VN – Sottil al Cagliari, ci siamo. La Fiorentina mantiene il controllo del cartellino

VN – Sottil al Cagliari, ci siamo. La Fiorentina mantiene il controllo del cartellino

Al Cagliari, qualora il club sardo si trovasse costretto a rinunciare al giocatore, verrebbe riconosciuto un “premio” di valorizzazione

di Alessio Crociani, @AlessioCrociani

Riccardo Sottil al Cagliari, un trasferimento destinato a concretizzarsi nelle prossime ore. Ieri è stato lo stesso giocatore ad ammettere che nella prossima stagione vestirà la maglia del Cagliari (LEGGI): per l’ufficialità basterà attendere il suo rientro dall’impegno con l’Italia U21. La formula? Prestito con diritto di riscatto, ma secondo quanto raccolto da Violanews.com la Fiorentina si è tutelata garantendosi un’opzione di contro-riscatto. Il controllo del cartellino di Sottil, quindi, resta nelle mani della società viola, mentre al Cagliari, qualora il club sardo si trovasse costretto a rinunciare al giocatore, verrebbe riconosciuto un “premio” di valorizzazione.

Aggiornamento 14:10 – Le cifre dell’affare: il diritto di riscatto a favore del Cagliari si attesta attorno agli 11 milioni di euro, mentre il contro-riscatto sui 13 milioni.

6 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. dallapadella - 2 settimane fa

    Controriscatto a 13, buona conclusione. Sperando di doverlo usare, segno che il ragazzo sarebbe cresciuto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. damci - 2 settimane fa

    Meno male!Non so come crescerà Sottil,perchè sembra che abbia più problemi nella testa che nei piedi.Tuttavia la società sembra abbia adottato l’atteggiamento e le scelte più giuste per un giovane che potrebbe diventare importante

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Johan Ingvarson - 2 settimane fa

    Sottil come atteggiamento per ora mi è piaciuto poco (non voler scendere in B a giocare a gennaio mi sa tanto di un ragazzino presuntuoso). Vediamo cosa riuscirà a fare con un allenatore che gioca su misura per lui.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Sblinda - 2 settimane fa

      Ha provato a restare per 6 mesi in più cercando di crescere pur sapendo che avrebbe avuto poco spazio. Ha fatto un’ottima scelta secondo me. Ad agosto in prestito è una cosa ma sei mesi in inverno servono a poco.
      Rimanendo a Firenze si è allenato con Ribery, Chiesa e i più esperti. Sicuramente è cresciuto più così che andando via in inverno

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Johan Ingvarson - 2 settimane fa

        Zurkowski ha fatto 6 mesi in B ottimi all’Empoli quest’anno, giocando titolare quasi tutte le partite. Di sicuro ha fatto meglio che restare 6 mesi in panchina. Sottil poteva fare lo stesso a Pescara, ambiente che conosceva già per di più.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. violaebasta - 2 settimane fa

    Così sarebbe una cessione sensata.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy