Rocco, Iachini, Amrabat e l’attaccante: i 10 punti di Luca Calamai per la nuova stagione

Visto il momento non esaltante, Luca Calamai propone 10 consigli per continuare al meglio la stagione

di Luca Calamai
luca-calamai

Sempre dieci. Ma stavolta niente voti, solo consigli. Il momento particolare della Fiorentina suggerisce una serie di riflessioni.

1 – Occorre un grande attaccante. Il più forte che la Fiorentina si possa permettere.
2 – Recuperiamo i venti milioni del riscatto obbligatorio di Cutrone restituendolo all’Inghilterra
3 – Chiesa va venduto. Ormai il rapporto con Firenze è rotto in maniera definitiva come testimonia la triste storia della fascia di capitano
4 – Speriamo arrivi veramente l’argentino Quarta. Perché un grande difensore serve come un bomber.
5 – Amrabat regista è come guidare una Ferrari mettendo il limitatore dei cento all’ora
6 – Ribery è mezza Fiorentina. E’ addirittura troppo. Occorre acquistare nuovi leader per non essere troppi condizionati dalla presenza o meno del campione francese
7- Iachini deve dare di più. Contro la Samp è sembrato spento pure lui. Ranieri davanti alla panchina ha fatto lo Iachini accompagnando ogni manovra della squadra
8 – Rocco decida cosa fare per il nuovo stadio. Così Firenze lo potrà aiutare nella sua battaglia. Questo clima di incertezza anche sul fronte Franchi non aiuta
9 – Castrovilli ha segnato due gol in quattro partite ma, reti a parte, non ha entusiasmato. Abbiamo bisogno del genio di Gaetano soprattutto quando non c’è Ribery.
10 -Ora è vietato ragionare alla Bartali e cioè: l’è tutto sbagliato, l’è tutto da rifare. La Fiorentina era e resta una buona squadra.

GERMOGLI PH: 24 SETTEMBRE 2020 FIRENZE STADIO ARTEMIO FRANCHI CONFERENZA STAMPA DEL PRESIDENTE DELLA FIORENTINA ROCCO COMMISSO
50 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. SOLOROGER - 4 settimane fa

    Ricorderò tutto l’anno che questo giornalista, fra l’altro di un giornale molto importante, ha dichiarato che quest’anno non vedeva bene l’Atalanta e che la Fiorentina avrebbe lottato con i bergamaschi per il settimo posto! Continuiamo a farlo parlare che ogni volta che lo sento mi viene il mal di stomaco…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ViolaBelugi - 4 settimane fa

    I problemi più grossi non sono in campo. Pradè e Iachini stanno facendo danni gravi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. SOLOROGER - 4 settimane fa

    Calamai ufficio stampa di Rocco! Va dove ti porta il vento…… da ieri a oggi ha cambiato totalmente visione. Comunque non è tutto da buttare!! Ribery ce l’abbiamo…. peccato che ha 37 anni

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. iG - 4 settimane fa

    cosa farebbe IG ?
    terrei VHLOAVIC e comprerei MILIK
    e giocherei con un 4 3 2 1 ( basta con il 352 bebbeeeeeeeeeeeeee non abbiamo giocatori adatti ).

    e giocherei come segue

    QUARTA MILENKOVIC PEZZELLA CACERES ( biraghi secondo le partite )
    PULGAR ( duncan ) AMBRABAT CASTROVILLI
    RIBERY
    MILIK VHLAOVIC

    ecco una squadra quadrata, ben coperta con senso tattico
    ovviamente vorrei la allenasse P. SOUZA ma mi as che ci tocchera’ tenere Beppe

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. iG - 4 settimane fa

      Comunque quella che ho disegnato 4 3 1 2 è modulo adatto a iachini per non retrocedere

      È chiaro con un Sarri o P Souza si giocherebbe in modo diverso piu6 moderno

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Etrusco - 4 settimane fa

    Iachini si è impuntato con Amrabat regista e questa idea deve togliere la dal capo il prima possibile. Se devi fare giocare qualcuno come cervelli di centrocampo e non c’è, Montiel è sempre in squadra, la stagione passata lui e Vlaho ci fecero vincere in C.Italia contro il Monza, quindi che provi il ragazzino in attesa di altro e festa finita.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. mcweb - 4 settimane fa

      Ma cosa c’entra Montiel col ruolo di regista? E sarebbe un cervello fi centrocampo? Ce l’hanno restituito di volata ma x favore.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. user-14380403 - 4 settimane fa

    Io voto Bartali

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. mcweb - 4 settimane fa

    La disamina di Calamaio oggi può anche essere condivisibile, solo che cambia le carte in tavola ogni 3×2…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Marsal - 4 settimane fa

    La partita con la Samp è stato un colpo allo stomaco. Ha confermato che Iachini, grande professionista, non può allenare una squadra di serie A con qualche ambizione, la rosa in attacco è abbondante ma non di qualità, Ceccherini non può guidare la difesa e Amrabat non può fare il regista. Ieri abbiamo giocato con 3 centrali difensivi contro Quagliarella unica punta, il nostro centravanti titolare manca di personalità e a contendergli il posto ci sono un ragazzo e un buon oppurtunista da area di rigore che in comune hanno l’incapacità di tenere un pallone (e patiscono la marcatura). A centrocampo eravamo sempre in inferiorità: finchè ha retto il fiato (circa 25′) abbiamo giocato e tenuto palla poi siamo spariti. La difesa è diventata un colabrodo: Ceccherini è quasi pericoloso e Caceres ogni tanto è fuori posizione. Anche Dragowski, oltre a un paio di buoni interventi, non è sembrato sicuro. Da salvare soltanto Milenkovic, la prima ora di gioco di Bonaventura, la tecnica e l’altruismo di Castrovilli. Mi preoccupa l’addio di Pezzella (vedi dichiarazioni del suo procuratore) più di quello di Chiesa, soprattutto se arrivasse Callejon.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. luigig64 - 4 settimane fa

    Sto cercando di capire qual è il record di coerenza di Calamai. Chiedo aiuto per me non va oltre la mezz’ora

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Marco Chianti - 4 settimane fa

    Per una volta sono abbastanza daccordo con Calamaio. Ci sono delle piccolezze anche su altri punti ma il punto su cui veramente non concodo è il settimo. Iachini non deve dare di più. IACHINI DEVE ESSERE ESONERATO DAL RUOLO DI ALLENATORE DELLA FIORENTINA. Non se ne puole più!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. ilRegistrato - 4 settimane fa

    Sfortunatamente che la Fiorentina sia una buona squadra lo deve dimostrare sul campo. Stesso dicasi per Castrovilli, deve dimostrare sul campo che vale la maglia numero dieci. Capitolo centravanti, la Fiorentina ne ha tre ma non crede veramente in nessuno dei tre. Pradé ha tre giorni per rimediare ai suoi errori altrimenti via. Capitolo Amrabat, qualcuno davanti alla difesa ci deve giocare, Duncan in una squadra che punta all’Europa è un panchinaro, Pulgar non è disponibile e comunque se è quello dell’anno scorso meglio che stia fuori. La posizione di Amrabat, almeno in queste prime partite mi pare obbligata ancora una volta dagli errori di Pradé, quindi stesso discorso per il centravanti, o Pradé rimedia i suoi errori in questi tre giorni o via. Le chiacchiere ora stanno a zero.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. I' Mastica - 4 settimane fa

    5 – Amrabat regista è come guidare una Ferrari mettendo il limitatore dei cento all’ora… IDEM PER L’ALLENATORE!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Gilardaniel - 4 settimane fa

    Non più tardi di dieci giorni fa, Calamai definiva Kouame “un fenomeno”, oggi reclama la punta.
    E’ come la storia di Chiesa a tutta fascia: prima diceva che quello era il suo ruolo, dopo qualche giorno diceva che non andava bene.
    Ad ogni partita, cambia considerazione su tante cose, dicendo tutto ed il suo contrario.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. barbutoviola - 4 settimane fa

      Kouamé non è un bomber.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. iG - 4 settimane fa

        non serve nemmeno dirlo …io non ci vedo nulal in questo giocatore, per me dei 3 che abbiamo adesso VHLAOVIC vale 100 CUTRONE 50 KOUAME 40

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Burlamacchi - 4 settimane fa

    Calamai dice bene su molti punti. Soprattutto sull’ultimo.

    E lo stadio è fondamentale per crescere. Mi dispiace per chi non lo capisce. Rocco fa bene ad insisterci perché da lì passa un grosso pezzo del futuro di questa squadra.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. max688 - 4 settimane fa

      futuro remoto per gli introiti correnti e quindi per i soldi che la società potrà spendere per rafforzarsi…..futuro prossimo invece per il valore di mercato della società, vedi lauta plusvalenza su quanto pagato ai dv….
      semplificando con lo stadio comisso ha un vantaggio immediato….la Fiorentina invece dovrà aspettare almeno 3-4 anni per averne qualche vantaggio

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Barsineee - 4 settimane fa

      Lo Stadio porterà ricavi alla Fiorentina nel 2026 2027 come minimo. Nel frattempo cosa facciamo? Fast fast? Giocaaaa veloceeeee

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Marco pennaviola - 4 settimane fa

        Lo stadio come il centro sportivo sono “attività” nei bilanci, quindi aumentano la parte positiva di questi. Gli “incassi” invece sono un’altra cosa. Se compera un pezzo di terra a Campi per farci lo stadio è già “attivo” in bilancio anche se sopra non ci fosse ancora nulla.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Violaviola - 4 settimane fa

          Nel frattempo si potrebbe anche retrocedere in serie b così si abbattono i costi in tanto che ci siamo vaia vaia

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. Barsineee - 4 settimane fa

          grazie marco, sono laureato in economia e anche se ragioneria non era la mia preferita conosco abbastanza bene cosa è il cash flow e cosa è un assett. Se vuoi portare fino in fondo il tuo discorso, l’acquisto di un fondo e la promessa di farci sopra il centro sportivo o lo stadio aumenta il valore della Fiorentina e quindi domani se Commisso ha entrambe in saccoccia vende la Fiorentina a 300 milioni (dovendo ancora costruire tutto bada bene) e ci fa un mark up del 100%. Se qualcuno ha il coraggio di dire questo allora avrà tutte le mie lodi … ma continuo a leggere che lo stadio ci renderà più competitivi e mi sfugge come lo stadio a campi nel 2026 impatti sul calciomercato 2020!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Ghibellino viola - 4 settimane fa

      Sveglia!!!! Lo stadio se va bene ce lo hai fra 6 anni. Se non spendono sulla squadra non ha senso pensare allo stadio

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. ric pt - 4 settimane fa

    Iachini andava cambiato. Non c è gioco,snatura troppi giocatori, non azzecca un cambio, e sopratutto quel modulo è inguardabile. Sempre pensato così, adesso a maggior ragione. Rocco troppi sentimentalismi. Prima conferma Montella ora Iachini, e si fa annate del cazzo… No via basta

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. pino.guastell_9534945 - 4 settimane fa

    Carissimi tifosi della Fiorentina personalmente non condivido i consigli di Calamai. E’ arrivata l’ora delle decisioni, con due sconfitte consecutive siamo piombati nella bassa classifica e rischiamo di restarci per molto tempo se la società non spende i soldi per dei buoni giocatori. Bisogna approfittare della sosta per la nazionale per cambiare alcune cose. Via Iachini, che non è allenatore buono per far fare il salto di qualità alla squadra e per valorizzare i giovani. Via Pradè che ha preso più capre che giocatori di pallone. Via Ceccherini che non è un buon difensore. Via Dragowski che ci ha fatto perdere già due partite, prendendo il quarto goal contro l’Inter e ieri con la Sampdoria il secondo gol dei blucerchiati. Via Kouamè e Cutrone, che non sono dei veri attaccanti e non hanno il fiuto del goal. E mi fermo qua, anche se ci sarebbe da dire molto su Caceres, Pezzella, Duncan e qualche altro ancora della Viola.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. ceruttigino - 4 settimane fa

    allenatore in totale confusione. si è accorto solo ora che con un mediano non regista e 2 trequartisti il centrocampo non da equilibrio dietro e soluzioni davanti. ma non sa come dire a rocco che gli ha fatto spendere soldi a casaccio. giocatori che stavano a coppie attaccati e praterie senza nessuno. squadra disposta malissimo in campo. avrà capito che se non hai un regista i mediani devono essere 2 sennò prendi le imbarcate o dobbiamo fargli un disegnino? le insicurezze di questo allenatore ci faranno perdere l’ennesimo treno per la risalita in europa ma tanto mal voluto non è mai troppo. l’unica speranza sono i giocatori di personalità che estromettono l’allenatore e in campo decidono di fare per conto loro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. pino.guastell_9534945 - 4 settimane fa

    Non condivido i consigli di Calamai. E’ arrivata l’ora delle decisioni. Bisogna approfittare della sosta per la nazionale per cambiare alcune cose. Via Iachini, che non è allenatore buono per far fare il salto di qualità alla squadra e per valorizzare i giovani. Via Pardè che ha preso più capre che giocatori di pallone. Via Ceccherini che non è un buon difensore. Via Dragowski che ci ha fatto perdere già due partite, prendendo ilquarto goal contro l’Inter e ieri con la Sampdoria il secondo gol dei blucerchiati. Via Kouamè e Cutrone, che non sono dei veri attaccanti e non hanno il fiuto del goal. E mi fermo qua, anche se ci sarebbe da dire molto su Caceres, Pezzella, Duncan e qualche altro ancora della Viola.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. SPIRITO VIOLA - 4 settimane fa

      Magari dicevi che anche Ilicic non era buono

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Barsineee - 4 settimane fa

    il punto 6 7 e 8 sono da incorniciare. Adesso non si fanno più le pagelle vero Calamai, perchè dopo ieri sera c’era da dare 10 solo a Ranieri, che ha guidato la Samp alla vittoria mentre l’altro urlava fast fast … Ribery è mezza fiorentina. Non c’è male per 15 mesi di programmazione avere un 38enne che conta mezza fiorentina. Quante partite potrà fare Frank quest’anno? Le altre le perdiamo tutte? Ottimo viatico. Iachini deve dare di più? Si hai ragione, dovrebbe guardare Ranieri e imparare come si fa l’allenatore … la Samp ieri sera sembrava il Real e qualcuno dice che Ranieri ha una mentalità difensivistica … hanno subito il pareggio hanno portato la palla al centro e ci hanno impallinato. Rocco decida cosa vuole fare dello stadio. NON CE NE FREGA UNA EMERITA CIPPA DELLO STADIO. Rocco deve capirlo e veloce. Lo stadio inizierà a produrre valore alla squadra Fiorentina tra minimo 5/6 anni quindi oggi lo stadio non conta nulla. Lo stadio però è un assett immobiliario e se ha le palle Rocco deve dire la verità e dire perchè gli interessa così tanto lo stadio e cioè che con lo stadio nuovo la Fiorentina vale di più dei 150 milioni che l’ha pagata. Tutto il resto sono chiacchiere. Mancano DUE GIORNI ALLA FINE DEL MERCATO. Per adesso Bonaventura e Borja Valero e … la faccia di Ribery a fine partita che ahimè vale più di tutte le chiacchiere di tutti messe insieme!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. dallapadella - 4 settimane fa

      “Non c’è male per 15 mesi di programmazione avere un 38enne che conta mezza fiorentina.”. Giusto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. LoreBBB - 4 settimane fa

    la partita di ieri ha dimostrato la differenza fra un onesto mestierante, ranieri, ed uno abituato a salvarsi insegnando ai propri giocatore a correre, non importa se lo fanno a vuoto. la sampdoria, società con una rosa che dire nella media è fargli un complimento, ha avuto un barlume di gioco per tutta la partita… ranieri li ha stranamente messi tutti nel loro ruolo ed ovviamente la loro squadra ha fatto cose semplici, ma logiche. ed il risultato di conseguenza è arrivato. ci sono una tonnellata di cose da dire, cercherò di esser sintetico.

    1) loro avevano sempre le distanze giuste. i nostri mai, e si vanno sempre ad incartare in spazi stretti che per far arrivare la palla sulla trequarti ci vuole una benedizione.

    2) i detrattori di pulgar adesso si stanno rendendo conto cosa vuol dire avere quel signore li in mezzo al campo, l’anno scorso con lo stesso allenatore e stessi giocatore non abbiamo preso mezzo contropiede. quest’anno nelle prime 3 partite passavano da tutte le parti. non brillerà per eleganza, dribbling o capelli biondi ma il buon erik sa come difendere.

    2bis) ci rendiamo conto pure della differenza fra pezzella, che sa fare gli anticipi e la marcatura, e ceccherini che pascola per il campo, non imposta e nemmeno ha la struttura di un centrale difensivo. poi ceccherini quando sbaglia mai lo faccia fuori area, sempre dentro mi raccomando.

    3) hai un centrocampo per fare delle ripartenze monstre con amrabat e castrovilli, ma no… amrabat deve stare basso a girovagare a caso in mezzo al campo. non è regista, non gli insegni i movimenti difensivi in 20 giorni di preparazione.

    4) il 3-5-2 è appurato sia il modulo preferito di iachini, ma oh, si può giocare a 4 ogni tanto e mettere la gente nel loro ruolo. questo dimostra che iachini nel mese di preparazione non ha mai provato la difesa a 4, e puntare tutto su uno schema in cui l’equilibrio te lo da chiesa che ha un piede fuori dall’uscio è da malati di testa.

    potrei continuare perchè beppone, con tutto il bene che gli voglio, ha veramente sbagliato tutto. ma lasciam perdere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. corsaroviola - 4 settimane fa

      E strano a dirsi la samp ha un attaccante di ruolo di 37 anni…. Ma che l’attaccante lo sa fare…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. jackfi1 - 4 settimane fa

    Io credo che, senza fare polemica distruttiva, sia arrivata al capolinea l’avventura di Pradè con questa società. Prendete la formazione di ieri e ditemi quanti giocatori comprati da Pradè stavano in campo e soprattutto quanti soldi sono stati spesi. Lirola pagato fior di milioni fa panchina, amrabat si svaluta ogni partita che viene schierato regista, Pulgar sta in tribuna, Igor in panchina, Pedro ha visto il campo due volte in 5 mesi, Kouame se arriva una punta finisce anche lui in panchina, Cutrone è l’ultimo nelle gerarchie, Igor è stato superato da Ceccherini, Duncan fa panchina. Una società come la fiorentina che fattura meno di 100 mln non può praticamente buttare nel cesso 70 mln a gennaio perchè di tutti quelli presi rischia dalla prossima di giocare solo Amrabat e per altro fuori ruolo. In questa squadra paradossalmente molti fanno panchina per gente che sul mercato vale meno di loro. Chiudiamo nel modo più dignitoso possibile il mercato martedì e salutiamoci da signori con una stretta di mano perchè ci vuole uno che inizi a programmare da subito il mercato di gennaio e quello successivo di giugno

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. dallapadella - 4 settimane fa

    Rispedire Cutrone al mittente ma allo stesso tempo insegnare a Kouamè i fondamentali.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Ghibellino viola - 4 settimane fa

    Caro Luca perdonami lo sfogo ma col cavolo è una buona squadra. Cioè è una buona squadra se l’obiettivo è la salvezza. Siccome la nostra ambizione di tifosi Viola è andare in Europa (almeno), faccio una semplice considerazione. Siamo arrivati noni (alla pari con altre due squadre) e le nostre avversarie più vicine erano Napoli e Milan. Dovremmo quanto meno ridurre le distanze e cosa facciamo? Il Napoli spende 70 milioni per un centravanti (magari è una pippa ma intanto li ha spesi); il Milan conferma Ibra (che gli ha svoltato la stagione) e compra Tonali. Noi vendiamo il nostro miglior giocatore di 23 anni e prendiamo svincolati o scarti di queste due squadre. Magari ci va tutto bene e sbagliano loro. Ma qualcosa non torna.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Violaviola - 4 settimane fa

    Oh calamai ma hai chiesto il permesso prima di dire codeste cose?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Xela - 4 settimane fa

    cioè, settimana scorsa dava 0 a chi considerava il Franchi un monumento (quale è, non sono pareri, sono stati di fatto) ed oggi dice che commisso deve essere più chiaro su cosa vuole fare?Ma il problema non era chi metteva i bastoni tra le ruote?
    è bello andare sempre dove corre il vento. Io i problemi di commisso li dicevo dopo il buon finale di stagione, dopo la vittoria col torino, dopo l’acquisto di Ambrabat etc. Bello fare l’opinionista così.

    Parlare di commisso extra stadio ormai è come sparare sulla croce rossa, il problema è l’aspetto calcistico.
    Un anno con un chiesa svogliato solo per non scontentare i tifosi perdendoci dal punto di vista tecnico ed economico (i soldi non saranno un problema ma è l’unica cosa di cui parla). Ha voluto tenere Iachini a tutti i costi quando era giusto salutarlo amorevolmente e chiamare qualcuno che non avesse un gioco vecchio di 60 anni. Ha relegato Antognoni in non so quale ruolo ormai desaparecido. L’incontro col Bati invece? Dall’anno scorso si diceva che Pradè funziona bene con una figura tecnica alla Macia al suo fianco, invece per risparmiare due lire non è stato preso nessuno. Per acquistare Bonaventura e B. Valero bastava il barista dell’affrico.

    Per anni si è detto che coi DV il problema non era solo l’autofinanzimaneto ma l’aspetto tecnico poco curato. Siamo qui siamo passati dalla padella alla brace. E chi non lo ammette è in malafede. Avoglia a fare l’entusiasta, a fare foto coi tifosi e gironalisti per farsi been volere, avoglia a fare le scenette coi calcinacci e sproloqui sulla politica. l’unica realtà è che qui si vivacchia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. ottone - 4 settimane fa

    La Fiorentina non è una buona squadra ma una mediocre squadra, allenata da un mediocre e diretta da un non competente in materia. A meno che per lei “buona” significhi squadra da nono posto in classifica. Basta intendersi. Che poi la squadra “illuda” con qualche partita sopra le righe, per poi ripiombare subitamente nella depressione e nella beffa, questo è nel nostro DNA; e lei che non è più giovane dovrebbe averne memoria. Non si tratta di fare i Bartali della situazione, ma semplicemente di averne piene le scatole di fare gli zimbelli d’Italia. O no?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. I' Mastica - 4 settimane fa

      La squadra, i singoli sono MOLTO migliori di allenatore e DS

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Eziogòl - 4 settimane fa

      E cmq non siamo neanche da 9° posto. Magari!!! Sarebbe un successone.. Ergo, concordo su tutto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Marco Chianti - 4 settimane fa

      La Fiorentina come rosa è l’ottava forza del campionato. Staccata dalle prime sette ma anche da chi viene dopo. Se poi hai un allenatore che mette uno dei migliori cntrocampisti della serie a palesemente fuori ruolo, che non da niente sotto il punto di vista degli automatismi offensivi, che non si schioda mai e poi mai dal 352 e soprattutto dalla difesa a 3, che durante la gara non sa dare altre indicazione che “gioca” e “veloce” allora una rosa da ottavo posto si può trasformare da quattordicesimo o giù di lì…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. MolisanoViola - 4 settimane fa

    Urge un attaccante, un regista, perché altrimenti perdiamo tutto il valore e il bel gioco di Amrabat, secondo me urge anche un allenatore, su tre partite, Iachini ne ha sbagliate due, non riesce a capire come correggere una squadra in campo, rispedire al mittente Cutrone immediatamente, Pradé, non ha più alibi e Rocco si dia da fare, perché altrimenti non si aspettano più 17 anni come per i DV per contestarlo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. max688 - 4 settimane fa

    relativamente al presidente e alla società TUTTA vogliamo parlare di come abbia gestito di mexxx le giornate precedenti all’incontro con la samp….e si che chi ne capisce un minimo di calcio dovrebbe sapere che sconfitte come quelle di milano possono ”rovinare” una stagione

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. Eziogòl - 4 settimane fa

    8 assurdità su 10. Ma tant’è. Questo è il livello ed il giornalismo che si (vi) merita(meritate)Firenze. Sarebbero bastati pochi punti: 1)dalle sorelle a rocco ed i suoi fratelli, la storia non cambia; 2)Acf Fiorentina o Società edile di costruzioni ed affari fiorentina? 3) in 20 anni di nulla siamo talmente scivolati in basso da essere meno attraenti di Torino, Sampdoria e Bologna. 4) ce la faranno a portarci in serie B?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. LoreBBB - 4 settimane fa

      concordo sulla prima frase, ma cmq io i gobbi non li ho mai sopportati. che ci giri qua?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Eziogòl - 4 settimane fa

        Non sopporti i gobbi (sei sicuro?) o chi ti costringe a guardare l’amara realtà che ti circonda (dovuta,quella sì, grazie ai gobbi)?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. alessandro - 4 settimane fa

    Concordo su Cutrone…rimandare al mittente,e Amrabat va’ fatto giocare come giocava a Verona…Iachini svegliati

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. max688 - 4 settimane fa

    questi rapporti rotti in malo modo cominciano a essere troppi……poi non ci si deve meravigliare se non c’è la fila per venire a firenze…..e quelli che vengono poi ovviamente anche per altri motivi, tipo non aver consolidato un minimo di squadra alla terza di campionato, magari si pentono alla svelta…vedi faccia di amrabat ieri a fine partita

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. andrea - 4 settimane fa

    Condivido in toto

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy