Dimissioni Prandelli, decisione accolta positivamente da parte dello spogliatoio

La gestione degli ultimi cinque mesi da parte del tecnico di Orzinuovi non avrebbe convinto alcuni giocatori della Fiorentina

di Redazione VN
Prandelli

Un fulmine a ciel sereno, quasi per tutti. Le dimissioni di Cesare Prandelli ed il conseguente ritorno di Beppe Iachini sulla panchina viola hanno scosso l’ambiente Fiorentina. Tuttavia, secondo quanto raccolto da Radio Bruno, una parte dello spogliatoio viola avrebbe accolto positivamente l’addio del tecnico di Orzinuovi, sintomo che la gestione degli ultimi cinque mesi non avrebbe convinto alcuni giocatori.

Prandelli
Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images
81 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. vinciviolavincianco_15040406 - 3 settimane fa

    “secondo quanto raccolto” ? Ahahahahah dai ragazzi, rispetto il vostro lavoro, ma le vostre fonti non vi hanno fatto né nomi né quantità di giocatori contenti delle dimissioni?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. leo70 - 3 settimane fa

    Prandelli non si discute come persona che si intende di calcio, più di tutti noi che scriviamo qua, più di tutti i giornalisti che più o meno gravitano qua, insomma è il personaggio che nell’orbita fiorentina è tecnicamente più prepearato per far giocare una squadra a pallone, i rusultati purtroppo non sono secondo le aspettative e questo dovrebbe far riflettere sul ruolo che alcune personaggi chiave della società non riescono a ricoprire, calciatori compresi. L’allenatore si è guardato intorno e ha visto il vuoto, poi per carattere ha preferito dire che questo fosse dentro di se, per uscire di scena con il minimo del clamore possibile. Ha abbandonato la nave? Può darsi, voi cosa avreste fatto? Contratto di pochi mesi, mai fatto sentire a casa come lo era 10 anni fa, futuro da brividi con zero programmazione e persone che devono decidere non all’altezza, mettiamoci anche la retrocessione e cosa gli sarebbe rimasto? Non è rinato il feeling, solitudine, famiglia lontana, 65 anni e carattere mite. Ma chi glielo fa fare ….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Staffa - 3 settimane fa

    Se solo ci fosse gente con le palle a seguire la squadra..che so..un di livio..per non dire batistuta..invece che il portaborse dainelli o sbadiglio antognoni..forse sti bimbi abbasserebbero la cresta..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. S. Brigida Viola - 3 settimane fa

    IG, ma se tu sei stato sempre tra quelli che hanno definito Prandelli un bollito ed un ex allenatore, ora che fai, i discorsi moralistici? Un pò di coerenza please, se ne hai ancora………….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Antonio - 3 settimane fa

    bene se si sanno i nomi mandiamoli fuori dagli zebedei non appena finisce il campionato, chiunque siano. Se rimaniamo ostaggio dei procuratori non diventeremo mai una squadra importante

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Matt77 - 3 settimane fa

    Bisognerebbe stare vicino alla squadra…ma vicino vicino,quasi a sfiorarsi…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. malamerica - 3 settimane fa

    Vergogna! Noi allora dovremmo essere contenti della gestione del campo da parte di questi “calciatori” che non stanno in piedi nei contrasti, non tirano mai in porta, vengono sovrastati nella propria area di rigore, non sanno e si dimenticano di marcare l’avversario, non sanno saltare un uomo, non sanno battere le punizioni e i calci d’angolo, a volte sbagliano appoggi elementari, e non si prendono mai un rischio scegliendo sempre giocate elementari.
    Noi dovremmo essere soddisfatti di questi bamboccioni?
    Chiesa, Pezzella, Biraghi, Milenkovic, Pulgar, Ambrabat, Callejon indegni di indossare la maglia Viola.
    Indegna questa dirigenza che glielo permette, e addirittura gli da la fascia di capitano ad alcuni di questi fenomeni.
    Vergogna

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. giusetex7_9905901 - 3 settimane fa

    Prima cosa. Bisognerebbe finirla con questo modo di fare giornalismo. La notizia per essere divulgata a mezzo stampa, deve riportare virgolettati e nomi e cognomi. Ormai tutti si celano dietro la segretezza delle fonti e si può dire ciò che si vuole. Nello specifico, anche volesse, Prandelli non potrebbe denunciare per diffamazione perché è talmente vaga la notizia che si può ricondurre a tutti che equivale a nessuno. Però mette la pulce nelle orecchie dei tifosi. I giocatori ormai hanno talmente tanto potere contrattuale che si possono permettere di silurare gli allenatori scomodi, è successo già con Montella ed ora anche con Prandelli. Per questo la notizia deve riportare i nomi. Perché la società in primis deve sapere chi rema contro e si deve comportare di conseguenza. Questa dovrebbe essere la prima battaglia di Commisso,facendo si che le società non siano ricattabili e chi indossa la maglia sappia che ci si rimette a tirare indietro la gamba. E i giornalisti in questo svolgono un ruolo fondamentale. Devono abbattere il muro di omertà che si cela dietro al mondo fatato del calcio al quale probabilmente faceva riferimento Prandelli nella lettera di dimissioni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. eremo - 3 settimane fa

      giusto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Staffa - 3 settimane fa

    Visto che i giornalai so boni solo a fare illazioni, proviamo noi a tirar fuori qualche nome..comincio io..comincio facile..
    Milencovic e pezzella secondo me sono i capigruppo..che gia volevano andar via..poi hanno provato a farli giocare con una formazione che non gli piaceva…poi è arrivato un giocatore potenzialmente piu forte di loro…
    Poi? Biraghi? Che da “terzino piu forte della nazionale” è finito in panca?
    Dai, divertiamoci un po..nomi e motivazioni…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ginox - 3 settimane fa

      Il mal di schiena di Amrabat?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. ilconte - 3 settimane fa

      Lite furibonda con amrabat con situazione limite e da lì tutti i giocatori contro …finito tutto …una vergogna avere una rosa così …epurazioni totale per questi giocatori presuntuosi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Staffa - 3 settimane fa

        Visto giornali? Non è poi così difficile..i nomi li sanno tutti..sarebbe ora che questi viziati rispondessero un po delle loro azioni, ma mi rendo conto che qui ci vorrebbe una società con le palle che li tratta per quello che sono..dei dipendenti e se sbagliano o danneggiano l’immagine della società e della città che rappresentno è bene che le cose vengano fuori..o un gli garbano tanto i social? Inziamo a sputtanarli un po..e vediamo se hanno un po di amor proprio..
        Ma continuiamo dai..
        Mettiamoci anche kuamè..che doveva essere..”forte forte”..che forse ci si sente anche forte forte..che cammina ogni volta che mette piede in campo.

        Una cosa fuori dal mondo che una società di serie A si faccia mettere i piedi in testa da 4-5 ragazzotti che mettono il broncio..è veramente da non credere..ma tantè..

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Aliseo - 3 settimane fa

    Via, a casa tutti questa squadra sono tre anni che lotta per non retrocedere, ha bruciato tre allenatori e ne brucerà altri, da cambiare totalmente la rosa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Lusoviola - 3 settimane fa

    Io non ho niente contro Iachini, premetto, ma a Genova li manderei a giocare senza allenatore così per vedere chi comanda e chi no, chi tira la carretta e chi no, e li farei accompagnare da Barone e Pradè, e le conferenze pre-post partita le farei fare a loro due.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. antonio1974 - 3 settimane fa

    La prima domanda che mi passa per la testa e´: ma come fate a saperlo? Avete chiamato i giocatori uno per uno e fatto un sondaggio? Vi hanno chiamato loro tutti eccitati? Avete ascoltato un boato di gioia?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. dallapadella - 3 settimane fa

    Si dice.. si narra… lui, loro forse… che ci sia un tarlo nella viola mi è chiaro ma prima di istruire i processi sulla pubblica piazza aspetterei qualche elemento in più.
    A salvezza raggiunta la società dovrà lavare i panni sporchi “in famiglia” ma una volta per tutte, basta farsi ridere dietro da mezza Italia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. squit - 3 settimane fa

    Prandelli Direttore Tecnico e Sarri in panchina.
    A furor di popolo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Filippo - 3 settimane fa

    Sarebbe cosa da pazzi lo spogliatoio manda via prima Montella poi Iachini infine Prandelli. Adesso si facciano i nomi e vediamo di correre e parecchio a Genova

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Fra' Cipolla - 3 settimane fa

    BENE! SE CONFERMATA QUESTA NOTIZIA COME VERA, MI ASPETTO UN COMUNICATO UFFICIALE DELLA SOCIETÀ. È GIUNTO IL MOMENTO CHE SI DICHIARI UFFICIALMENTE CHE IN CASO DI RETOCESSIONE TUTTI I GIOCATORI(tranne chi contrattualmente esentato) SEGUIREBBERO LA SQUADRA IN B. SIGNORI ORA DATEVI DA FARE. OCCHIO !!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. batigol222 - 3 settimane fa

      Il problema è che se questi giocatori vanno a giocare in B non ce la fanno a tornare in A… non sto scherzando!
      Praticamente qualsiasi squadra ha più fame della nostra, soprattutto quelle che vogliono salire in A. Portare tutti in B sarebbe la soluzione ma purtroppo sportivamente non funzionerebbe. Magari come minaccia si, sperando che così corrano per davvero

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Fra' Cipolla - 3 settimane fa

        Sono d’accordo. Non ho detto di farli giocare però, se stanno in B poi vai a chiedere contratti milionari…vanno colpiti nel portafogli. Capiscono solo quello

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Luminorviola - 3 settimane fa

    E ora è giunto il momento delle rincorse nel viale Fanti e nel viale dei Mille!
    Questi ragazzetti viziati pieni di sé hanno bisogno di sentire la giusta “pressione” dei tifosi…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Axel Ta Rabat - 3 settimane fa

    Beh per me sarebbero i primi ad essere messi sul mercato!! A me non lo leva dalla testa nessuno sono convinto che ci siano minimo 3/4 giocatori che remano contro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Massy73 - 3 settimane fa

    Che lo spogliatoio dettasse legge lo avevo capito quando Prandelli dopo tre gare si piegò a tornare alla difesa a 3 (o meglio 5), perché i ragazzi si sentivano più sicuri (parole sue in conferenza stampa).
    Quando ci si piega allo spogliatoio non ci si può meravigliare di certi epiloghi, altro che critiche sui social….
    Spero che lo spogliatoio abbia la voglia di non retrocedere, ma mi sa che il casino regna e non da ora, da un pezzo.
    La società doveva intervenire ed è rimasta a guardare… adesso è tardi, si può solo incrociare le dita

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. vecchio briga - 3 settimane fa

    Io spero solo che la Fiorentina si salvi e poi, anche alla luce di quanto riportato in questo articolo, venga fatta tabula rasa. Via chiunque abbia remato contro, senza guardare in faccia nessuno

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Calandrino - 3 settimane fa

    Quelli, proprio quelli ci porteranno in serie B perché chi non giocava probabilmente è perché è scarso. Se è così davvero Prandelli va ammirato ancora di più per le sue dimissioni perché la Società doveva intervenire. Tifo Viola da quando avevo sei anni e dopo quasi settanta anni è giunto il momento di dire basta: come tifoso vado in pensione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. eremo - 3 settimane fa

      no Calandrino hai ragione su tutto ma non ti arrendere abbiamo bisogno di tutti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Gasgas - 3 settimane fa

    Oh poverini… Pensa un po’, questo branco di fenomeni che lottano per restare in a si permette di fare fuori allenatori in serie…
    Pagliacci

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. vecchio briga - 3 settimane fa

      Glielo permettono..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Max13 - 3 settimane fa

    E’ inutile commentare indiscrezioni senza avere prove certe e comunque se ci vogliamo salvare bisogna remare tutti (giocatori, tifosi, dirigenti e allenatore) in una sola direzione

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. ZenoViola - 3 settimane fa

    Ennesimo segnale che la società nn è in grado di gestire nemmeno se stessa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. squit - 3 settimane fa

    perché …”conseguente ritorno di Iachini”? è quel ‘conseguente’ che mi mette lo sconforto …. come fosse ‘ineluttabile’ lo stato di mediocrità sportiva in cui ci ha gettato, almeno fin qui, la gestione Commisso…. Occhio ragazzi… da “Conseguente ritorno di Iachini”… “conseguente retrocessione”…. il passo è breve…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. Violaebbasta - 3 settimane fa

    Si parla di tradimento, di senatori di giocatori. Questi. Non sono giocatori, sono ragazzini mercenari di merda che per due calci a un pallone guadagnano minimo 50 volte lo stipendio di un operaio. Rispetto per chi? Mandiamoli a cagare tutti: chi resta deve sputare sangue e avere il carattere di un uomo. Sono dei privilegiati e giocano a fare le fighette. Altro che Iachini, Prandelli, Commisso, Pradé. Alla base ci sta la serietà professionale, non l’arroganza di ragazzini viziati. Con una vanga in mano tutta la settimana alla domenica ne fareste meno di cazzate. Scusate lo sfogo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. Xela - 3 settimane fa

    Allucinante!! gente che è 3 anni che non combina una mazza si permette di dare contro un allenatore come prandelli. a giugno piazza pulita e senza medaglina. una rosa così pessima non l’abbiamo mai avuta. ora gli hanno tolto prandelli? bene, arrivino in europa allora!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Xela - 3 settimane fa

      si meriterebbero gli stadi aperti e trovarsi non una ma due tifoserie contro. dei venti/trentenni che fanno dimettere un uomo che avrà anche tanti difetti tecnici ma si è sempre dimostrato un brav’uomo è incredibilmente vergognoso. fossero giocatori che ci hanno fatto fare l’europa anno scorso, che hanno dimostrato di essere affamati e volenterosi ed invece errori su errori incredibili che nemmeno agli esordienti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. cla - 3 settimane fa

    La vostra fortuna è che gli stadi sono chiusi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. alessandro - 3 settimane fa

    Bene, se è così, una volta liberati da Prandelli, questi giocatori arriveranno a 59 punti a fine campionato. Certo, la società li aveva già liberati da Montella e poi da Iachini. Adesso però, con l’omonimo e sosia di Iachini mi aspetto meraviglie da Callejon, Amrabat, Biraghi, Castovilli e compagnia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. Claudio50 - 3 settimane fa

    Non significa niente che alcuni giocatori hanno accolto positivamente la decisione di Prandelli. E’ chiaro che quelli che non giocano non lo amano certo e qualcun altro costretto a giocare fuori ruolo fa lo stesso. Ma purtroppo lui e’ stato tradito dai suoi prediletti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. matias - 3 settimane fa

    Ma senti lavori dove siamo arrivati! Che delusione..si è capovolto il mondo..professionisti dei miei c…….!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. 29agosto1926 - 3 settimane fa

    In risposta a CIRANO!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. purplerain - 3 settimane fa

    Chi potrebbe essere contento? Con lui hanno giocato quasi tutti non capisco, forse Callejon? Montiel? Kouame? Amrabat?
    Siamo sicuri che non sia una di quelle classiche notizie per destabilizzare ulteriormente l’ambiente?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  34. dqBng+nè+d - 3 settimane fa

    Da domani tutti in ritiro fino all’ultima giornata, altro che nazionali.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  35. dqBng+nè+d - 3 settimane fa

    Ora il pisano e bagigio stanno godendo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  36. SoloViola - 3 settimane fa

    Queste sono le parole che più hanno fatto male a Cesare Prandelli, per di più dette da un amico, dopo la sconfitta contro la Roma:
    01 marzo 2021 – 13:32
    Giovanni Galli sentenzia: “Bocciatura per Prandelli. Il calcio è un’altra cosa”
    Il grande ex viola senza mezzi termini: “La partita di ieri è una bocciatura inesorabile per Prandelli, giocava per lo 0-0”

    https://www.violanews.com/altre-news/galli-punta-il-dito-prandelli-bocciato-il-calcio-e-unaltra-cosa/

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. SoloViola - 3 settimane fa

      Mi correggo, era dopo la gara contro l’Udinese

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Mazinga z - 3 settimane fa

        E a mio dispiacere aveva ragione

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. 29agosto1926 - 3 settimane fa

      O bravo Glover! Hai scoperto il mandante!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. SoloViola - 3 settimane fa

        Oh, c’è anche lo scemo del villaggio… ahahah ahahah

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  37. Bottegaio - 3 settimane fa

    Allora “qualcuno” che comanda e ha le idee chiare c’è: I giocatori

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. barbutoviola - 3 settimane fa

      Mah, in questo schifo speriamo almeno tu abbia ragione. Ma ho paura che no.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Bottegaio - 3 settimane fa

        L’ho scritto per sottolineare la gravità dell’azione.
        Tecnicamente è una rivolta, roba da corte marziale.
        La morale è che la rivolta mette a nudo l’incapacità della società nei suoi vertici. Commisso, Barone, Pradè, Antognoni, Dainelli, Ferrari.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  38. Bombo - 3 settimane fa

    È la seconda volta che i senatori di questo gruppo remano contro un allenatore. Lo hanno fatto con Montella quando di proposito iniziarono a perderle tutte. E lo hanno fatto con Prandelli. Ricordo ancora i signorini che non volendo giocare con la difesa a quattro le persero apposta contro Benevento e compagnia, finché il mister non fu costretto ad arrendersi facendo quell’oscena difesa a 5. Il prossimo anno si dovrebbe mandare tutti a cagare, sia quelli che non vogliono rinnovare (leggasi milinkovic), sia quelli che hanno il contratto (Pezzella, amrabat, ecc).
    Omuncoli che non sono degni di indossare la maglia viola e che ora che non dovranno fare altro che restare in panciolle a fare il catenaccio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  39. bati - 3 settimane fa

    Provo ad indovinare limitandomi a due nomi : Biraghi e Amrabat. Che ne dite Barone-Pradè? Ho indovinato? Ne sapete qualcosa voi due?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. 29agosto1926 - 3 settimane fa

      La prova è che vanno in Nazionale e da noi erano indisponibili

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Brando - 3 settimane fa

        Amrabat era un problema già prima di Prandelli, causato forse dall’ottusa idea di farne un centrale. Biraghi ha tanta buona volontà.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ViolaScuro - 3 settimane fa

          Cose che capitano quando si ha una dirigenza inesistente… L’Atalanta a gennaio per problemi interni allo spogliatoio ha ceduto Gomez (non l ultimo arrivato) preservando così la compattezza del gruppo squadra… Già, ma loro stanno anni luce da noi purtroppo…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  40. barbutoviola - 3 settimane fa

    Ora correre fino ai 40 punti. Se va bene, piazza pulita a giugno. Se non va bene in serie B ci vanno tutti. E a correre li portate sui viali.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  41. jameslabriexxx - 3 settimane fa

    Questi giocatori hanno solo una fortuna che gli stadi sono chiusi e che la sera c è il coprifuoco!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  42. FrancodaLarciano - 3 settimane fa

    Un capitano che lascia la barca quando è in balia delle onde non merita rispetto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  43. iG - 3 settimane fa

    Una cosa e’ certa, con il rifrullo di allenatori abbiamo creato FAZIONI su FAZIONI negli spogliatoi
    Chi ama TIZIO chi ODIA CAIO e tutti che non sopportano SEMPRONIO
    E alla fine speriamo di non fare la fine del Palermo di ZAMPARINI

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  44. Mario - 3 settimane fa

    È il momento di dare un ultimatum alla società e ai calciatori… se si va’ in B nessuno può lasciare la società

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  45. jameslabriexxx - 3 settimane fa

    Informazione avuta da chi? Altro fango da aggiungere su Prandelli? Anche per questo se ne va….che dire di questi giocatori poi…vergogna…oggi mi avete disgustato tutti. Basta cn il calcio ho chiuso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  46. folder - 3 settimane fa

    Che banda!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  47. Rick Hollass - 3 settimane fa

    se non ha convinto alcuni giocatori immaginati i tifosi..brava persona, ma allenatore finito da anni e anni, già nella prima esperienza con la squadra che avevamo un allenatore che sa fare i cambi avrebbe e senza testardaggine con alcuni fedelissimi prandelliani, avrebbe vinto qualcosa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  48. MASSIMO DUBAI - 3 settimane fa

    OGGI CONTA RESTARE IN SERIE A.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  49. OysterCult - 3 settimane fa

    A Montiel piace questo articolo. Nel suo caso capirei perfettamente la risposta emotiva.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  50. Gummarith - 3 settimane fa

    Ma mi spiegate queste mezze cartucce di giocatori chi credono di essere e cosa vogliono?
    Iachini non era abbastanza per loro, Prandelli non va bene, Montella a suo tempo nemmeno… il problema sono loro non chi li allena!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Rick Hollass - 3 settimane fa

      tra tutti quelli menzionati non ne fai uno di allenatore.. dá retta

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. TintaUnita - 3 settimane fa

        Invece di giocatori se ne fanno parecchi.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Gummarith - 3 settimane fa

        Questi sono allenatori da serie A, che ci piaccia o no.
        I nostri giocatori sono uomini piccini piccini

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      3. Bob - 3 settimane fa

        Te sei un fenomeno d’altronde uno che si chiama così

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  51. franco55 - 3 settimane fa

    Speriamo solamente che la parte dello spogliatoio che condivide le dimissioni di Prandelli sia quella trainante dello spogliatoio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  52. ilRegistrato - 3 settimane fa

    Lo “spogliatoio” e’ il primo della lista se si retrocede in serie B. CALCIATORI OCCHIO!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  53. theo.9_713 - 3 settimane fa

    Dimissioni accolte positivamente?????? Ma dove siamo finiti ohhh? Ma che cosa c è in questo spogliatoio che non va? Dovremmo sapere molto di più su questi ragazzi, vorrei poter essere a conoscenza di tante cose mamma mia… come fa a non andare giù uno come prandelli nello spogliatoio, un uomo come lui, bho… per me se ne possono andare tutti a fine anno tranne quarta igor vlahovic

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ben hur - 3 settimane fa

      Questi signori giornalisti,sanno tutto .Chiedi a loro,anche se non diranno niente.
      Trattano i tifosi come degli idioti,ma loro le cose fra loro le sanno, eccome!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  54. gianni69 - 3 settimane fa

    Vedremo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  55. vb - 3 settimane fa

    Questo spogliatoio, per come composto, dovrebbe solo stare zitto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  56. Nicco - 3 settimane fa

    Questi devono stare zitti e pedalare, adesso sono spalle al muro , da oggi in avanti si vedrà veramente chi è professioniste e chi rema contro, a questo punto l’allenatore conta il giusto, devono trovare 10 punti il prima possibile poi tuttio fuori a partire da pezzella e finire con castrovilli che è più in terra che in piedi in campo, chi nn vuol rimanere o rinnovare via subito , certamente io fossi in commisso se si retrocede da qui nn si muove nessuno , tutti in serie B ma in tribuna nn in campo. Fuori le palle

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  57. Marco pennaviola - 3 settimane fa

    Speriamo vadano via tutti a giugno. Biraghi in testa, seguito da Callejon e Ribery accompagnati anche da Milenkovic, Amrabat e ci metterei anche Castrovilli con il numero 10. Sarai cattivo e non poco se fossi io il DS. Ma tanto resta Gotine…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. claudio.viola - 3 settimane fa

      Il fatto che resti Gotine è ancora più triste della eventuale discesa in serie B.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy