Mirabelli: “Commisso porterà la Fiorentina in alto, non è una meteora”. Su Prandelli…

Il dirigente difende Cutrone: “Patisce le difficoltà generali del momento della squadra viola, magari soffre la responsabilità per l’investimento”

di Redazione VN

Massimiliano Mirabelli, ex direttore sportivo del Milan, è intervenuto a Lady Radio. Queste le sue parole: “Credo che la Fiorentina stia facendo operazioni importanti, è naturale avere delle aspettative. Con un po’ di tempo i risultati arriveranno. Commisso? Non lo conosco personalmente, ma da calabrese come lui mi sento di dire che non sarà una meteora, sono convinto che porterà la Fiorentina in alto. Cutrone? Patisce le difficoltà generali del momento della squadra viola, magari soffre la responsabilità derivata da un investimento tanto importante: ha bisogno di crescere, non ci si può aspettare troppo da un giovane come lui.

Se Prandelli è o meno l’uomo giusto? Brutto parlarne prima di una partita così importante, certo è che Cesare non ha bisogno di presentazioni da parte mia, auguro il meglio sia a lui sia a Iachini. Castrovilli e Vlahovic? Il primo è più avanti nella sua crescita, e vedo ancora grandi margini di miglioramento. Anche il serbo è importante, ma va atteso perché è giovanissimo, e il suo ruolo di attaccante è pesante. Se c’è la possibilità di non caricare di troppe pressioni i giovani, allora vanno trattenuti, perché il prestito non è una garanzia di successo. Bonaventura? Un ottimo giocatore, mezzala, magari in difficoltà nell’ambientamento ma rimane una risorsa importantissima”.

Commisso
Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images
1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. gianni - 3 settimane fa

    Mirabelli difende Connisso, magari spera che alla prossima lo ingaggi come DS.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy