De Paul e le due facce della stessa medaglia

De Paul e le due facce della stessa medaglia

Rodrigo De Paul domenica verrà al Franchi da avversario. E’ un rimpianto per la Fiorentina?

di Simone Bargellini, @SimBarg

Avrebbe potuto giocare al Franchi per tutta la stagione e invece lo farà soltanto domenica, da avversario della Fiorentina. Rodrigo De Paul è stato il grande obiettivo mancato dell’estate viola. Un colpo cercato per due mesi, fino agli ultimissimi giorni, sperando che la richiesta dell’Udinese (40 milioni) calasse. Ma così non è stato e l’argentino è rimasto in bianconero, non troppo sereno almeno a giudicare dalla recente espulsione che gli è costata 3 turni di stop. Neanche a farlo apposta rientrerà proprio nel match di Firenze e sarà uno dei maggiori pericoli.

Rimpianto viola? Forse sì, perchè De Paul avrebbe dato ancora più qualità, più gol e più assist alla Fiorentina. Ma per certi versi il suo mancato arrivo è stato quasi un bene, perchè ha permesso a Gaetano Castrovilli di prendersi una maglia da titolarissimo proprio in quel ruolo. Sì, ok, in teoria avrebbero anche potuto giocare insieme come mezzali del centrocampo, con uno solo tra Badelj e Pulgar a fare da vertice basso, ma forse la squadra sarebbe stata troppo squilibrata. E comunque ci sarebbe stata maggiore concorrenza per il talento barese, che invece così ha disputato quasi tutti i 630′ di questo campionato potendosi esprimere con grande continuità.

 

Tramezzani: “Castrovilli mi ricorda Nicola Berti. La cosa che più mi ha colpito…”

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. violantemente - 4 mesi fa

    40 pippoli non li vale, per 27 era un ottimo acquisto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Daniel Sempere - 4 mesi fa

      Troppi anche 27, a mio parere.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Violentina - 4 mesi fa

    bella ‘pettinatura’, fortuna è rimasto dov’è.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy