Viola News
I migliori video scelti dal nostro canale

Post gara

Aquilani: “Grande gara, ma finale sia da lezione. Distefano una vittoria per noi”

Aquilani: “Grande gara, ma finale sia da lezione. Distefano una vittoria per noi”

Il tecnico si gode il passaggio del turno in Coppa Italia ma puntualizza: "Gli ultimi minuti abbiamo giocato una gara a parte, non deve ricapitare"

Stefano Fantoni

Al termine della vittoria in Coppa Italia, il tecnico della Primavera Alberto Aquilani ha parlato ai giornalisti presenti. Queste le sue dichiarazioni: "Paura nel finale? E' difficile spiegarselo, se analizzo la partita abbiamo dominato in lungo e in largo contro una squadra forte. Potevamo anche segnare più reti, poi quello che è successo nel finale deve essere un messaggio per noi. E' andata bene, ma le partite non finiscono mai e bisogna restare sempre concentrati. Questo non toglie niente alla grande prestazione che i ragazzi hanno fatto per novanta minuti. Non è solo un questione fisica, loro hanno 3-4 giocatori tecnicamente abili nell'uno contro uno. Giocatori che hanno pagato tanti soldi, forti. Siamo stati bravi noi nel metterci nelle condizioni migliori, potevamo segnare più di 4 gol. Gli ultimi minuti abbiamo giocato una partita a parte, non deve ricapitare. E' importante che sia successa perché così i ragazzi possono rendersi conto. Motivazioni per vincere di nuovo la Coppa Italia? Siamo i campioni in carica e vogliamo rivivere certi emozioni. Certo, non sarà facile, lo dimostra il valore del Milan".

Aquilani prosegue: "La presenza della società e dei tecnici della prima squadra? E' sicuramente una spinta in più, così come lo è l'esordio di ieri di Distefano. Per noi è equivale a una vittoria, una soddisfazione incredibile. Lavoriamo per questo, mi auguro che non sia l'ultimo esordio. Come tenere la testa al Lecce con la vicinanza della Supercoppa contro l'Empoli? E' una partita di campionato, stiamo facendo bene e vogliamo mantenere la posizione. Solo dopo penseremo all'Empoli. David? Andrei è un giocatore forte, deve migliorare su alcuni aspetti e ci stiamo lavorando da un paio di anni ma ha sempre la mia stima. Oggi ha avuto l'opportunità di giocare, ha segnato, ma può fare ancora meglio perché ha qualità importanti. Siamo contenti, più giocatori bravi ho meglio è, spero che mi mettano sempre in difficoltà".

tutte le notizie di