Non sparate sul pianista, ma… le stecche sono tante

Altra partita molto brutta della Fiorentina che pareggia contro una neopromossa super rimaneggiata

di Saverio Pestuggia, @s_pestuggia
barone-iachini

Ancora uno spettacolo calcistico desolante per la Fiorentina che, al di là del risultato, dopo i primi due gol non è mai stata in campo e alla fine ha pure rischiato ripetutamente di subire il terzo gol. Questa la mia disamina nuda e cruda per Spezia-Fiorentina. E adesso che fare? I tifosi nel nostro forum e sui social si sono scatenati contro Beppe Iachini, reo di non aver dato un gioco convincente alla squadra e non hanno purtroppo tutti i torti.

Beppe è una bravissima persona e criticarne le gesta mi fa anche male, ma anche oggi ho visto un squadra senza arte né parte nella quale è anche difficile giocare bene specialmente se sei un giocatore d’attacco. Io non sono stato tenero a volte con Vlahovic, ma se ad un centravanti arrivano 3 palloni giocabili in una partita è possibile che non lasci il segno, poi aggiungiamo anche alcuni errori di palleggio che ho notato anche in molti altri compagni. Fraseggio ripetuto e spesso infarcito di retropassaggi, inserimenti dal centrocampo col contagocce, lanci in verticale dei centrocampisti zero e poi anche sbavature impensabili in uomini come Caceres che ti costano la rete dell’1-2 che ha rimesso in piedi uno Spezia in grande difficoltà con ben 9 assenze anche importanti.

Sicuramente verrà accampata la scusa delle assenze di molti giocatori per gli impegni con le rispettive nazionali, ed è un dato di fatto. Ma questo gruppo, salvo eccezioni, lavora con Beppe da diversi mesi e purtroppo non siamo mai andati oltre una buona difesa, che ora sta mancando e qualche bella azione in contropiede. Poi nient’altro.

Intendiamoci anche i calciatori hanno le loro colpe, perché, detto di Caceres, c’è stato anche un altro pastrocchio difensivo nell’azione del pareggio di Farias, non nuovo a punire la Fiorentina. E poi gli errori in fase di impostazione e in area, uno su tutti quello di Castrovilli.

Iachini
GERMOGLI PH: 12 SETTEMBRE 2020

Ormai il grido di battaglia del popolo viola è #iachinivia. Come ho scritto Beppe ha molte stecche fra le note della sua melodia, ma prima di sparare sul pianista, da parte della società è giusto fare molte riflessioni visto che siamo solo alla quarta giornata. Cambiare Iachini per un allenatore valido come Semplici, ma senza le spalle larghe per reggere all’urto delle critiche è decisamente pericoloso. Mazzarri è in una crisi involutiva di risultati che dura da tempo. Restano nomi importanti come Allegri (inarrivabile) , Sarri (prima deve risolvere il suo biennale con la Juventus) e Spalletti che dall’Inter riceve ancora qualche mese di stipendio garantito e che dei tre grossi nomi resta forse il più fattibile al momento.

Ma Rocco avrà voglia di mettere a libro paga il terzo allenatore? Certo che qualcosa deve cambiare se non vogliamo veder scivolar ancora una volta la Fiorentina nella parte molto bassa della classifica. Se non uomini, certamente la mentalità e la voglia di far gruppo che oggi ho visto venire meno dopo tanto tempo.

 

86 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Tiz973 - 3 giorni fa

    Iachini è indifendibile ma la sua conferma è stata la scelta sbagliata, la carriera modesta di un allenatore ormai “anziano” era sotto gli occhi di tutti.
    Commisso dovrebbe capire che il settore sportivo è il cuore della Fiorentina, non l’immobiliare, anche io vorrei uno stadio bello, moderno e comodo, ma la Fiorentina allenata da Iachini è uno spettacolo inguardabile anche se sei ospite in uno skybox.
    A mio parere ammettere un’errore è dimostrazione di intelligenza e quindi consiglierei a Commisso di fare subito un investimento su dirigenti e allenatore di livello con cui programmare un futuro di 3/5 anni, poi può pensare a stadio, campini e quello che preferisce.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. SeduTORO - 3 giorni fa

    Un cambio di allenatore è sempre un fallimento per tutti, ma dovessero decidere di esonerare Iachini, in questo momento prenderei Mazzarri: allenatore di esperienza e che ha sempre fatto risultati ovunque, sinonimo di garanzia.
    E non vedo per niente una sua crisi involutiva, anzi.
    Dopo l’escalation pazzesca dalla Serie C a Napoli, all’Inter compresa è arrivato quinto con una squadra ridicola.
    E guardiamo a Torino per esempio: ha portato a 63 punti una squadra che dopo di lui è allo sbando totale.
    Perfino Caressa ieri sera lo ha pubblicamente rivalutato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. apan - 3 giorni fa

    Basta Iachini!!
    ESONERO NON NE POSSIAMO PIU’!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. SOLOROGER - 3 giorni fa

    Vi faccio notare ad esempio che prima di arrivare a Firenze dove è titolare INAMOVIBILE il buon Caceres erano 5 anni che non vedeva una maglia da titolare!! Quindi ripeto ok cambiare allenatore ma non è lì il problema o almeno l’unico. La Rosa è scarsa e fatta con svincolati e gente a fine carriera o giovani da far crescere! Quando le cose non vanno e non funzionano da anni io mi farei qualche domanda! Se viene data la fascia di capitano a Chiesa è colpa solo di Iachini?? Qui c’è una società da serie D e si pretende di andare….. dove???

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Aliseo - 3 giorni fa

      Caceres ha sempre giocato bene, la difesa non è stata il problema, ora comincia a traballare anche quella. La squadra è il confusione, bisogna cambiare l’allenatore, il valore dei calciatori è di gran lunga superiore a quelli dello Spezia perciò ci vuole chi li da far giocare magari nei ruoli giusti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. paolocasini.f_14413539 - 3 giorni fa

    Se l’allenatore fosse inadeguato, mi dite come mai sporadicamente si esprime un buon gioco? Per me dobbiamo evitare distrazioni, in particolare nelle ripartenza, perché sbagliando in questa fase ci esponiamo all’avvetsario, mentre errori in attacco provocano il non gol che certamente fanno meno rumore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. max688 - 4 giorni fa

    iachini è uno dei problemi, non certo l’unico ……. la squadra è un minestrone magari anche con qualche buon ingrediente ma assemblato alla prendiamo quello che passa, soprattutto a 0, il convento…..
    scordatevi che un qualsiasi allenatore importante venga a gestire una situazione del genere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. juri s - 4 giorni fa

    Soluzione in casa. Ribéry allenatore vero. Iachini prestanome silenzioso e seduto in panchina…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. perorin - 4 giorni fa

    Le prossime 3 partite prima della sosta saranno determinanti per Iachini.

    Comunque era prevedibile questo scenario…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. vecchio briga - 4 giorni fa

    Chi lo ha visto giocare nella Fiorentina è per forza di cose molto affezionato a Iachini, quindi è prima di tutto un dispiacere vero dover dire che non si sta dimostrando all’altezza. Perché sappiamo, chi lo ha visto sudare per questa maglia, che lui ci tiene veramente e quindi lui per primo ci sta male. La Fiorentina farebbe bene a contattare subito Sarri per spingerlo a risolvere il suo contratto con la Juventus. La Fiorentina deve costruire un progetto che duri nel tempo, quindi niente traghettatori, serve un allenatore per i prossimi 3 anni. E Rocco deve imparare a fidarsi dei suoi collaboratori, invece prima Montella poi Iachini, li ha voluti tenere per forza. È vero che costano, ma le annate fallimentari costano molto di più.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ritornodifiamna - 3 giorni fa

      I suoi collaboratori?
      Ma chi Antonio barone e Co.?
      Ma per favore!

      Bertoni subito!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. alesquart_3563070 - 4 giorni fa

    Onestamente il problema è comunque di difficile soluzione, vuoi per il caratteraccio del presidente, che non vuole ammettere di aver sbagliato.
    Io sono convinto che l’anno prossimo ci sarà un nuovo allenatore, ma lui probabilmente non vuole cambiare con un allenatore rimediato (come Semplici o Mazzarri per esempio) perché se per caso facessero bene dovrebbero (soprattutto Mazzarri) essere riconfermati. Montella, per quanto mi sia innamorato del suo gioco nei primi 3 campionati fatti con noi, per cortesia no. L’impressione è che addirittura non abbia capacità di dare una condizione atletica accettabile alla squadra, e sinceramente figure come quelle fatte l’anno scorso contro la Roma io non me le scordo.
    Comunque è tutto molto complicato perché io non sono così sicuro che Sarri e Spalletti vogliano venire. Brutto da dire, ma si rischia un altro anno perso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. viola35_9867647 - 4 giorni fa

    Basta con Iachini.
    Bravissima persona,giocatore dal cuore grande ma allenatore davvero mediocre.
    Non uno straccio di gioco,niente.
    E non mi si dica che la Fiorentina non ha giocatori,sono almeno discreti in tutti i reparti.
    Sicuramente sono meglio di Sampdoria e Spezia,ma sul campo è parso nettamente il contrario…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Ritornodifiamna - 4 giorni fa

    Brutto momento che dura da troppo tempo.
    Ci si intossica a vedere certe partite.

    Io mi ero riappassionato con l’arrivo di Rocco.

    Ma oggi abbiamo visto quello che il calcio non deve fare.
    Sono veramente sconcertato.

    Ma non condivido le offese che si legge qui.
    Il sarcasmo di Firenze e ben superiore a qualsiasi offesa.

    La gloria della nostra maglia non può essere infangata dalla incapacità delle persone che agiscono e che lavorano in tutta la Società viola.

    Il Presidente deve pensare e agire con la sua testa.
    E sono sicuro e spero che lo abbia sempre fatto.
    C’è da prendere delle decisioni che hanno bisogno giustamente di ancora un po di tempo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. riccioloviola - 4 giorni fa

    Basta con iachini

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Claudio50 - 4 giorni fa

    Non sono sicuro che sia tutta colpa dell’allenatore, ne abbiamo cambiati troppi. se i giocatori non sono all’altezza ci quello che pretendiamo, non fara’ niente ne Sarri ne Allegri e ne Spalletti. Loro chiederebbero giocatori piu forti. Si ripetono sempre le stesse cose da anni. mi viene in mente quando era sempre colpa di Tomovic. Quanti ne abbiamo cambiati il risultato dov’e’ ?? poi il centravanti Babacar non andava, preso Simeone ancora non andava, adesso abbiamo Vlahovic Kouame e Cutrone tre giovani che devono formarsi e mi sa tanto cominciando dai fondamentali. Un parco giocatori da formare due squadre ma pochi sono utili alla Viola. cosa faranno mai i Sarri ecc ecc.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco Chianti - 4 giorni fa

      A parte la mancanza della punta che è importante ma il resto della squadra? Una difesa con due elementi su tre che sono ambiti dal Milan? Il terzino sinistro che è nel giro della nazionale? Amrabat che ha fatto la differenza l’anno scorso? Castro e Bonaventura nel giro della Nazionale? Ribery? Via su pochi discorsi. S’E’ PAREGGIATO CON LO SPEZIA A CUI MANCAVANO NOVE UMINI. NOVE. N O V E. 9. A allenatori invertiti finiva 6-0.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. bati - 4 giorni fa

    Qui bisogna distinguere l’affetto per un bravo, onesto e serio professionista dal cuore viola, da un progetto che dovrebbe nascere (ed è già in ritardo) con la nuova proprietà. Il calcio è industria atipica ed è anche per questo che consolidati imprenditori di successo nazionale ed internazionale quando si tratta di prendere decisioni per il bene della propria squadra ragionano diversamente da come farebbero se si trattasse del proprio business principale. Affidare la nascita del primo progetto calcistico della sua storia a Iachini, un allenatore le cui squadre di solito o in lotta per non retrocedere o destinate a mediocrità di classifica non si sono mai distinte per brillantezza di gioco, idee, schemi, fraseggi, palleggio o personalità ma perennemente avvolte da un triste anonimato, è sinceramente un errore difficile da capire. Questa è una situazione ampiamente prevista ed annunciata. Prescindendo dai due classici cicli Prandelli e Montella, costruiti pezzo per pezzo sapientemente da dirigenza e allenatore, possiamo pensare al ciclo Sarri a Napoli, dove la solida filosofia calcistica dell’allenatore fu assecondata dalla dirigenza che anno dopo anno scelse giocatori funzionali al suo gioco. E’ così e solo così che un ciclo vincente o anche solo divertente ( e per me sarebbe già tanto visto la noia mortale degli ultimi 5 anni)può nascere e svilupparsi. Tutto il resto è costoso ed inutile dilettantismo allo sbaraglio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. SOLOROGER - 4 giorni fa

    Troppo semplicistico ogni anno prendersela con l’allenatore di turno…… Pioli non lo voleva più nessuno! Avete visto Kiuame? Il fenomeno Vhlaovic? Il nostro campione Castrovilli? Il problema è molto più ampio e non si può, come fanno alcuni, ridurlo al solo Iachini!!! Con certi giocatori è dura aspettarsi chi Sa cosa!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. iG - 4 giorni fa

      amico mio, uno da un allenatore di Serie A vorrebbe almeno logica e conoscenza del calcio moderno
      Ora io non posso vedere giocare con un centrocampo a 3, amrabat , Bonaventura e Castrovilli, dove, uno, il marocchino e’ completamente fuori ruolo, e gli altri 2 sono 2 doppioni l’ uno dell’ altro ma doppioncionissimi!!! e che franxamente non sarebbero nemmeno centrocampisti ma direi piu’ trequartisti.
      Quindi da un allenatore di calcio di Serie A vorrei almeno vedere un centrocampo schierato con uomini di ruolo.
      Centrocampisti non ne abbiamo comprati, pecca di Prade’, ma almeno metti Pulgar o Duncan accanto a Amrabat!!!
      Vogliamo giocare con almeno 2 centrocampisti di ruolo di cui almeno 2 incontristi come dovrebbe essere?
      Infatti sia il centrocampo della SAMP sia quello della Spezia ti hanno preso a pallate!!
      SVEGLIA!!!! Se non sei capace dimettiti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Bondi72 - 4 giorni fa

    La dico grossa, ma meglio che tenere Ghimli anche i sorrisetti ebeti di Montella….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. iG - 4 giorni fa

      Per carita’
      gia’ l’ ambiete e’ TRISTE, se ci metti anceh MORTIMER …e’ finita

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. iG - 4 giorni fa

    Non ci si può permettere Allegri? Sarri? E allora….

    Prendiamo BRUNO LAGE
    e torniamo a vedere il calcio, un grande calcio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Sblinda - 4 giorni fa

    Ambrabat ridotto a giocatorino. “Vuol giocare regista “ un allenatore che dice una boiata del genera merita una zuppa.
    Ringraziate solo che lo stadio è chiuso.
    Ingiustificabile la partita di oggi contro una neopromossa incerottata.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. navone.canov_11660678 - 4 giorni fa

    penosi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. iG - 4 giorni fa

    Basta situazioni tampone, quindi niente Mazzarri niente Senplici. Si sta patendo da anni per la scelta di allenatori mediocri come Montella e poi Iachini, basta non c’è più tempo. ROCCO spendi una volta sola e porta qui un grande allenatore come SARRI oppure P.Sousa oppure Allegri …3 nomi ti ho dato ma servono nomi importanti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. mannuccigabriele7_14377276 - 4 giorni fa

    Non si può smettere di giocare sul 2/0 dopo 4 minuti. Devi andare a chiudere la partita nel primo tempo. Visto che di fronte c’era lo spezia, dovevi e potevi farlo, qui nessuno ce l’ha con Beppe è che purtroppo oggettivamente non riesce a far giocare al calcio le due squadre. Spendere e cambiare subito allenatore

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. apan - 4 giorni fa

    GRANDE BEPPE… QUANDO GIOCAVA MA COME ALLENATORE PUTROPPO NON CI SIAMO, SOPRATTUTTO PER IL NON GIOCO E LA CONFUSIONE IN CAMPO, QUINDI ESONERO!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. woyzeck - 4 giorni fa

    Un allenatore che per tutta la partita non dice altro che “gioca… gioca… gioca… gioca…” dove vuoi che ti porti?… Una dirigenza che ha commesso errori incredibili, reiterati e annunciati, e che tarda a risolverli anche quando sono evidenti a tutti… Commisso bene fuori dal campo, ma dal punto di vista sportivo finora è stato un vero disastro (Montella, Iachini, centravanti)… per ora non si vede la luce… anzi…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Barsineee - 4 giorni fa

      fuori dal campo bene cosa? veramente la fiorentina è una associazione calcio e quindi i risultati si misurano solamente con i risultati sportivi. Centro Sportivo, Stadio, Tramvia, Parcheggi, fatturati … cosa importa se poi arriviamo sempre esimi? Tutti parlano male dei della valle ma i braccini marchigiani nei primi 10 anni hanno fatto dei numeri da circo per una piazza come quella di firenze, quindi il caro Rocco che muova il sederino e faccia qualcosa di simile che al centro sportivo se ci fa allenare le women in serie B non serve a nulla! Parecchio fumo, parecchie bombe di distrazione e pochi risultati

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. lo spernacchiatore - 4 giorni fa

        Ma anche basta coi della Valle,ci hai massacrato i maroni!!!!!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Antonio da Papiano - 4 giorni fa

        Basta con i Della Valle si cade nel ridicolo

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Claudio50 - 4 giorni fa

    Ancora una volta devo lamentarmi per una squadra che gioca con continui retropassaggi, sono ormai tre anni e forse piu. Abbiamo cambiato allenatori ma questo tarlo e’ rimasto. Qualcuno mi spieghi che senso ha arretrare il pallone per farlo arrivare al portiere il quale lo lancia puntualmente o fuori o agli avversari…. non si tira mai in porta si sbaglia in continuazione e portano sempre troppo il pallone. Quasi mi vergogno di dire che sono tifoso Viola

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. Gasgas - 4 giorni fa

    Io so solo che per il quinto campionato faremo schifo. E non ci voleva un genio per capire che anche quest’anno le cose erano state fatte male.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. Uccellino51 - 4 giorni fa

    Visto il favore vergognoso fatto ai gobbi, forse potrebbero ricambiare pagando mezzo stipendio a Sarri, sempre che Sarri voglia affrontare il rischio e venire da noi. Ma forse i gobbi sono ancora incavolati per le sole di Felipe Melo e Bernardeschi e non ci aiuteranno, ah ah ah

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. Marco Chianti - 4 giorni fa

    Visto che Sarri o Spalletti non verranno adesso ma casomai all’inizio della prossima stagione quella di Semplici sarebbe una scelta forse un pò rischiosa. Ma giusta. Con Iachini è vero. Non c’è alcun rischio. C’è una sicurezza. La sicurezza di fare schifo. E non è questione di sparare su beppino anzi, più si tira avanti questo scempio più il rapporto si logora.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. pino.guastell_9534945 - 4 giorni fa

    Caro Direttore voi dovreste avviare una campagna di stampa contro questo allenatore, che sta facendo regredire anche i giovani giocatori che ha la Viola. Diciamolo con franchezza e onestà: Iachini è un incapace. Però sarebbe un gravissimo errore richiamare Montella. Allora dico che sarebbe cento meglio chiamare Paulo Sousa. Quest’ultimo, è stato l’allenatore che mi ha fatto divertire un mondo quando ha allenato la Fiorentina. Ma la campagna di stampa non va fatta solo contro Iachini ma anche contro il Direttore Sportivo, Pradè, che ha speso una fortuna per portare a Firenze i giocatori più scarsi che c’erano in circolazione. La Fiorentina è assemblata male e gioca un pessimo calcio. Da quando è allenata da Iachini non ho visto la Fiorentina fare un modulo di gioco accettabile. Ma può essere che noi tifosi ce ne accorgiamo e il signor Commisso non vede che la squadra non sa collezionare tre passaggi consecutivi, che nemmeno il grande Ribery riesce a fare un passaggio a un suo compagno da una distanza di tre metri, che giocatori quali Vlahovic, Kouamè e Cutrone non sanno stoppare il pallone, che Castrovilli è un bluff, che il portiere Dragowski è sempre fuori dalla porta, che Caceres s’addormenta durante la partita e ci fa prendere goal determinanti per farci perdere o pareggiare? I cronisti di Violanews dovrebbero sottolineare ogni partita gli errori che commettono i singoli giocatori e l’allenatore. Solo così questi signori si guarderanno allo specchio e ammetteranno che non sono degni della Fiorentina.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Saverio Pestuggia - 4 giorni fa

      Credo di aver fatto la mia parte stasera

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. user-14097343 - 4 giorni fa

    I problemi ad una squadra senza gioco e senza coraggio si sono visti chiari dopo il 2-0. Ina squadra seria continua a giocare x arrivare continuativamente i nporta e non a giochicchiare mantenendo il possesso palla con continui passaggi indietro. Quanto mi ha fatto male. Mi dono rifiutato di guardare il 2 tempo visto che squadra è

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. Bottegaio - 4 giorni fa

    Ma va. Figurati se lo esonera e si accolla un altro stipendio. Iachini e Montella al lordo sono 12 milioni, forse più. Con questi chiari di luna, poi.
    Iachini ce lo ciucciamo fino alla fine, magari commissariato o alle brutte, ma brutte brutte non è da escludere la soluzione Antonio e Dainelli. Commisso vuole chiudere l’anno possibilmente senza aggravare i conti. La classifica gli interessa il giusto. Questo campionato, smadonnate pure quanto volete, lo vince chi mantiene i conti in ordine!
    La situazione generale non consente voli pindarici.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. Fosterdato - 4 giorni fa

    Abbiamo speso quasi 30 milioni fra Lirola e Duncan e il problema sarebbe quello di dare a Iachini 5 o 600 mila euro per i restanti 7 mesi di contratto?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco Chianti - 4 giorni fa

      Il problema non è economico, almeno non principalmente. Il problema è che Rocco è permaloso e prima di ammettere di avere sbagliato scelta dobbiamo ancora mangiare altra m*rda come quella di oggi pomeriggio.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. mauriziogallerin_10002939 - 4 giorni fa

        Non solo e’ permaloso ma non ci capisce niente di calcio Italiano, ma siccome e’ il padrone lui vuole avere l’ultima parola, pur non capendo niente del calcio italiano

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. Antonio da Papiano - 4 giorni fa

    Non sono d’accordo. Iachini ha certamente dei limiti (altrimenti avrebbe fatto ben altra carriera) ma dobbiamo riconoscere che la squadra è incompleta. Non abbiamo un attaccante degno di questo nome e spiegatemi chi salta l’uomo e crea superiorità numerica. L’unico in grado di farlo è Ribery quando sta bene e forse Callejon. Poi ci sono i problemi collegati ai rinnovi dei contratti di diversi giocatori compreso lo stesso Ribery. Con quale grinta e impegno giocano calciatori che sanno di dover lasciare la Fiorentina forse già nel prossimo mercato invernale ? Siamo un cantiere aperto. Speriamo di non retrocedere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. flanari69 - 4 giorni fa

      Con la stessa grinta che ci mettono gli altri. Basta alibi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  34. ViolaLuke - 4 giorni fa

    Il binomio Pradè-Iachini è una sciagura.
    Confermare Pradè è stato un errore assoluto.
    Confermare Iachini un errore ancora peggiore.
    Sono stati comprati a peso d’oro giocatori mediocri.
    Non sono stati comprati giocatori “buoni” nei soli due ruoli scoperti: il regista e il centravanti.
    Abbiamo speso 16 milioni per un panchinaro come Duncan. Decine di milioni per Cutrone, Kouamé, Lirola, Igor ….
    Ne bastavano due, ma buoni.
    Su Iachini inutile infierire: il refrain “gioca veloce gioca gioca” sta facendo il giro sul web.
    Ormai cambiare Pradè non serve per questa stagione.
    Ma cambiare l’allenatore sì!
    Secondo me, gli unici adatti ad aprire un ciclo virtuoso sono Sarri e Spalletti. Sono gli unici che darebbero il segno della svolta.
    Se non accettano, meglio – ripeto – riprendere Montella per finire questo campionato: almeno un gioco, più o meno, cercherà di darlo (se poi fallisce nuovamente, ci riprendiamo il “gioca-gioca”).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  35. Aliseo - 4 giorni fa

    Richiamare Montella subito

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Aliseo - 4 giorni fa

      Per chi ha messo il pollice giù: tenetevi Iachini perchè non credo che la società paghi un terzo allenatore e non credo nemmeno che Sarri o Spalletti verrebbero in queste condizioni.
      Montella è l’unica via a costo zero a meno che la società non decida un terzo stipendio di allenatore.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  36. Ivo - 4 giorni fa

    Io invece durante la partita rimanevo sbigottito notando che di 3 centravanti che abbiamo non ce n’è uno che sappia stoppare il pallone. Ogni palla all’attaccante viene puntualmente persa perchè lo stop avviene ad almeno un metro di distanza

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Akron - 4 giorni fa

      2 su 3 non sanno stoppare. Vlaovich sa stoppare e come, vatti a rivedere il goal contro la samp.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Ivo - 4 giorni fa

        Oggi non è riuscito a stoppare un singolo pallone. Ma uno dico. Un giocatore di serie A che sbaglia 10 stop in una partita… ma si scherza davvero?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. iG - 4 giorni fa

          La polemica sugli attaccanti e’ sterile, ormai sono questi 3 giovani. E’ chiaro che tecnicamente Vhlaovic e’ 10 spanne superiore agli altri 2 e riesce si a stoppare o tenere alta la squadra.
          Ma il problema dell’ attaccante e’ relaticvo se dietro hai un centrocampo che fa acqua dappertutto dove ci sono 2 doppioni, Bonaventura e Castrovilli che, tra l’ altro, fanno abbastanza pena ultimamente

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Ivo - 4 giorni fa

            Vlahovic 10 spanne sopra chi? Forse in futuro. Ad oggi è un centravanti con un bel sinistro e dei bei colpi che non sa mettere già la palla, una cosa che si impara a fare nei pulcini.

            Mi piace Non mi piace
  37. peterkama66_11794087 - 4 giorni fa

    mah… a me pare che il problema sia la squadra che e’ scarsa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  38. user-10746671 - 4 giorni fa

    Non è tollerabile vedere una squadra, ritenuta dai dirigenti (Pradè) “forte”, in balìa di uno Spezia (!) totalmente rimaneggiato. Non ci sono più scuse, via Iachini e dentro Sarri o Spalletti. Io sono stufo, stufo, stufo di questi spettacoli indecorosi!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ilRegistrato - 4 giorni fa

      Totalmente d’accordo. Agudelo, uno dei grandi acquisti di Pradé di gennaio, oggi era sulla panchina dello Spezia. Pradé ha comprato calciatori senza capo né coda. Se mandano via Iachini a maggior ragione debbono mandare via Pradé.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. max688 - 4 giorni fa

      guarda sono già alla porta e non vedono l’ora di entrare 🙁

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  39. Uccellino51 - 4 giorni fa

    Ma come si fa a proporre Montella? Quelli che lo fanno si ricordano di una squadra che aveva Aquilani, Borca V. (quello dei bei tempi), Gonzalo ecc, ma soprattutto Pizarro che la faceva girare. C’era anche un certo Gilardino mi pare, al quale i vari Vlahovic, Kuame’ e Cutrone non sono neanche degni di lustrare le scarpe. Se deve tornare Montella, mi tengo 100 volte Iachini. NON CI MERITATE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  40. diecibarra12 - 4 giorni fa

    Siamo senza allenatore, il problema non è di poco conto e se Rocco non se ne rende conto il problema è molto più grande visto che vuole decidere lui che capisce di sicuro di più di baseball e hockey.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  41. 29agosto1926 - 4 giorni fa

    Rocco è un personaggio dalle molteplici personalità.
    La prima è quella dell’imprenditore facoltoso che per orgoglio e voglia di rivincite regala ad una delle più belle città del Mondo la possibilità di dotarsi di impianti a cui nessuno aveva pensato. A questo personaggio do 10 é lode.
    Poi viene quello che ha giocato alla Columbia University e pensa di essere un intenditore di calcio e fa delle scelte che non gli competono scavalcando e sminuendo le stesse figure da lui messe in campo. Infine viene la persona permalosa (vi ricorda qualcuno?) che non accetta le critiche. A questi due personaggi do 5 come voto.
    Il Presidente di una squadra di calcio fa il Presidente e sceglie i dirigenti non i giocatori o gli allenatori. Ma siccome tutti a Firenze lo hanno accolto come il salvatore della patria allora queste sono cose che, se anche vere ed evidenziate dai fatti, non si possono dire. Allora viva Rocco sempre é comunque, con Iachini o senza Iachini, con Prade o senza Pradè.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  42. 29agosto1926 - 4 giorni fa

    I soldi non sono un problema………

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  43. Uccellino51 - 4 giorni fa

    Scriviamo tutti insieme alla dirigenza NON CI MERITATE. Forse, una volta buona, lo capiranno

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  44. Violapersempre - 4 giorni fa

    Saverio l’analisi è condivisibile, ma se iachini resta è solo perché rocco non vuole pagare un altro stipendio. Sinceramente dopo il finale di anno scorso e la salvezza raggiunta in anticipo, pensavo che si potesse quantomeno non ripartire da zero. Anno scorso c’era la scusa della inesperienza,ma quest’anno? Ora non per insistere, ma l’allenatore incide eccome!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Saverio Pestuggia - 4 giorni fa

      Considerazione condivisibile

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. ilRegistrato - 4 giorni fa

      Se fosse solo per lo stipendio sarebbe francamente ridicolo. Siamo a fine ottobre e a Iachini restano solo otto mesi di contratto, sul budget della Fiorentina sarà l’uno, uno e mezzo per cento. È che la stagione praticamente comincia oggi e per un po’ bisogna provarlo. Il fatto che stiamo a fare questa discussione conferma quanto sia stata sbagliata la scelta di confermare Iachini, il più grave errore di Rocco Commisso fino ad ora.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  45. Lallero - 4 giorni fa

    Iachini bastaaaaaaaaa, out. Sarri in!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  46. Akron - 4 giorni fa

    Con tutto il rispetto eh, ma cosa volete Sempliciare, mettiamo un altro allenatore che non fa fare il salto di qualità a libro paga mi raccomando. Richiamare montella, che con questa squadra farebbe 10 volte meglio di iachini, fast fast fast e a fine anno, quando scade il contratto di cappellino, che se non ricordo male appunto è stato prolungato solo di una stagione, prendere sarri (da bloccare subito).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  47. fox - 4 giorni fa

    Gioca gioca gioca gioca vaia vaia vaia vaia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  48. Ale 1926 - 4 giorni fa

    Penso che dall’inizio del campionato, siamo andati a peggiorare, se nn consideriamo la partita fatta con l’Inter (anche se persa per mancanza di carattere, ma ci siamo abituati). Oggi è stata una partita vergognosa, abbiamo pareggiato contro le riserve dello Spezia e dopo la partita pessima contro la Samp, fanno 2. Questi sono dati che devono considerare un cambio in panchina e Sarri secondo me ha gli attributi per far cambiare rotta sportiva e soprattutto mentale a questi manichini che scendono in campo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco 2 - 4 giorni fa

      Sarri nun viene, ve lo volete mettere in testa?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Ale 1926 - 4 giorni fa

        Perché?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  49. jackfi1 - 4 giorni fa

    Questo succede quando il presidente scavalca il DS e sceglie lui l’allenatore pur avendo una conoscenza calcistica pari a zero. Siamo passati dai baci di addio dopo la salvezza dell’anno scorso alla conferma inaspettata. Da allora si assiste ad uno scaricabarile senza precedenti. Pradè praticamente scavalcato. Per ogni operazione di mercato deve chiedere il permesso. In conferenza si assiste ai primi sassolini tolti dalla scarpa quando “si dimentica” di aggiungere il nome di Iachini tra quelli per cui ha costruito la squadra. Iachini dal canto suo si prende i meriti pee l’arrivo di callejon. Siamo praticamente una nave senza comandante in cui ognuno cerca di non prendersi la colpa per il naufragio più che imminente se non interviene pesantemente Commisso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  50. Barsineee - 4 giorni fa

    caro Direttore, purtroppo al di là degli scherzi per sdrammatizzare, la situazione è molto brutta. Un presidente completamente scollegato dalle dinamiche sul calcio che sta anche prendendo una deriva da permalosità (avete aspettato 50 anni, non volete darmi il tempo… è una frase che proprio non si può sentire detta da un tycoon). Un direttore generale che non parla praticamente da mesi, mi chiedo cosa serva Barone in Fiorentina oggi, un comparto tecnico veramente al minimo storico (e non è paragonabile con gli ultimi due anni dei Della Valle quando l’obiettivo era ridurre tutto al minimo per rendere vendibile meglio la società). Ma soprattutto un gioco assolutamente assente dai tempi di Sousa. Un Montella permaloso che irrideva Firenze come ai tempi del Siviglia (peccato che nel frattempo avesse preso centinaia di labbrate in giro per il mondo) e uno Iachini che ha perso lo smalto dei primi mesi e oggi vuole anche fare il supponente cercando di inventarsi allenatore dicendo che Amrabat vuole fare il regista. Oggi abbiamo la squadra che gioca il peggior calcio di Italia e così facendo è un attimo andare giù. Altro che stecche e pianista. Qua dovremmo ma iniziare a steccare i responsabili di questo scempio che si chiama Fiorentina.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  51. Mario - 4 giorni fa

    Prendo spunto dal titolo… il pianista che non vuole essere sparato o cambia musica, se lo sa fare, oppure si scansa di parecchio lasciando il pianoforte a qualcun altro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Saverio Pestuggia - 4 giorni fa

      Il titolo mi è venuto in mente ricordando il primo LP di Elton John di cui sono un fan. Si intitolava “Don’t shoot me I’m only the piano player”

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ginox - 4 giorni fa

        Più che Elton John a me pare un pianista di un saloon del farWest

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  52. Uccellino51 - 4 giorni fa

    NON CI MERITATE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  53. user-14371178 - 4 giorni fa

    tanto non lo manda via, è troppo orgoglioso per ammettere di aver fatto una minchiata a confermare questo allenatore col cappellino

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  54. Valdemaro - 4 giorni fa

    Saverio ormai è indifendibile.
    La tensione tra Biraghi e Carillo è la prova che beppe non ha più sotto controllo lo spogliatoio.
    Ormai è diventato una macchietta di avanspettacolo con quel suo gioca-gioca-gioca ripetuto all’infinito (sbeffeggiato anche dai commentatori di dazn).
    Purtroppo la caxxata l ha fatta Commisso (l ennesima sui mister).
    Con Iachini in panca di qui a peggio.
    Semplici sarebbe la soluzione più intelligente e a costo relativamente basso.
    Se non cambiano, ripeto, andrà sempre peggio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Barsineee - 4 giorni fa

      no davvero i commentatori di DAZN hanno ripreso le nostre beffe su gioca veloce? ahahahaa siamo diventati famosi!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Hap Collins - 4 giorni fa

      Io lo scrissi due settimane fa. La squadra gli gioca contro ma Rocco lo impone. È una situazione difficile.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Antonino - 4 giorni fa

      Tienitelo caro il presidente perché se si rompe le scatole saranno cazzi amari e non mi dire un altro si trova..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. ilRegistrato - 4 giorni fa

      Semplici sarebbe un’altra scommessa con molta probabilità da mandare via a fine anno se non addirittura prima se la squadra va male e ricominciano i mugolii anche con lui. Giampaolo era un allenatore di cui si parlava ma sta facendo peggio di Iachini.Se si cambia Iachini il prossimo allenatore deve essere un nome inattaccabile. Spalletti sarebbe un nome giusto, ma allenatori di quel livello sono costosissimi e anche pagando lo stipendio non è detto che vengano. Certamente uno come Spalletti non si muove senza garanzie sul tasso tecnico della rosa dei calciatori. Dispiace dirlo ma Rocco Commisso in questo ginepraio ci si è infilato da solo. Iachini era stato preso per salvarsi, ci ha salvato a quel punto c’era da voltare pagina. Commisso ancora non ha afferrato appieno le dinamiche del calcio professionistico ad alto livello che non è certo quello del Cosmos. Speriamo che questa sia l’ultima lezione e che da ora in avanti sbagli il meno possibile.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  55. Eziogòl - 4 giorni fa

    post giusto, nei contenuti e nei toni. Ma Rocco ha già deciso: Iachini! Avanti. Poco altro da commentare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  56. Barsineee - 4 giorni fa

    ma pipppone Simeone ha segnato oggi? No perché oggi quando vedevo i nostri punteri stoppare la palla a rincorrere come non vedevo dai tempi di ciccio graziani mi sono detto, oggi finalmente abbiamo dei centravanti con le palle, mica come quel segnamai di Simeone!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Lusoviola - 4 giorni fa

      averne di Ciccio Graziani!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy