Stovini a VN: “Una partita così dà brutte sensazioni. La rosa è ottima, ma Iachini…”

L’opinione dell’ex difensore intervistato in esclusiva da Violanews.com

di Gabriele Moschini
Stovini

L’amarezza dopo la partita di ieri è tanta e per un analisi a freddo della gara, Violanews.com ha contattato in esclusiva l’ex difensore, nonchè grande tifoso della Fiorentina, Lorenzo Stovini. Ecco le sue sensazioni sul momento attuale della squadra viola

Ieri è stata una della partite più brutte della storia recente della Fiorentina (L’ANALISI DEL NOSTRO DIRETTORE). Che impressioni ti lascia?
“Impressioni molto brutte. Se vinci due a zero dopo quattro minuti, la partita deve essere chiusa. Senza se e senza ma. E’ stato un errore grande quello della Fiorentina. Vedremo quello che succederà nelle prossime uscite, ma le sensazioni sono tutt’altro che positive

Il risultato è stato condizionato anche da gravi errori individuali (PAGELLE). Da ex difensore, come valuti la disattenzione di Caceres in occasione della prima rete dello Spezia?
“Sono errori che ci possono stare. Una squadra in vantaggio così, l’errore individuale conta fino ad un certo punto, ci può stare ecco. Dispiace perché era una partita già vinta, non si può pensare di pareggiare. Lo Spezia ci ha creduto, ha preso la partita in mano e a momenti rischi anche di perderla. Per fortuna che N’Zola non ha segnato…. Adesso arriva l’Udinese e dovremo far di tutto per vincere. Ieri però era un’occasione molto importante per mettersi bene anche in classifica. Poi se non vinci una partita del genere, le scuse sono veramente poche. Involuzione in difesa? I titolari sono questi, è stato solo un rilassamento mentale. Hanno pensato di aver già vinto”

La colpa è solo di Iachini?
“Beppe deve fare qualcosa, cambiare modulo con i giocatori che ha. Forse anche motivarli di più perché ripeto la partita di ieri era già vinta, ed erano tre punti importantissimi. Con Callejon il 3-5-2 è da levare, servirebbe un bel 4-2-3-1, poi vedremo un po’…”

Continueresti con lui o andresti verso altri profili?
“Se si vuole fare qualcosa serve un allenatore di categoria. Iachini è sulla graticola e lo sappiamo tutti, ma è stato riconfermato e lo vedo difficile che lo possano allontanare. Credo però che la partita con l’Udinese inciderà tanto”

La scelta di riconfermarlo, alla luce di quanto accaduto con Montella la scorsa stagione, è stato un errore da parte del Presidente?
“Sicuramente aveva fatto bene e meritava la riconferma. E’ normale che se lanci un certo tipo di progetto, devi essere pronto a fare qualche tipo di cambiamento. La scelta è del Presidente e non so anche su questo chi possa aver messo bocca o quant’altro”

Per concludere: un giudizio sull’operato della dirigenza viola
“La Fiorentina è un’ottima squadra, adesso va assemblata e messa bene in campo cercando di valorizzare al meglio i giocatori che hai. Commisso è venuto qua con tanto entusiasmo, il centro sportivo e tutto il resto. Chiaramente servirà un po’ di tempo”

Getty image
2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Eziogòl - 1 mese fa

    Rocco va avanti com Iachini. A lui del risultato sportivo della Fiorentina frega nulla. Per lui va bene così. Basta che gni faccino fà stadio e centro sportivo. Semmai è preoccupato dei risultati che otterrà… Pirlo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. UKLZ - 1 mese fa

    Cambiare allenatore ora, mettendone quindi un terzo a libro paga, per me sarebbe un altro colpo alla reputazione dei dirigenti. Andrebbe anche contro al concetto di famiglia viola, e “in vita mia non ho mai licenziato nessuno”. Credo che debbano arrivare a fine stagione con Iachini, ma risolvere i problemi della squadra.

    Per me una soluzione intelligente sarebbe prendere o un mental coach da affiancare ad allenatore e squadra (a cui attribuire poteri esecutivi come multe o il non partire da titolare se non segui o tiri giù il morale) oppure un esperto vincente (che ne so, uno tipo Scolari o Lippi, insomma chi è libero) come consulente che una volta a settimana ti viene a scuotere e far vedere dove si è sbagliato e cosa si sarebbe dovuto fare.

    Secondo me così nel giro di un paio di mesi si sarebbe ai livelli delle squadre top perchè cmq la qualità potenziale non manca.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy