Flachi: “Fiorentina troppo ‘blindata’. Le lacrime degli azzurri? Potevano pensarci prima”

Le opinioni dell’ex attaccante viola su Fiorentina e Nazionale

di Redazione VN

“Ho visto i giocatori della Nazionale piangere, poi magari il giorno dopo avevano già dimenticato tutto. Si deve piangere per le tragedie, non mi piace vedere certe cose, ci avrebbero dovuto pensare prima. Si è più uomini ad andare davanti alle telecamere e chiedere scusa agli italiani. Spero che questa caduta possa servire come punto più basso da cui ripartire, ma questo si dice da anni. Bisognerebbe risolvere prima i problemi”. Così Francesco Flachi a Radio Bruno Toscana.

L’ex attaccante viola ha criticato anche un certo modus operandi della Fiorentina, condiviso ormai dalla maggior parte dei club italiani: “Mi ricordo quando giocavo in Primavera, eravamo sempre a contatto con la prima squadra, osservavamo gli allenamenti, il modo di fare ed era uno stimolo per noi provare ad imitare i giocatori importanti. Invece adesso è tutto blindato, la squadra è isolata e questo vale anche per i tifosi. Queste cose contribuiscono a spegnere l’entusiasmo e l’attaccamento”.

Violanews consiglia

– Gaspar richiesto da un club della Champions League: “Trattativa avanzata”
Viola al Mondiale: solo in 4 possono sperare. Ma in Russia ci sarà un’invasione di ex!
Sentite Neto: “Firenze per sempre nel mio cuore. Poteva andare diversamente…”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy