senza categoria

Fiumi di parole

Prandelli e Pradè come il duo che vinse il Festival di Sanremo nel 1997. Purtroppo però alle parole, non corrispondono i fatti

Simone Bargellini

Nella settimana del Festival di Sanremo, ci torna in mente quel successo a sorpresa del 1997 dei semisconosciuti Jalisse. Nella Fiorentina i "fiumi di parole" sono soprattutto quelli del duo Prandelli-Pradè, parole che purtroppo hanno poca aderenza con la triste realtà del campo. Il tecnico, alla vigilia della trasferta di Udine, annunciava "una squadra con l'abito da operaio", capace di essere compatta in fase difensiva e far male nelle ripartenze. E nel dopo partita lo stesso Prandelli ha descritto una prestazione positiva, una squadra che "voleva vincere" e a cui è "mancato solo l'ultimo passaggio". Ci sembra un'analisi decisamente edulcorata rispetto a quanto successo in partita, e non è la prima volta che questo accade. Ancora più in là si è spinto Pradè nel raccontare che "anche il pareggio sarebbe stato stretto" per poi lasciarsi sfuggire una mezza accusa verso la squadra perchè "in campo vanno loro". Vero, però bisognerebbe anche ricordare chi quei giocatori li ha scelti e chi li allena durante la settimana. Con risultati, ahinoi, decisamente deludenti. E Commisso che farà? Decisioni in arrivo

 GERMOGLI PH 13 GENNAIO 2021
tutte le notizie di

Potresti esserti perso