Viola News
I migliori video scelti dal nostro canale

parola al mister

Italiano: “Sassuolo squadra fortissima, ma siamo in crescita. Sfruttiamo il momento”

Italiano: “Sassuolo squadra fortissima, ma siamo in crescita. Sfruttiamo il momento”

La conferenza stampa di Italiano alla vigilia della sfida casalinga contro il Sassuolo

Gabriele Moschini

Vincenzo Italiano ha preso la parola dalla sala stampa "Manuela Righini", all'interno del Franchi, alla vigilia della sfida di campionato contro il Sassuolo. Queste le sue dichiarazioni:

Punto di forza del Sassuolo? L'errore è quello di non approcciare bene una gara difficilissima data la forza dell'avversario che l'ha dimostrato battendo le migliori anche lontano da Sassuolo. Massima concentrazione sin da dopo la rifinitura di questa mattina. Dato che si gioca alle 12:30 dobbiamo già avere la testa alla gara di domani. Loro giocano da anni bene, esprimono un gran calcio ed hanno calciatori di grandissima qualità. Non dobbiamo sbagliare l'approccio. Il nostro obbiettivo è cercare di continuare sulla giusta strada: sembra che la squadra sia in crescita su tutti gli aspetti. Per fare vedere quanto di buono fatto nell'ultimo periodo, domani abbiamo un test importante contro una squadra fortissima.

Regalo di Natale? Come è stato detto dobbiamo concludere bene l’anno. Mancano due partite in pochissimi giorni, dobbiamo sbagliare il meno possibile e cercare di ottenere il massimo. Serve dare continuità ala striscia positiva che stiamo facendo davanti ai nostri tifosi.

Gare ravvicinate? Non è la prima volta che capita. Abbiamo fatto un po’ di rotazioni e gestito bene il minutaggio. Siamo rimasto felici dei ragazzi che hanno giocato meno. Abbiamo tante scelte, molti dubbi, i ragazzi stanno quasi tutti bene. Questi sono momenti che dobbiamo sfruttare. Servirà non sbagliare le scelte, anche se i ragazzi sanno di poter essere determinanti a partita in corso. E sanno dell’importanza della partita di domani

Concentrazione più bassa vicino alle vacanze? Non voglio pensare che qualcuno abbia la testa alle vacanze. In questo momento dobbiamo pensare a cosa fare nelle prossime due partite. So di avere a che fare con dei ragazzi intelligenti, la crescita che sta avvenendo dimostra come loro stessi vogliono fare bene

Berardi? E' un ragazzo con delle qualità straordinarie. Un esterno d'attacco che riesce ad andare sempre in doppia cifra, ora è anche in fiducia. E' il pericolo numero uno domani, dobbiamo cercare di arginarlo bene. E' una sorta di situazione come quella di Ribery con la Salernitana. Non dobbiamo far sì che si accenda.

Analogie con le passate avventure? Una cosa che sta accompagnando questi anni nel mio percorso è il fatto che in questo periodo in tutti gli anni noto sempre una fase dove la squadra è in grande fiducia, continua a crescere. E’ molto più matura rispetto all’inizio. E spesso in questi momenti si è raccolto tanto a livello di punti e questo sta avvenendo anche adesso.

Rapporto con la città? Da avversario ho sempre visto la piazza di Firenze molto calda e con grande passione. Uno stadio che spinge. Ed è stato tutto confermato, soprattutto nella serata magnifica con il Milan. C'è grande entusiasmo e fiducia nella squadra e noi vogliamo alimentare tutto questo. Qui si può lavorare bene e questa è una squadra che merita di stare nelle posizioni in cui stiamo galleggiando. Tutto quello di bello che uno pensa di Firenze e della Fiorentina è stato confermato in questi cinque mesi. Si sta creando dal punto di vista dell'attaccamento qualcosa di speciale e per questo vogliamo costruire qualcosa di bello per questa maglia.

Cosa si dovrà ricercare per vincere le prossime due partite? Con squadre come Verona e Sasusolo che attaccano e segnano tanto, bisogna avere tanta attenzione nel momento in cui non hai la palla. Difendere bene deve essere la prima cosa da fare in questi casi. Sarà determinante svolgere al meglio le due fasi. La qualità ti porta a vincere le gare, a far punti e guadagnare le posizioni in classifica. E’ questo il fattore che fa la differenza.

Peggiore avversario per il Sassuolo? Veniamo da una striscia positiva e in casa stiamo facendo bene. Mi auguro che si continui. Sono convinto che le squadre adesso ci rispettano un po’ di più rispetto all’inizio. Se continuiamo a dimostrare il nostro valore tutti verranno a Firenze con grande attenzione. Dobbiamo sfruttare il momento perché ripeto che in queste due partite che ci attendono vogliamo ottenere il massimo possibile. Ripeto, non vogliamo fermarci.

Termina la conferenza di Vincenzo Italiano

tutte le notizie di