Carlo Conti: “Come mi sento? Un po’ come la Fiorentina…in ripresa. Prandelli ci voleva”

Il noto conduttore fiorentino ha raccontato la sua convalescenza soffermandosi poi sul recente ritorno di Prandelli

di Redazione VN
carlo-conti

Nel corso del Pentasport è intervenuto Carlo Conti, reduce dall’esperienza che lo ha visto alle prese col Covid:

In questo momento mi sento un po’ come la Fiorentina: in ripresa. Ho capito che ci vuole pazienza: è la virtù dei forti. Quest’esperienza ha rafforzato la mia maniera di vedere la vita: l’importante è la salute, tutto il resto fa volume. Mi son trovato bene con l’ambiente ospedaliero: medici, infermieri che si impegnano ogni giorno, dando l’anima. Ti devi affidare totalmente, non puoi fare altrimenti. Monti? Da oggi è a casa anche lui. Speriamo possa tornare presto a dire le sue “bischerate”.

Il cambio in panchina? Ho avuto modo di vedere la partita col Parma, sul telefono. E mi aveva piuttosto demoralizzato. Iachini ha fatto il suo lavoro e lo ringraziamo per averci salvato l’anno scorso. Adesso però era giusto dare una sterzata con il ritorno del grande Cesare. Il tecnico più vincente che abbiamo avuto sulla panchina viola, almeno negli ultimi anni.

Prandelli
Firenze, primo allenamento del nuovo allenatore della Fiorentina Cesare Prandelli al centro sportivo 2020-11-10 ©Niccolò Cambi/ Massimo Sestini
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy