E se la sorpresa fosse Batistuta?

Prandelli aveva promesso a Batistuta di farlo entrare nel suo staff

di Redazione VN

Tra le curiosità da scoprire nella conferenza stampa (via social) di Cesare Prandelli, c’è anche la composizione del nuovo staff. Oltre ai nomi già noti si insinua una clamorosa suggestione: il ritorno di Batistuta alla Fiorentina come collaboratore tecnico. Giusto un anno fa l’argentino parlò con Prandelli di una collaborazione (LEGGI QUI) che però finora non si è mai concretizzata per mancanza di un incarico da parte del tecnico di Orzinuovi. E l’ipotesi di un tandem Prandelli-Batistuta in viola era già circolata prima dell’arrivo di Iachini (LEGGI QUI), che sia la volta buona? Difficile, perchè non ci sono segnali in tal senso, ma tra poco lo scopriremo.

13 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. pamarell_193 - 3 settimane fa

    sarà difficile, visto come si è presentato a Rocco, lo scorso anno, con una richiesta di oltre 500.000 euro l’anno…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Cinghialino - 3 settimane fa

    Mettetela come volete, ma a me tutto questo amarcord mi emoziona

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Staffa - 3 settimane fa

    batistuta e di livio… sai come li farebbero correre i ragazzotti..e non…

    altro che dainelli e antognoni

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. rudy - 3 settimane fa

    Mi accontenterei anche di Mutu (ora CT U21 romena) o Gilardino (Mister del Siena). Per i nostri tre giovani sarebbe come il pane.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. damci - 3 settimane fa

    Mi pare che ce ne siano già troppi di ex,ed anche se non mostrano di servire granchè,per ora,sono più meritevoli ed affidabili di un Batistuta,che è sempre stato un venale ed era un grandissimo giocatore,ma non ha mai dimostrato in nessua sede di essere capace di insegnare calcio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. 29agosto1926 - 3 settimane fa

    Gabriele Pin sa di calcio 100 volte più di Batistuta e Prandelli potrebbe accettare di averlo solo come ulteriore collaboratore e non al posto di Pin. Inoltre è risaputo che l’amore di Bati non è un ruolo o una squadra ma “el dinero” e, credo che Rocco non ci senta da quell’orecchio. Passiamo ad altro, per favore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. 29agosto1926 - 3 settimane fa

      Come si vede che Glover oggi non sta “lavorando”!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. I' Mastica - 3 settimane fa

    Come centravanti!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. MAXgobbomai - 3 settimane fa

      Anche senza le caviglie mi va bemissimo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Sblinda - 3 settimane fa

    Ahahhaha, l’ho scritto stamattina e mi hanno infamato tutti. Lo ricordavo nello staff infatti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Masai - 3 settimane fa

    Finché ci sarà Pradé, il Re Leone a Firenze non ci viene….. questo è stato il motivo per il quale non è già in società!
    Pradé era il ds a Roma quando Bati fu ceduto, e non si lasciarono troppo bene…….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. SoloViola - 2 settimane fa

      Ahò, ma che stai a dì… Bati ha lasciato la Roma nel 2002 e Pradè è diventato DS della Roma nel 2004/2006 dopo le dimissioni di Franco Baldini… ma che t’inventi? Almeno leggi Wikipedia

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Mario - 3 settimane fa

    Magari, a Vlahovic servirebbe proprio un Batistuta attaccato alle costole che lo fa restare dopo l’allenamento per migliorare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy