sempre giocato con il 3-5-2 a Ferrara, mostrando un gioco di ripartenze e pressing non troppo diverso da quello di Iachini. Se prendessero Semplici al posto di Iachini si potrebbe magari creare l’alchimia giusta per tentare di arrivare in Europa, ma di sicuro non si vedrebbe bel gioco.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Johan Ingvarson - 4 mesi fa

    Che sia Di Francesco, Giampaolo o Iachini il tecnico dell’anno prossimo, l’importante è sposare con lui un progetto tecnico ben definito, della durata di più stagioni, e con un comparto di giocatori adatti a quel gioco, tutte cose che l’anno scorso non c’erano, con Pradé che diede a Montella una squadraccia senza capo nè coda. A chi chiede che vengano gente come Spalletti, Allegri, Benitez o Pochettino direi che non hanno molto chiaro come funzionano le cose. Gente di quel livello si muove solo per squadre che giocano la Champions come minimo, e la Fiore è fuori dalle competizioni europee da 4 anni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Labaroviola72 - 4 mesi fa

      Quel che preoccupa sono I tempi, l’allenatore dovrebbe partecipare alle scelte di mercato, ma se si cambia ora sarebbe gia’ tardi, visto che gia’ lo scorso anno siamo partiti tardi. O hanno le idee chiare da settimane e un accordo con il nuovo allenatore, o e’ meglio tenere Iachini.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Masai - 4 mesi fa

    L’importante è che non attaccabile per partito preso e che non sia un emergente, per questo devi prendere un allenatore affermato. Giampalo e Di Francesco c’è chi storce il naso e alle prime, sicure, problematiche, si solleverà il solito polverone tanto caro a noi “so tutto io” fiorentini!
    Altrimenti meglio Iachini, magari gli si affianca ufficialemente Ribery sugli schemi d’attacco….tanto è più o meno cosa succede adesso!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. andrea_fi - 4 mesi fa

    Di Francesco? Peggiore allenatore non potrebbe arrivare. Senza dubbio Iachini tutta la vita.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Tiz973 - 4 mesi fa

    Di Francesco è stato considerato uno dei migliori tecnici Italiani per quanto fatto vedere a Sassuolo, ha portato la Roma alle semifinali di champions e qualcuno scrive che è meglio tenere Iachini… Speriamo sia il caldo che vi fa sragionare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Etrusco - 4 mesi fa

      Tanto bravo che è stato esonerato dalla Roma e Samp? Il caldo fa male sì ma non a quelli che dici tu.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Tiz973 - 4 mesi fa

        Iachini è stato esonerato da Chievo, Brescia, Palermo, Udinese ed Empoli.
        Miglior piazzamento in serie A, 11 posto.
        Occhio al caldo

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Valdemaro - 4 mesi fa

    Se Spalletti pretende troppo, viriamo su Semplici.
    Peccato che non è un raccomandato come il DiFra ma è un grande uomo e un grande allenatore. Ma non calcio che conta o hai il cuxo parato o non fai strada.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Etrusco - 4 mesi fa

    Non sono questi gli allenatori che ti fanno fare il salto di qualità. Di Francesco è un allenatore bravino che magari ti fa la partita della vita ma deve il suo successo al fatto che era un diligente calciatore, se fosse stato un signor nessuno partito da zero, oggi allenava il Montespertoli. Giampaolo? Per cortesia via, allenatore interessante ma monoschema che non sa gestire neppure un campione in squadra. Se dobbiamo prendere uno di questi due meglio tenere Iachini e fargli affinare così i suoi contropiedi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Nicco - 4 mesi fa

    Se devo tenere iachini Di Francesco tutta la vita, almeno ha un idea di gioco un anno di Europa League e 2 di champions sulle spalle, comunque a Sassuolo e a Roma il primo anno ha fatto bene, dico la verità nn mi scalda il cuore preferirei Spalletti pochettino o Benitez ma nn credo che la Fiorentina possa adesso arrivare a questi allenatori, magari con dì Francesco alzi un po’ l’appel ti fai un paio di anni in lotta per l’Europa , magari con un po’ di fortuna ti qualifichi anche , per prendere allenatori di caratura superiore bisogna partecipare alle coppe europee e avere una squadra già pronta, la Fiorentina in questo momento nn è ne l’una né l’altra cosa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. 29agosto1926 - 4 mesi fa

    Qualunque allenatore che verrà a Firenze, salvo forse l’irraggiungibile Benitez, avrà vita dura perché i presupposti ci sono tutti e si possono leggere su queste pagine.
    Ancora prima di cominciare a lavorare saranno contestati dai Commissari tecnici da tastiera che si sviluppano più velocemente di qualsiasi altra epidemia.
    Sarebbe contestato anche Spalletti (da molti definito “sopravvalutato”)figuriamoci due allenatori “normali” come Di Francesco o Gianpaolo.
    Detto questo c’è da rilevare l’assoluta mancanza di tempismo della società sul fronte allenatore e mercato che ancora naviga in alto mare.
    Prima, comunque, di giudicare è bene aspettare che si concretizzi qualcosa per poi vedere la direzione nella quale andremo e la scelta dell’allenatore ci dirà molto. A mio parere aver perso Juric è una grave mancanza in quanto era l’unico che potesse portare qualcosa di nuovo nel nostro calcio e spero tanto di non pentirsene. Trovo anche assurdo che a due anni dalla scadenza dei contratti di Chiesa e Milenkovic ancora si stia aspettando non so che cose.
    Si può dire o qualcuno si inalbera?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Paldo70 - 4 mesi fa

    Fiorentina-Roma 7-1 (primo tempo 3-1)

    Marcatori: 7′ pt, 17′ pt e 29′ st Chiesa (F), 28′ pt Kolarov (R), 33′ pt Muriel (F), 21′ st Benassi (F), 29′ st Chiesa (F), 33′ st e 45′ st Simeone (F).
    Assist: 7′ pt e 17′ pt Mirallas (F), 28′ pt El Shaarawy (R), 33′ pt Biraghi (F), 21′ st Muriel (F), 29′ st Benassi (F), 33′ st Gerson (F), 45′ st Veretout (F).

    Fiorentina (4-3-3): Lafont, Milenkovic, Pezzella, Hugo (22′ pt Laurini), Biraghi, Benassi, Edimilson, Veretout, Chiesa (32′ st Gerson), Mirallas, Muriel (28′ st Simeone). All: Pioli.

    Roma (4-2-3-1): Olsen, Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov, Cristante, Nzonzi (1′ st Lo. Pellegrini), Zaniolo, Pastore (1′ st Dzeko), El Shaarawy (32′ st De Rossi), Schick. All.: Di Francesco.

    Arbitro: Manganiello di Pinerolo.

    Di Francesco ?????

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Xela - 4 mesi fa

      zeman ce ne fece 8 con la lazio… prendiamo lui?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Labaroviola72 - 4 mesi fa

        Magari

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Paldo70 - 4 mesi fa

    Di Francesco ? Prepariamo il pallottoliere, per gli altri. Se non sbaglio con la Roma ne ha presi 7 contro di noi. ile che è tutto dire. Mi domando come gente che sappia di calcio possa pensare a certi allenatori. Tanto vale prendere Zeman.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Axel - 4 mesi fa

    Chi all’interno della società avrebbe preferito Di Francesco a Juric? Di sicuro non Commisso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Up The Violets - 4 mesi fa

      Visto il passato romanista, direi che i dubbi sono pochi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. nicco91 - 4 mesi fa

    Il calcio è strano. Tre anni fa, prima che arrivasse Pioli, avremmo fatto carte false per avere Di Francesco, che peraltro rifiutò la Fiorentina preferendo la Roma. Adesso, dopo una sola mezza stagione fallimentare alla Samp ecco che diventa il peggio che ci possa capitare. Forse un po’ di equilibrio non guasterebbe.
    Personalmente preferisco altri allenatori, come li avrei preferiti 3 anni fa. Nutro una simpatia particolare per Spalletti, che vive proprio dalle mie parti. Ma quello che mi preoccupa non è tanto l’allenatore (oddio, se viene confermato Iachini un po’ si…), quanto la squadra che verrà costruita. Mi fido poco di Pradè, che ha già dimostrato i suoi limiti nei calciomercati affrontati senza Macia e non solo a Firenze. La squadra costruita quest’anno non aveva nè capo nè coda e lo si vedeva già a settembre.
    Speriamo che con qualche soldo in più riesca a fare meglio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Violapersempre - 4 mesi fa

    Di Francesco? Giampaolo? mettiamoci pure Maran, Ballardini e Mazzarri e si fa ridere i polli pure dell’Angola.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. simuan - 4 mesi fa

    …e alla fine siamo tornati alla italica “normalizzazione”, al dover scegliere il meno peggio fra i peggio…complimenti alla programmazione inesistente di questa societa’…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. batigol222 - 4 mesi fa

    Io dico solo una cosa: non voglio vedere la foto di questo qui in prima pagina. È grave

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Violapersempre - 4 mesi fa

    Stiamo commentando l’incommentabile.
    Di Francesco? Giampaolo? Conferma di Iachini?
    Mettiamoci pure Sonetti e Ballardini e facciamo ridere pure i polli.
    Serve programmare, servono idee, a dir la verità servirebbe pure un direttore
    che invece di tentennare agisca, dato che il portafoglio lo ha.
    Io oltre Benitez, Spalletti, Pochettino e Allegri non vedo allenatori in grado di gettare le basi per un futuro roseo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Nicco - 4 mesi fa

      Q uesti allenatori vengono quando le basi sono già gettate e solide nn da gettare forse non hai capito bene, ora a Firenze questa gente non viene

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Xela - 4 mesi fa

      neanche io senza charlize theron al mio fianco… speriamo si ravveda e accetti il mio appuntamento prima o poi, altrimenti mi terrò Marisa la baffona di Pisa. Non accetto vie di mezzo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Ale 1926 - 4 mesi fa

    L’unico che accenderebbe gli entusiasmi è Pochettino, ma dubito che il progetto possa essere di sua caratura…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Lore97 - 4 mesi fa

    Per quanto mi riguarda, tolta l’ipotesi Spalletti che è difficilmente realizzabile (ma continuo a sperarci fino in fondo) questo allenatore è l’unico che propone un bel calcio tra i nomi fatti. Alla Samp ha fallito ma è stata l’unica piazza dove ha sbagliato finora non avendo comunque i giocatori giusti per la sua filosofia di gioco. Il Sassuolo è diventata una buonissima squadra grazie a lui ed inoltre ricordo che ha fatto arrivare la Roma in semifinale di Champions battendo il Barcellona, con una squadra che a malapena avrebbe potuto superare gli ottavi. A parer mio è un allenatore con cui si può iniziare un percorso di qualche anno per poter puntare all’Europa, sperando poi di poter fare il salto di qualità con gente come Allegri, Spalletti ecc. Certo in un anno non possiamo pretendere che si passi dal lottare per la retrocessione con Iachini al lottare per lo scudetto con Spalletti, anche perché forse non lo avete capito ma in questo momento allenatori di questo calibro fanno fatica ad accettare la proposta della Fiorentina.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Axel - 4 mesi fa

      Più che ha fallito solo a Genova direi che ha fatto benino solo qualche anno con il Sassuolo (una promozione e un sesto. Per il resto un paio di volte dodicesimo). Ma a Roma ha preso una squadra che l’anno prima aveva fatto 87 punti portandola a 77 punti l’anno dopo e 66 punti in quello successivo. Se è far bene questo…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. giusetex7_9905901 - 4 mesi fa

    Io direi Di Francesco tutta la vita. Ma lo dicevo anche per Montella. Sono allenatori che fanno giocare bene le squadre ma hanno bisogno di interpreti giusti. Non li ha avuti Montella quest’anno, bisognerebbe vedere cosa metterebbe a disposizione Prade di nuovo quest’anno. E poi sono allenatori che hanno bisogno di tempo per dare la loro impronta. E di un ambiente pronto a sostenerli. Altrimenti vengono bruciati. È quello che è successo a Di Francesco con la Samp. Ha raggiunto l’Europa con il Sassuolo e la semi di Champions con la Roma, giocando un bel calcio. Tendenzialmente offensivo. Sarebbe un grosso passo in avanti per provare a costruire un ciclo. E per tornare finalmente a superare la metà campo durante le partite. Di gioco noioso e difensivo dovremmo averne abbastanza. Vero è che Firenze ultimamente non aspetta gli allenatori e li mette in croce da subito quindi sarebbe una scelta rischiosa. E io rischierei.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Nicco - 4 mesi fa

      Cox corso in pieno, bisogna avere coraggio

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. Valdemaro - 4 mesi fa

    Mammamia, Di Francesco è insopportabile. Certo a giro c è poco ma caspita questo due anche no…
    E neppure Beppe eh!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. WelcomeZ - 4 mesi fa

      idee chiare eh? ma ve andra’ bene mai una? siete pagati per commentare cosi’? spero si di per voi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Valdemaro - 4 mesi fa

        Due idee caro il mio citrullo: Spalletti (ok non viene troppe pretese? Non piace a Pradè?) e allora buttiamoci su Semplici, grande uomo e grande allenatore. Certo non è un raccomandato come Di Francesco ma è molto più bravo….

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. WelcomeZ - 4 mesi fa

          citrullo? argomentazioni serie vedo, complimenti!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. DeepPurple - 4 mesi fa

    Comunque l’ultima volta che i tifosi hanno fatto un plebiscito per un allenatore è stato per Delio Rossi ed in quelli d’accordo c’ero anche io…, il calcio è strano è come il poker a non metterci i soldi è molto facile e stupido investendo i propri molto meno, vediamo anche i giocatori che arrivano non proprio secondario.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. user-2073653 - 4 mesi fa

    La classica lotta che speri finisca senza un vincitore…povera Fiorentina!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. Leonard_21 - 4 mesi fa

    Prenderei Ranieri che sa ricostruire un ambiente e crescere i giovani. Giampaolo no proprio, secondo me ha sempre fatto solo mezzi campionati: sopravvalutato, e il lavoro del Pioli a Milano lo sta dimostrando.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. giusetex7_9905901 - 4 mesi fa

      Perché ogni volta dimenticate la parte prima. A me non entusiasma il gioco di Giampaolo ma pratica un calcio che ha bisogno di tempo che come sempre dalle società non viene dato. Ti risulta che lui avesse a disposizione Ibrahimovic? La risposta è no. È facile fare paragoni così. Uno ha ora in attacco una persona che anche a 38 anni vale mezza squadra in questa serie a e l’altro no. Trova le differenze…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Labaroviola72 - 4 mesi fa

        No dai, Giampaolo manco vedeva Rebic, manco un cieco lo terrebbe in panca, e la faccia da perdente durante la scoppola dalla Fiorentina?
        Impresentabile, meglio IG!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. simocor_5399687 - 4 mesi fa

    Se dobbiamo prendere questi, tengo Iachini tutta la vita…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. Up The Violets - 4 mesi fa

    L’unica speranza è che Di Marzio abbia preso una cantonata stile De Rossi. Perché se davvero vogliono far fuori Iachini per uno di questi due, siamo davvero già arrivati al capolinea.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy