Atalanta, sentite Percassi: “Il nostro primo obiettivo è la salvezza. Muriel? Una goduria”

Le parole del presidente atalantino che elogia l’ex attaccante viola

di Redazione VN
Muriel

A due giorni dall’impegno europeo contro il Real Madrid valido per gli ottavi di finale di Champions League, il presidente del club bergamasco ha rilasciato un’intervista esclusiva a Sky Sport. Nel corso di essa troviamo anche un elogio dall’ex attaccante viola Luis Muriel. Il colombiano ieri ha sfornato una prestazione clamorosa contro il Napoli, andando a segno per la nona partita su nove da titolare in questa stagione. Queste le parole di Percassi:

Avete superato i 40 punti, ora vi potete divertire? Speriamo siano sufficienti per la permanenza nella categoria, che è sempre il nostro primo obiettivo. Tutto quello che arriva in più è bellissimo. Muriel? È un giocatore straordinario, è una goduria vedere come tocca la palla e i movimenti che fa. È fantastico, veramente un grande giocatore

Vlahovic finisce nel mirino del Borussia Dortmund per il dopo-Haaland

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. SoloViola - 7 giorni fa

    Lo sapevi?

    VIOLANEWS

    Daniele Pradè, incalzato in conferenza stampa sul tema, ha spiegato le motivazioni che hanno portato i gigliati a non confermare l’attaccante:
    «Perché non abbiamo riscattato Muriel? Quando è arrivato il presidente Commisso l’opzione di acquisto era già scaduta».

    Colpa della vecchia gestione

    https://www.violanews.com/calciomercato/la-fiorentina-rimpiange-muriel-prade-spiega-perche-non-e-stato-riscattato/

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Julinho - 7 giorni fa

    Non per far polemica alcuna, per l’amord di Dio, ma sarei grato se qualcuno riuscisse a spiegarmi con che logica sia stato fatto partire Muriel da Firenze. Aveva ampiamente dimostrato di meritare la conferma e/o l’acquisto a fine stagione per le sue doti tecniche e umane ma specialmente per ciò che aveva dimostrato. E’ stato ceduto senza nemmeno pensarci tanto per poi ritrovarsi con una banda tutta da plasmare e far emergere a cominciare da Vlaovic che sta cominciando a decollare solo ora per le sue immense qualità ma solo a metà campionato e grazie al lavoro di Prandelli, Kuamè che ad oggi non è né carne e né pesce (è adatto per la Fiorentina ed è meglio di uriel?), Cutrone assolutamente inadatto per il gioco della Fiorentina e infine Callejon (super bocciato da Prandelli) che si è rilevato un giocatore del tutto inutile. Una montagna di soldi spesi e risultati scarsissimi. Ma perché sia stato fatto andare via Muriel davvero non l’ho proprio capito. E nemmeno chi sia stato il fenomeno che ha deciso. In ultimo vedo un parallelo imbarazzante, per la Fiorentina, con Ilicic. Quali fenomeni sono stati presi al suo posto? Se qualcuno me lo spiega lo ringrazio con il cuore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Aldo - 7 giorni fa

      E ti sei scordato di pedro. Pagato più di quanto ci costava muriel per la bellezza di una manciata di minuti di presenza. Oggi muriel è il giocatore con più gol della serie A tolti i rigori. Quando viene esonerata la gorpe de roma?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. SoloViola - 7 giorni fa

        Bugiardo, come sempre… Muriel per riscattato servivano 16 milioni…e i Della Valle hanno lasciato cadere il rinnovo, forse perché erano in zona vendita…. e Pedro è costato 11 milioni, senza bonus…mentre è stato rivenduto a 14 ,milioni di euro…+2 milioni del prestito, fanno 16…plusvalenza

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. giunone47 - 7 giorni fa

    Questo è stato un grosso errore della Fiorentina,come si fa a non riscattare un giocatore come questo e il riscatto non era nemmeno tanto alto eppure si era visto anche a Firenze che giocatore era basta vedere i due gol alla Sampdoria.Forza viola smpre

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy