Corsa salvezza, Orsi: “A rischio 4 squadre, non la Fiorentina. Il rinnovo di Ribery…”

“Quando parti con determinati obiettivi ma ti ritrovi nel “mischione” subentra la paura”

di Redazione VN

L’ex portiere ed opinionista Fernando Orsi, è intervenuto ai microfoni del Pentasport di Radio Bruno. Questo il suo pensiero riguardo l’attualità viola:

La Fiorentina l’ho commentata col Torino e mi era piaciuta. Ho visto una squadra presente e fisicamente apposto. Con l’Inter le assenze hanno pesato. Queste tre partite che verranno ci diranno che squadra sono i viola. Io credo siano cambiati, più autoritari. E’ ovvio che uno si aspettava di più dalla “cura” Prandelli, ma quando entri in corsa ci sono molti problemi. L’importante è avere una buona intelaiatura per poggiare i nuovi acquisti. Kokorin e Malcuit possono servire, poi dobbiamo vedere come reagiscono. La Fiorentina ha le possibilità per togliersi anche qualche soddisfazione. Chi rischia di più? Crotone, Parma, Torino e Cagliari. Salvo stravolgimenti tre di queste quattro andranno in Serie B. Le altre squadre sono più strutturate e pronte. Quando parti con determinati obiettivi ma ti ritrovi nel “mischione” subentra la paura. Guardate il Toro contro i viola, nonostante la doppia superiorità numerica senza lo svarione di Pezzella perde la partita. Rinnovo a Ribery? Ci debba essere una volontà di entrambi, soprattutto del giocatore. Firenze è una piazza da rispettare. Se una delle due non vuole più rispettare la storia dell’altro è giusto che le strade si separino. Dragowski? E’ più istintivo che tecnico, riesce a fare parate come quella su Barella. Non mi aspettavo una crescita così del ragazzo. Si è guadagnato la titolarità con prestazioni autorevoli e di grande personalità (Adesso la sfida per il polacco è farlo restare in maglia viola)

Fiorentina, due i principali indiziati per il dopo Prandelli

Ribery
(Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

 

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. fff055 - 3 settimane fa

    Questo ha fatto un tifo sfegatato per il torino in quella partita. Fatelo intervistare a Cairo non qui

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy