Petrachi in viola? Ventura lo esalta: “Capisce di calcio e ha intuizioni”

L’ex Ct conosce bene il dirigente accostato alla Fiorentina. E su Callejon dice: “Bisogna chiedersi perchè sia stato preso”

di Redazione VN

Gian Piero Ventura, ex allenatore della Sampdoria oltre che Ct della Nazionale, è intervenuto oggi a Lady Radio. E sulla Fiorentina ha detto: “L’ingresso di Prandelli non è stato facile con 1 punto in 4 partite. L’ultima sconfitta con l’Inter fa poco testo, da una parte c’era un Inter in salute e dall’altra la squadra viola menomata di tre soggetti fondamentali ma per il resto ci sono alti e bassi di un campionato anomalo e bisogna analizzare dove puntare per arrivare in fondo. Callejon? Bisogna chiedersi perchè sia stato preso, non ha le caratteristiche da 5-3-2, modulo adottato sia da Iachini che da Prandelli. C’è qualcosa che non quadra” dice Ventura. Che poi parla anche di Petrachi, accostato alla Fiorentina per l’eventuale dopo Pradè: “Parla e capisce di calcio e di questi tempi non è da poco, è stato un mio giocatore e direttore sportivo. I 5 anni di Torino sono stati importanti, l’abbiamo portato dalla B in Europa facendo tante plusvalenze grazie a molte sue intuizioni. Ha lavorato bene anche a Roma perché i giocatori presi si stanno rivelando importanti”. Pradè e Prandelli sono sotto esame: la situazione

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy