Viola News
I migliori video scelti dal nostro canale

L'approfondimento

Occhio Fiorentina, lo Spezia morde: ruolino da Europa. Mille significati e motivazioni

FLORENCE, ITALY - OCTOBER 31: Thiago Motta manager of Spezia Calcio and Vincenzo Italiano manager of ACF Fiorentina (L) during the Serie A match between ACF Fiorentina and Spezia Calcio at Stadio Artemio Franchi on October 31, 2021 in Florence, Italy.  (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Il ritorno di Italiano al Picco, classifica e la voglia dei singoli: le tante sfaccettature di Spezia-Fiorentina. Aquilotti in forma Europa

Redazione VN

Il ritorno da avversario di Italiano al Picco, la voglia di riscatto di Amrabat e Castrovilli. E poi ancora: gli occhi puntati su Piatek e la necessità di riprendere la retta via in campionato. Spezia-Fiorentina sarà una gara densa di significati e di motivazioni per la squadra viola, chiamata al salto più grande dopo l'impresa in Coppa Italia: dare continuità ad un cammino che, almeno fino ad ora, è stato minato da incidenti di percorso più o meno 'pesanti'. Pure fisiologici, se consideriamo che il nuovo corso viola è partito solo l'estate scorsa, ma comunque invalidati nella corsa al sogno Europa. L'ostacolo di turno è lo Spezia di Thiago Motta, compagine data già per spacciata a inizio campionato ma capace di guadagnarsi un discreto margine sulla zona retrocessione grazie ad un ruolino di marcia che merita attenzione.

Degli attuali 26 punti in classifica (ma i liguri, come la Fiorentina, devono recuperare una gara), più della metà, 14, sono stati conquistati dallo Spezia nelle ultime 7 gare. Una media di 2 punti a gara, praticamente da Europa, che la dice lunga sullo stato di salute della squadra allenata da Thiago Motta. Sotto i colpi degli aquilotti sono cadute - tra le altre - due big come Napoli e Milan, entrambe sconfitte a domicilio. E se non bastasse questo a mantenere altissima la concentrazione, basta dare un'occhiata alla zona calda della classifica: l'unica squadra a non fare punti in questa giornata è stata la Sampdoria, battuta dal Milan a San Siro. Tutte le altre, Salernitana compresa, hanno dato segnali di vitalità. Nel weekend, ma più in generale nell'ultimo periodo. Di sicuro uno stimolo in più per i nostri avversari.

BERGAMO, ITALY - FEBRUARY 10: Krzysztof Piatek of ACF Fiorentina celebrates his second goal during the Coppa Italia match between Atalanta BC and ACF Fiorentina at Gewiss Stadium on February 10, 2022 in Bergamo, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)
tutte le notizie di