Viola News
I migliori video scelti dal nostro canale

Il mister

Italiano: “Domani nulla da perdere, l’Inter non è in crisi”. Su Cabral…

Italiano: “Domani nulla da perdere, l’Inter non è in crisi”. Su Cabral…

Italiano presenta la gara con l'Inter, incrocio importantissimo sia per la Fiorentina sia per i nerazzurri di Inzaghi

Federico Targetti

Vincenzo Italiano, allenatore della Fiorentina, prende la parola nella consueta conferenza stampa pre-partita. Domani la Fiorentina fa visita all'Inter al Meazza, queste le considerazioni del tecnico viola nella nostra diretta testuale:

Atteggiamento? "Dobbiamo avere l'attenzione ai massimi livelli e un approccio come nelle altre partite, in cui abbiamo pensato di essere inferiori ad alcune squadre, presentarci con questa idea. Se vogliamo creare noia e preoccupazione dobbiamo andare umili, per correre e rincorrere. L'Inter è una delle squadre più forti d'Italia, in casa sono straordinari. Dobbiamo essere umili e ribattere colpo su colpo".

Rivedere una Fiorentina anti-big? "Possiamo toglierci delle soddisfazioni, creare molti problemi agli avversari. Con la Juve ho visto fare tutto ciò che chiedevo, ogni palla era quella della vita. Domani la partita richiede tanto da parte di tutti. Da domani affrontiamo tutte le prime in campionato, cerchiamo di far vedere quello che siamo. Siamo una squadra che vedo in crescita da inizio anno, ci sono poi momenti: abbiamo alternato alti e bassi, problemi creati da ogni reparto... Da qui alla fine mi auguro di vederne pochi di alti e bassi, ma vedendo il calendario dobbiamo cercare di avere l'umiltà per capire che si può anche andare in difficoltà, cercando di fare meno possibile".

Assenze? "Non recupero Bonaventura e perdo Amrabat che è influenzato. Questi saranno gli assenti domani".

Se abbiamo qualcosa da perdere? "No, possiamo solo andare lì e guadagnare tanto, facendo la prestazione e giocando come abbiamo sempre fatto. L'Inter non la definirei in crisi, l'ultima in casa l'hanno pur sempre vinte 5-0".

Vittoria del Villarreal? "Venivano da un pareggio, non da una sconfitta. Noi dobbiamo cercare di andare a Torino e fare gol, cercando di tenerla sempre viva. Ci penseremo più avanti".

Cabral? "Vedo un ragazzo che si allena, che ha voglia di entrare nei meccanismi e in condizione, ognuno ha i suoi tempi per esplodere nel rendimento anche in base al carattere. Noi gli metteremo a disposizione tutta la nostra pazienza".

Esodo dei tifosi verso Milano? "Da parte nostra c'è soddisfazione, stiamo risvegliando tanto entusiasmo e cercheremo di ripagare questa fiducia. Cercheremo di onorare questa responsabilità".

Da Moena ad oggi? "A livello individuale sono migliorati tutti, ma vorrei vedere qualche gol in più in generale. Per i giudizi individuali vediamo a fine stagione".

 GERMOGLI PH: 13 MARZO 2022 FIRENZE STADIO ARTEMIO FRANCHI SERIE A FIORENTINA VS BOLOGNA NELLA FOTO VINCENZO ITALIANO
tutte le notizie di