Commisso: “Fiorentina, meglio slow. Serve pazienza. Stadio? 33% Franchi, 33% Campi, 33% non si fa”. E sui Della Valle…

L’intervista al Presidente viola: “Fiorentina nona in Serie A per ricavi, difficile competere così. Stadio? Nessuno investe così dai tempi dei Medici”

di Redazione VN

Lunga e interessante intervista a Rocco Commisso sul Corriere della Sera. A seguire vi riportiamo i passaggi più interessanti: “Dopo 15 mesi di Serie A ho scoperto che a volte nel calcio è meglio andare slow, slow, serve tempo per arrivare a raggiungere risultati. Cosa manca alla Fiorentina per essere al livello delle prime? I ricavi. L’Inter negli ultimi 20 minuti ha mandato in campo cinque giocatori che messi insieme hanno quasi 25 milioni di ingaggi annui. Netti. Più di quello che costa tutta la squadra della Fiorentina”. Il Presidente prosegue parlando lo studio Deloitte sull’impatto economico di un nuovo stadio a Firenze e ricordando che la Fiorentina, per ricavi, è il nono club in Serie A con 94 milioni (l’Inter è seconda con 376), di cui 25 arrivano dalla sponsorizzazione della Mediacom: “Difficile così competere con le grandi”.

La soluzione può essere la costruzione di un nuovo stadio. Distruggendo il Franchi? “Magari non è la parola giusta ma il concetto è quello. Se ‘distruggere’ è un termine troppo forte, posso dire che rifarò il Franchi”, specifica Commisso. Poi si passa alle percentuali: “33% Franchi, 33% Campi, 33% non si fa nulla, dipende dalla possibilità o meno che sia io a controllare il risultato. Vendo dall’America e sono abituato così”. Il n°1 viola stima un investimento totale da 550 milioni di euro e sottolinea: “Per trovare qualcuno che abbia fatto a Firenze investimenti del genere bisogna tornare ai tempi dei Medici. La Soprintendenza? Non voglio lasciare qualcosa di brutto”.

Chiusura sul nuovo centro sportivo, “mi costerà come un mini stadio e non ci farà business, resterà alla città, ma non sono venuto qua a buttare soldi”, e la parte sportiva: “Servono lavoro, pazienza e soldi, guardate l’Atalanta. I Della Valle, per esempio, hanno lasciato senza neppure un trofeo”. No comment sul mercato ma non manca il giudizio su questa sua seconda Fiorentina: “E’ bellissima”.

Commisso
(Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)
66 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Luca50 - 1 mese fa

    Cerco di elencare diversi pensieri:
    1) Come altri credo che Rocco a volte straparli: paragonarsi ai Medici dimostra una buona dose di presunzione e di ignoranza: i Medici hanno fatto di Firenze una culla della civiltà e della cultura, famosa in tutto il mondo, spendendo capitali immensi, mentre lui, al massimo, investirà per ricavare un legittimo interesse. I Medici, in sostanza, hanno fatto quello che lui chiama “buttare i soldi” e che, comprensibilmente, lui non vuol fare. Ma non si paragoni a quei personaggi.
    2) Non è proprio possibile per i frequentatori del sito smettere di lanciarsi accuse? Non è legittimo avere una OPINIONE sulle cose senza essere insultati? Ognuno pensi quello che vuole ma rispetti gli altri. È un diritto/dovere di ogni società civile. Con i Della Valle o eri un “lenzuolaio” o un “leccavalle”, se fai un appunto durante la campagna acquisti dicendo che non ti piace qualcosa ti accusano di essere prevenuto e se l’appunto lo fai dopo la fine ti dicono che è troppo facile e avresti dovuto farlo prima. Oppure, se fai una qualunque critica, ti danno dello “strisciato”.
    È ovvio che non si possa contentare tutti e che anche queste, in fondo, sono comunque opinioni ma un po’ di tolleranza mai? Forse non può appartenere ai tifosi che frequentano questo tipo di siti? Magari ai siti stessi conviene “sostenere” la polemica per avere più accessi…
    3) Esprimo una mia IMPRESSIONE generale sulla Fiorentina: mi sembra che in questa società scarseggi (o manchi) la competenza calcistica, non certo (almeno fino ad adesso) quella imprenditoriale. Non ho ancora capito se Commisso vuol decidere tutto da sé e se così fosse a mio parere sbaglia. Ma è lui che ci mette i soldi, dirà qualcuno. Vero ma secondo voi nell’industria, quale che sia, il proprietario decide tutto o si affida a dirigenti e tecnici competenti di cui poi valuterà i risultati ottenuti, all’interno di una “cornice” stabilita da lui? Es: ci sono direttori tecnici bravi a fare mercato con due spicci e altri a spendere budget consistenti; chi è bravo a comperare e chi a vendere. Idem con gli allenatori: chi è abile a valorizzare giovani e sconosciuti e chi a far giocare e motivare i campioni (che sia più facile è da dimostrare perché ti chiedono di vincere). Senza dimenticare le capacità tecniche, ovviamente… Se Commiso ha ambizioni sportive deve impegnarsi parecchio su questo aspetto: assuma dirigenti e tecnici di primo livello e faccia qualche “investimento tecnico” per la rosa dei giocatori altrimenti, se per crescere ci affidiamo soltanto al futuro nuovo stadio, pur necessario, se ne riparla fra dieci anni…
    4) Come si fa a credere che Udinese e Brescia abbiano rifiutato offerte da nababbi fatte dalla Fiorentina se poi (a parte Amrabat) non riusciamo a comperare nessuno? Mi sembra una storiella vecchia.
    5) Sulla possibile cessione di Chiesa, la vedo così: o la Juventus ci da tutti i soldi che servono per comperare adesso i 3 o 4 giocatori che servono oppure li acquista lei e ce li gira (nel senso che convince chi vende e li paga comunque lei).
    Mi scuso per la lunghezza ma entrare su questo sito dal cellulare è una impresa e ho unito almeno tre commenti che volevo scrivere.
    Mi auguro che alla fine la squadra venga completata con gli innesti indispensabili ma non ci credo più molto.
    Penso piuttosto, come altri, che dopo gli ultimi anni deprimenti dell’era Della Valle, Commisso non può attendersi molta pazienza da parte dei tifosi. SERVONO FATTI di carattere sportivo.
    Se la squadra non ottiene risultati gli introiti non saliranno mai. Non gli è venuto in mente che se i ricavi della Fiorentina sono calati negli ultimi anni questo dipenda dai risultati davvero scarsi e dal calo di entusiasmo dei suoi tifosi?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. zachini - 1 mese fa

    Rocchino caro, se tu riuscirai ad arrivare anche a metà di dove sono arrivati i DDV, avrai già fatto una bella cosa…
    Vdz

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Marco pennaviola - 1 mese fa

    Mi sembra che le vedove della vecchia gestione non si siano ancora date pace.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Kewell - 1 mese fa

    Si ma perche avete tagliato la parte di tizio caio e sempronio? Era la piu interessante…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. MolisanoViola - 1 mese fa

    La differenza Rocco con Friedkin diventa giorno dopo giorno un abisso, Rocco a sproloquiare sempre più a ruota libera, i Friedkin zitti zitti a fare i fatti. Confesso che sto perdendo tutta la fiducia rimessa il lui

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. folder - 1 mese fa

    Ti faccio un esempio:noi si fa lo stadio e quindi il fatturato aumenta di colpo.
    Rocco è felice e tutti i tifosi pure.Mettiamo,come ha detto l’esperto,l’altro giorno in CS,di cresce fino a 225 Ml. di fatturato.Quindi da 93 mil.,dove siamo ora,si crescerebbe di 132 Mil.OKKEI?(come dice Rocco).Ora:il Napoli fa lo stadio e quindi il fatturato aumenta di colpo.Mettiamo che cresca quanto quello viola.
    Attualmente il Napoli fattura 216,6 e quindi andrebbe a 348,6.Non solo:anche la Roma si fa lo stadio.Attualmenmte fattura 250,9;andrebbe a 382,9.Ma anche il Milan fa lo stadio e allora:se ora fattura 228,5 andrebbe a 360,5 e via così con i nuovi stadio di Lazio e Inter(perchè l’Atalanta ha già ristrutturato il suo):Si vede allora che le distanze tra la Fiorentina e chi la precede restano le stesse e allora Rocco mi dovrebbe spiegare come
    ridurre il gap in questo caso;ma vado oltre:Sassuolo:(WIKIPEDIA: è un comune italiano di 40 890 abitanti).Io sono di Piombino(WIKIPEDIA:è un comune italiano di 33 348 abitanti[)che ha la squadra di calcio in Eccellenza regionale.Ti immagini quanti tifosi deve avé il Sassuolo………migliaia….
    eppure il Sassuolo è un ospite fisso della serie A:mi domando:ma è perchè ha lo stadio di proprietà o perchè a Sassuolo c’è chi capisce veramente di calcio?O ROCCO FAI MENO DISCORSI E FAI UNA SQUADRA FORTE VEDRAI CHE POI LO STADIO VIENE DI CONSEGUENZA!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. folder - 1 mese fa

      n.d.r. se si aumenta il fatturato di 132 MIl. ci si attesterebbe a 225 MIL.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. MolisanoViola - 1 mese fa

      @folder ti quoto al 100%, prima di ogni cosa serve una dirigenza che sappia fare calcio e avere lo sguardo lungo, questo, fa crescere la squadra e fatturato, se Commisso come sembra, non sa fare, deve avere l’umiltà di affidarsi a persone capaci,la scusa dello stadio sta annebbiando tutti, quando abbiamo un Pradé che si è perso dietro a Piatek e sta alla finestra a vedere gli altri che fanno affari

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Sellers - 1 mese fa

      La differenza, Folder, secondo me sta nel fatto che comunque con 225 milioni di fatturato puoi magari permetterti tre/quattro giocatori da 40 milioni che comunque sono ottimi giocatori/campioni. Oggi con l’attuale fatturato (93 mil., anche se non dimentichiamo che 25 sono di Mediacom, quindi sempre Rocco) potresti premetterti al massimo tre/quattro buoni giocatori da 10/15 milioni. E’ un po’ il modello Premier League. Con gli stadi di proprietà ed una più equa ripartizione dei diritti televisivi (altro tasto dolente in Serie A) una squadra di secondo livello (Wolverhampton per fare un esempio ma ce ne sono molte altre) può fare una squadra di ottimo livello, che lotta stabilmente per entrare in Europa. E soprattutto sono squadre che quando incontrano le italiane in Europa, sono quasi sempre superiori e spesso ci buttano fuori, a dispetto del palmares (vds. Torino nella scorsa EL proprio con il Wolverhampton). Un saluto viola

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. 29agosto1926 - 1 mese fa

    Continuo a pensare che meno parla e meglio è! Informatelo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Valter - 1 mese fa

    Molta confusione nella testa di alcuni tifosi ingenui? ma sono tifosi o sono troll?
    I soldi Rocco ce li ha ma non li può mettere di tasca propria senza che il fatturato della Fiorentina venga prima alzato,
    i soldi tirati fuori di tasca non lo fa nessuno neanche i club top.
    I soldi ci sono e Rocco li vuole spendere ma deve prima aumentare il fatturato,
    per questo ha fretta di fare lo stadio e nel frattempo sta portando avanti il centro sportivo.
    Tante difficoltà per ricostruire questa squadra a causa delle condizioni in cui l’ha trovata lasciata dai precedenti.
    La crescita della Fiorentina passa da una gestione OCULATA,
    gestione OCULATA significa che non si buttano via i soldi altrimenti il bilancio di fine anno va in rosso, se va in rosso è segno che non sei capace di gestire, se non sei capace di gestire non hai possibilità di crescita.
    “i soldi non sono un problema” è una frase che ha il suo significato preciso solamente all’interno dello stesso discorso fatto da Rocco.
    Estrarre solamente quella frase e aggiungerci/costruirci un ragionamento diverso è un trucco usato da politici e giornalisti che fanno male il loro mestiere e pubblicano notizie fake.
    Quest’uomo si sta dando un gran da fare e in un anno ha speso oltre 300ml, le chiacchiere stanno a zero.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ambasciatoreviola - 1 mese fa

      a me sembri tu l’ingenuo, lo stadio assume importanza all’interno di un progetto calcistico più ampio, quanto fatturato pensi di aumentare con uno stadio di proprietà e una squadra che lotta tra 8 e 12 posto? nel calcio di oggi contano molto di più marketing e diritti tv, per far crescere il marketing hai bisogno di una squadra competitiva e giocatori importanti calcisticamente e di immagine, per far crescere i diritti tv devi andare almeno in europa league, se rocco pensa di “vivacchiare” come dice lui per 3/4 anni in attesa dello stadio (ammesso che riesca a farlo) e poi da li cominciare ad investire con i ricavi dello stadio è un progetto fallimentare. commisso è entrato nel calcio senza conoscerlo e tutto quello che ha fatto e non fatto finora lo dimostra

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Barsineee - 1 mese fa

      Berlusconi, che sarà antipatico ma ci capisce di calcio, ha preso il Monza in Lega Pro e l’anno prossimo lo porta in Serie A. Con cosa? Con lo stadio? Oppure comprando i giocatori e un allenatore con le palle che porterà la seconda promozione in due anni? Ah sai chi ha portato due promozioni in due anni a Firenze? Avevano le braccia corte …

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. folder - 1 mese fa

        O’ nini:cerca di stà tranquillo che se un era per la federazione,dopo la C2,che ti fece un campionato ad hoc con tante promozioni (e nonostante quello ti toccò fa’ gli spareggi col Perugia)in serie A un ci venivi davvero perchè eri arrivato sesto.Piuttosto bisogna dire che,dopo il primo campionato in A arrivarono giocatori davvero forti come Toni;Ujfalusi;Gamberini ecc…..e soprattutto erano giovani e non vecchioni come adesso.I primi anni ci si tolsero veramente soddisfazioni.Guarda:ho contestato duramente i fratellini gli ultimi
        3/4 anni perchè non facevano più calcio ma qui,mi pare e mi posso anche sbagliare,ci si sta incamminando sulla stessa strada!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. folder - 1 mese fa

      “Molta confusione nella testa di alcuni tifosi ingenui”?

      A me pare che, di confusione,in testa,ce l’abbia parecchia Rocco!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. i'giannelli - 1 mese fa

    Lo farei a campi anche solo per vedere la faccia di nardella e compagnia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Uccellino51 - 1 mese fa

    I DV mi sono caduti dal cuore l’anno di Paulo Souza, quando fecero un mercato invernale a dir poco vergognoso che ci impedì di andare in CL. Commisso aveva suscitato iniziali entusiasmi, ma il modo di proporsi che gli ha messo contro i poteri forti, il suo non capire nulla di calcio e affidarsi a DS non all’altezza, l’ossessione del nuovo stadio che gli fa mettere in secondo piano la pochezza tecnica di allenatore e giocatori me lo stanno facendo rivalutare in peggio. Ora vende Chiesa, poi lo farà con Milenkovic e anche quest’anno ci toccherà soffrire per non retrocedere. La storia viola non merita tutto ciò: o si mette mano al portafoglio e si spende (i buoni giocatori costano e il fair play finanziario o vale per tutti o per nessuno), oppure si pagano osservatori bravi a trovare in giro promesse valide e si affida la squadra ad un tecnico che sappia valorizzare i giovani. Qui invece si sta facendo un ospizio….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. muschio23 - 1 mese fa

      Non te lo vorrei dire ma l’inter per vincere contro una squadra dalla pochezza tecnica come dici te, ha dovuto mettere in un colpo solo Vidal, Nainggolan, Hakimi e Alexis Sanchez.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Violaviola - 1 mese fa

        Non te lo vorrei dire ma l’inter era alla prima partita di campionato, noi s’era alla seconda

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. MAXgobbomai - 1 mese fa

          O che vorrebbe dire questo!?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Violaviola - 1 mese fa

            Che se si giocasse tra 1 mese con la rosa che questi hanno forse forse la partita sarebbe meno in bilico per loro

            Mi piace Non mi piace
          2. Violaviola - 1 mese fa

            Tra l’altro mi sono dimenticato… L’inter in panchina ha questi giocatori…. Noi chi s’a?…. fammici pensare un attimo…

            Mi piace Non mi piace
  11. BVLGARO - 1 mese fa

    da uno con questo patrimonio ci si aspettava di lottare per la Champions quest’anno. mancava di comprare un calciatore di qualità per reparto. Ha preferito tirare i remi in barca. Senza parole, mi aspettavo molto di più e sono convinto che quest’uomo sia peggio di Pallotta dal punto di vista delle ambizioni sportive. Che vergogna!!!!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Kewell - 1 mese fa

    altro che stadio, se vuoi aumentare i ricavi devi migliorare tecnicamente la squadra, andare in EL e poi in CL, o in CL direttamente se sei bravo e hai fortuna.
    quando entri soprattutto nel giro della CL i ricavi aumentano a dismisura, vedi Napoli, che non mi pare abbia lo stadio che vole commisso.
    Per fare questo serve innanzi tutto un DS capace ed abile che conosca tutti i mercati del mondo e non solo Roma, Leicester e altri 3 procuratori. punto, i discorsi stanno a zero.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. ilfiorentino - 1 mese fa

    Ora basta, questo sta davvero esagerando, non se ne può più! Il paragone con i Medici poi è a metà fra il ridicolo e l’offensivo. Rocco, ti abbiamo accolto con entusiasmo e speranza, ma adesso stai abusando della nostra pazienza. Non hai ancora comprato (comprato, voce del verbo comprare, ovvero pagare il cartellino) un solo giocatore top (una volta si diceva “campione” o “fuoriclasse”: tipo Bertoni, Passarella, Batistuta, Edmundo, Mutu, ecc…): prima fai una bella squadra, e poi torna a parlare (con toni educati) di stadio e cittadelle varie.
    Ho criticato ferocemente gli ultimi anni dei Della Valle, ma questo rischia di anticipare i tempi: l’unica cosa fast che sta realizzando è farsi criticare dai tifosi dopo poco più di anno dall’acquisto della società. Non ricordo nessun Presidente del passato capace di tanto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ale 1926 - 1 mese fa

      Abbiate pazienza, ma ancora credete che un presidente cacci fuori i soldi di tasca per amore di Firenze? Non lo farebbe nessuno, forse nemmeno noi super tifosi, come nessun imprenditore fiorentino la prese a zero quando fallì… Andati via i Della Valle, è arrivato Rocco, che a sua volta se ne andrà con zero trofei, con contestazioni, ma che almeno ha avuto un rapporto diverso con la tifoseria e che lascerà un capolavoro come il centro sportivo… dopo Rocco ci sarà un altro Della Valle… Sperando che non venga di peggio, come gli Zamparini ed i Ferrero di turno… La nostra voglia di vincere, purtroppo si scontra con la realtà dei fatti, ma una cosa è certa, un imprenditore non compra la Fiorentina per rimetterci…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. BVLGARO - 1 mese fa

        meglio De Laurentis… tutta la vitaaaaaaaaaaaaaaaaaa

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Ale 1926 - 1 mese fa

          De Laurentis ha il doppio degli introiti della Fiorentina…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. BVLGARO - 1 mese fa

            De Laurentis era in C come noi!!!!!!!!

            Mi piace Non mi piace
          2. iG - 1 mese fa

            E un patrimonio personale 10mila volte più piccolo. Oensate proma di scrovere

            Mi piace Non mi piace
          3. m - 1 mese fa

            *De Laurentiis si è creato il doppio degli introiti della Fiorentina.. P. S. Senza stadio e centro sportivo

            Mi piace Non mi piace
          4. Axel - 1 mese fa

            Ha il doppio degli introiti perché ha fatto una squadra che va ogni anno in europa…

            Mi piace Non mi piace
          5. Ale 1926 - 1 mese fa

            In questo momento De Laurentis ha il doppio degli introiti per la programmazione che ha avuto negli ultimi anni, cosa che noi non riusciamo ad avere dovendo sempre ripartire da zero… forse così è più capibile…

            Mi piace Non mi piace
  14. BVLGARO - 1 mese fa

    Che chiacchieroneeeeeeeeeee

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Up The Violets - 1 mese fa

    Ottimo, quindi alla fine hai ammesso di essere né più né meno che COME I DELLA VALLE. Ancora una volta, spiace dirlo, avevo visto giusto.

    C’è un piccolo problemino per te, Rocchino: Firenze viene da quasi diciott’anni di Della Valle. La contestazione per te comincerà molto prima. Già adesso in tanti stanno finalmente aprendo gli occhi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. muschio23 - 1 mese fa

      Uptheviolets, ilfiorentino….ho la sensazione che questa mandria di polemici sia più o meno la stessa persona che usa più account, anche perchè dicono le stesse cose spiccicate!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Cosimo de' Medici - 1 mese fa

        Assolutamente, qua ci sono più utenti in forte crisi d’identità e commentano con più nick: roba da TSO.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Up The Violets - 1 mese fa

          Ecco altre due Anime Semplici che, in assenza di argomenti, cercano di far passare l’idea del multinick.

          Non perderò più neanche tempo a ricordarvi quante volte io abbia criticato i Della Valle e da quanto tempo io sia iscritto qua: se la baggianata dei multinick vi fa sentire meglio, allora ok, ma io se fossi in voi mi metterei al riparo e sparirei per un po’.

          Perché proprio il fatto che dobbiate ricorrere alla vecchia storiella del multinick per rassicurarvi vi dovrebbe fare riflettere sul fatto che così tanti, a sostenere ciecamente il nuovo patronno, evidentemente non siete più. E dopo che avrà venduto all’ultimo Chiesa e forse anche Milenkovic senza sostituirli adeguatamente, sarete voi a dovere ricorrere al multinick, sempre che non lo facciate già.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Cosimo de' Medici - 1 mese fa

            Ognuno è in pace con la propria coscienza, ti posso garantire che ci sono un botto di multinick.
            Io, grazie al cielo, ho ancora una vita fuori da questo forum, quindi ti garantisco che commento con un solo nick.
            Quando sarò ad alti livelli di schizofrenia, ci sta che passi al multinick, mai dire mai.

            Mi piace Non mi piace
        2. 29agosto1926 - 1 mese fa

          Scusate ragazzi. Ma uno avrà pure il diritto di criticare o no? Se ti schieri a favore tutti contenti se fai una critica, anche giusta, sei un troll. Ma viaaa

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Masai - 1 mese fa

    Rocco, chiacchera di meno da retta!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. folder - 1 mese fa

    Ora sta cominciando a sproloquià di brutto!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. simuan - 1 mese fa

    …si, si ma tutti questi quattrini dove sono?…perche’ mi pare che ad oggi s’e’ preso due ultra trentenni a parametro zero e per compicciare qualcosa in piu’ siamo ridotti alla svendita del gioiello di famiglia…per non parlare di un paio di situazioni contrattuali che non promettono bene per nulla…siamo addirittura passati allo slow slow…mah?!…speriamo a bene.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Barsineee - 1 mese fa

    “Per trovare qualcuno che abbia fatto a Firenze investimenti del genere bisogna tornare ai tempi dei Medici.”. Rocco FIRENZE NON è Gioiosa Ionica! I Medici non investivano. Spendevano. La città eraloro, non erano investimenti. Gli investimenti dei Medici pensa sono stati fatti tutti all’estero con l’apertura di centinaia di filiali del Banco Medici. Vienvia capisco che negli states la storia si studi alla come capita, ma prima di parlare di Firenze vedi di trovare un ghostwriter che ti racconta cosa devi dire … su tutto il resto delle *****e che spari lasciamo perdere vah … un po’ di sano silenzio non sarebbe mai tanto gradito …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. mcweb - 1 mese fa

    Io non capisco una cosa. Ma se uno critica Rocco per forza deve essere un leccavalle oppure il diritto di critica non vale per Commisso? Ma di cosa si parla? Sostenere ciò è demenziale. Per quanto mi riguarda ho crticato i DV per le scelte degli ultimi anni e quindi da tifoso ho il diritto di farlo con Commisso se slcune cose non mi piacciono ci mancherebbe altro mica siamo al Soviet.Detto questo sta diventando davvero noioso, anche basta. Lo hanno capito anche i sassi che i vari Berge Tonali, Barella, Berardi, ecc, sventolati da TUTI I MEDIA, dopo le roboanti dichiarazioni per imbonire i tifosi lo scorso anno, intrisi di sogni di gloria, non arriveranno mai.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. muschio23 - 1 mese fa

      Criticavi ai tempi di DV, critichi adesso, ma dove la trovate tutta questa forza nell’essere PERENNEMENTE polemici e pessimisti io non lo so..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. mcweb - 1 mese fa

        Pessimisti? Ma cosa c’entra? Dimmi una cosa. Ma se non ci fosse dibattito e punti di vista diversi, avrebbero ragione di esistere i media,i social o questo forum? Cosa ci verresti a fare anche tu? Verresti qui solo per dire forza viola, ale Fiorentina? Lo sai che interesse. Si sta perdendo l’essenza vera del tifoso quella di tifare a prescindere ma anche di criticare per sperare il meglio. Ma di cosa si ragiona? Tutti ragionieri e architetti…poerannoi.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. L'Omino di Ferro - 1 mese fa

    Come Benigni, Troisi e Leonardo da Vinci … 33, 33 e 33.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. franco - 1 mese fa

    Finalmente dice la verità, volenti o nolenti questa è la realtà della Fiorentina. Adesso mi piacerebbe sentire il parere dei grulli, cioè dei lenzuola i

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Daniele Ponsacco - 1 mese fa

    Secondo me prima doveva comprare i giocatori x entrare in champion poi con ricavi di uefa e televesioni poteva cominciare a ristrutturare il Franchi..x il centro sportivo soldi buttati…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Barsineee - 1 mese fa

    meno SEI … poi caro Commisso vedremo di cosa sarai ricoperto, se ci stupirai e ci regalerai una squadra degna di questo nome oppure scopriremo che sei venuto a firenze solo per i tuoi maneggi finanziari immobiliari (ecco perchè Milano, Firenze, Genova, Perugia … erano tutte uguali le squadre). Manca poco Commisso… MENO SEI

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. ambasciatoreviola - 1 mese fa

    sei sempre più noioso quando parli, sei bravo con le parole a fare marketing da buon imprenditore americano purtroppo c’è chi ti crede, sei solo un incompetente nel calcio, i paragoni con l’Atalanta parlano da soli, tornatene in america almeno i DV per anni hanno costruito una squadra divertente e competitiva senza stadio e senza grandi fatturati. lo stadio senza un progetto sportivo non vale niente, il PSG è la squadra che ha incrementato di più il fatturato negli ultimo 10 anni in europa comprando campioni e facendo bene marketing eppure non ha stadio di proprietà e ha vinto relativamente poco

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Cosimo de' Medici - 1 mese fa

      Bravo!
      Ora asciugati le lacrime con un foularino della Tods e ripensa a quanti divertimenti negli ultimi anni di Corvino…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ambasciatoreviola - 1 mese fa

        mi sono divertito ne più ne meno che con Commisso e purtroppo quest’anno non ha premesse migliori. non rimpiango i DV ma prima di dire che non hanno vinto niente dimostra di fare meglio, per ora Rocco bravo solo a parole

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. andrea da campi - 1 mese fa

          Non ha detto nulla di offensivo effettivamente i DV non hanno vinto niente che doveva dire che hanno vinto cosa?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. Cosimo de' Medici - 1 mese fa

          Qua abbiamo problemi di memoria storica: come fai a confrontare 18 anni di gestione con uno che è qua da un anno?
          Quando arrivò Rocco, tutti a dire “Finalmente liberi, diamogli tempo ecc” ora siamo qua a sparare a zero: ma davvero credete che arrivi Abramovich a buttare soldi?
          Infine, paragoniamo il primo anno di Rocco con il primo anno dei DV: in C2, a metà campionato, eravamo dopo il Rimini, con una squadra che stentava e un allenatore esonerato.
          Iniziamo a fare ragionamenti logici e non di pancia.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. ambasciatoreviola - 1 mese fa

            A parte fare un paragone tra serie c e a mi sembra assurdo, i DV sono ripartiti dal nulla, Rocco ha preso una squadra mediocre ma anche con qualche buon giocatore che con la voglia giusta di investire potrebbe tranquillamente lottare per l’europa. non voglio fare nessun confronto io critico Rocco fin dallo scorso anno per le scelte che ha fatto e continua a fare, la sua idea di calcio è fallimentare lo dimostra la storia recente di altre società, poi se mi smentisce a me non fa altro che piacere

            Mi piace Non mi piace
    2. muschio23 - 1 mese fa

      I DV per costruire una squadra competitiva ci hanno impiegato 4 anni, Commisso è qui a malapena da un anno e già gli andate tutti contro!
      Già quest’anno rispetto a quello passato la squadra si è rinforzata e non poco (ovvio abbiamo ancora tante lacune), possiamo lottarcela con la Roma ad esempio, cosa impensabile fino ad un anno fa dato la differenza abissale tra le 2 rose.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ambasciatoreviola - 1 mese fa

        sono curioso, cosa ti fa pensare che ce la lottiamo con la Roma? il calcio è bello perchè può succedere di tutto ma sulla carta tra noi e la Roma non ci sono paragoni.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. muschio23 - 1 mese fa

          Non ci sono paragoni su cosa? Potrei darti ragione se Zaniolo non si fosse rotto ed avessero preso Milik, ma così non mi sembra che sia tutto sto squadrone, Dzeko per esempio aveva già la valigia in mano e giocherà la stagione con sufficienza.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. ambasciatoreviola - 1 mese fa

            Giocare con sufficienza è entrare come vlahovic, Dzeko nonostante i goal mangiati è stato il meglio in campo domenica

            Mi piace Non mi piace
        2. Eziogòl - 1 mese fa

          lottiamo con la roma … i primi 3 minuti. Poi ne prendiamo 1, poi un altro e poi,come spessissimo, 4-0. Ma via, siate seri. Anche così come siamo adesso siamo 2 galassie di differenza con le prime 7. Con le altre è da vedere

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. muschio23 - 1 mese fa

            Si si come l’anno scorso che per vincere gli hanno dovuto dare un rigore farlocco!
            Io sono serio a differenza tua.

            Mi piace Non mi piace
  26. ilRegistrato - 1 mese fa

    Quella di Commisso è un’analisi molto onesta. Io ritengo che lavorare sul centro sportivo e sullo stadio sia basilare per dare una base solida al club che altrimenti fra dieci anni sarà alla periferia del calcio italiano. Dal punto di vista della strategia di lungo termine queste infrastrutture sono di gran lunga più importanti di un calciatore forte oggi. Se mancassero i 25 milioni di Mediacom la Fiorentina avrebbe un fatturato da squadra di bassa classifica e il risultato a lungo termine sarebbe un club tipo Genoa o Bologna che la maggior parte delle stagioni lotra per non retrocedere. La terza gamba del tavolo oltre a centro sportivo e stadio è una strategia di marketing a livello internazionale sfruttando il marchio Firenze. Questo servirebbe a intercettare una maggiore quota di diritti televisivi dal mercato internazionale che è ciò che ha trasformato il calcio in quello che vediamo oggi. Mi dispiace di dare una delusione ai puristi ma questo è il calcio del ventunesimo secolo (vedi anche mio post di ieri alla notizia su Ceccherini ai saluti). Accettate questo dato di fatto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. Eziogòl - 1 mese fa

    Cazzate. Il Marchese Luigi de Vay da Verrazzano Ridolfi investì ben di più.E con “qualche” risultato. Se le cose un le sapete un le dite/un le scrivete/ state zitti e penzàte a rinforzà la squadra che fa parecchio acqua da tanti buchi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. Daniele Ponsacco - 1 mese fa

    Mah……

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy