Il commento di Guetta: “Commisso dipinge una conflittualità che non esiste nella realtà”

Il giornalista commenta le ultime parole di Commisso: “Le critiche ci sono state, perchè la squadra non va bene. Ma questo atteggiamento non porta a niente”

di Redazione VN

David Guetta commenta ai microfoni di Radio Bruno le ultime dichiarazioni di Rocco Commisso e il frequente riferimento alle critiche rivolte alla Fiorentina e al suo presidente: “Non esiste in alcun modo una situazione conflittuale come la dipinge il presidente. Le critiche ci sono state, ma non mi sembra ci sia veramente bisogno di alzare gli steccati contro i giornalisti o i politici. Non so a cosa porti un atteggiamento così conflittuale verso l’ambiente esterno, la critica fa parte del mondo a tutti i livelli. La Fiorentina si può criticare, specie se le cose non vanno bene, ma nessuno non sta riconoscendo a Commisso gli sforzi fatti. Sul centro sportivo invece Rocco ha perfettamente ragione, è un qualcosa che nessuno aveva mai fatto nella storia della Fiorentina e un investimento che mai riprenderà anche se rivendesse la società. Sul rapporto con Giani, mi sembra impossibile che lui e Commisso non trovino un punto d’incontro visto che sono due uomini che si sono fatti da soli, poi che la politica debba avere una funzione anche di controllo mi sembra giusto. Facilitare gli investimenti certamente, ma anche controllo”.

26 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Soloviola - 3 settimane fa

    La tristezza è:
    Vedere un imprenditore che vuole investire 300 mln di € …e la politica che glielo impedisce che controbatte con una proposta di rabbercio del Franchi con 500 milioni di euro di soldi pubblici..
    La tristezza è:
    Vedere Nardella e Giani che mettono in un cantuccio Fossi…e gli fanno capire che se continua a collaborare con Commisso …
    La tristezza è:
    Vedere la faccia tosta di Nardella che dopo Mercafir..ha il coraggio di farsi fotografare davanti allo striscione “ Io sto con Rocco “
    La tristezza è:
    Vedere Guetta scrivere queste cose e poi magari chiamare Nardella in trasmissione e sentire…Dario bravo qui , Dario bravo qua
    ….
    Soloviola1963

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. florence20 - 3 settimane fa

    Caro DAVIDE , tu sai quanto siamo affezionatia te che sei la nostra bandiera con tuo inimitabile urlo nelaccompagnare igoal dei viola e capisco anche che il tuo impegno nel portare avanti un azienda importante come il pentasort di Radio Bruno . Credpo nche che la tua intelligenza prevaichi le dichiarazioni di facciata.Quello che sta accadendo a FIRENZE e non solo qualcosa direi di farsesco . Esiste un egemonia politica e amministrativa che non gurda in faccia nessuno se non gli interessi a loro congeniali Rocco Commisso è una di quelle persone rare che voleva solo gioire con il propio paese delle fortune accumulate con intelligenza e faticha in AMERICA . E a parte l’entusiamo di noi tifosi e caduto in un tritacarne di allusioni e delusioni infinite.SE NOI italiani non riusciremo a scrostarci di dosso l’impotenza delle decisioni la vedo dura per il nostro paese al di là dello Sport

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Bob - 3 settimane fa

    Totalmente in disaccordo con Guetta che giudica Commisso da un punto di vista parziale e di parte. O vediamo se non mi pubblicate anche questa. Grazie

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Val - 3 settimane fa

    Ma se io voglio comprare una macchina, scelgo il modello, la concessionaria e la compro, se ho i soldi.
    Invece per lo stadio…compro il terreno e poi devo fare tutto come vuole Giani o Nardella? O iniziano a fare fuoco incrociato per non farmi fare? Ma da quando e’ mondo se i soldi sono del privato si dovrebbe facilitare e trovare una soluzione non cercare il controllo.
    Il concetto e’ che la politica (idealmente) tutela la res publica, praticamente invece rappresenta corporazione e potere forte di una parte politica che da 70 anni controlla e non fa accadere niente se non e’ fatto da persone scelte nei suoi ranghi e che le aggradano.
    Rocco viene da un mondo dove prima si fa poi si discute, il tempo e’ un valore fondamentale non una cosa che trascorre nell’inerzia delle dichiarazioni vuote ed ipocrite.
    Inoltre dal suo punto di vista con il potere economico che possiede non si sente certo in dovere di ossequiare queste bande di personaggiucoli che solo grazie a una vita nei circoli di partito e’ arrivata dov’è.
    E i giornalisti da sempre soprattutto voi fate i gattini con persone brutte ed indegne che per sbaglio rappresentano qualcosa che non capiscono ed amano cioè amministrare, ma l’unica abilità la mostrano nel capire chi non e’ dei loro e lo massacrano anche se può essere la persona più competente del mondo.
    Inoltre last not least Rocco ha iniziato, dopo aver fatto il giro delle radio delle trasmissioni fiorentine a usare solo i suoi mezzi di stampa. Cosa vuol dire? Che e’ antidemocratico? Noooooo che lui l’occasione ve l’ha data a te Guetta a Tenerani e poi ha capito che non gli interessa una querelle gli interessa comunicare il suo punto di vista e non essere interpretato come cartellino rosso o giallo.
    In casa mia non mi sento antidemocratico se non chiamo un giornalista per fare raccontare se ho fatto le pulizie io o mia moglie e poi esce fuori a caso perché e’ più interessante che l’ha fatte la nonna…se voglio lo racconto sui social.. e’ finita un era e voi giornalisti siete i primi obsoleti..
    Meditate sulle cose che cerca di farvi entrare nel cervello quest’uomo invece di stare nella melma della vostra confort Zone.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Masai - 3 settimane fa

      Mah….dimorti discorsi…. io vedo solo che se si perde domenica a sampdoria, probabile, nella melma ci siamo eccome! Toro il resto, almeno per adesso, come detto, son discorsi…..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Violapersempre - 3 settimane fa

    L’Italia si trova in queste condizioni proprio per il modo di pensare che si ha. Ma lo volete capire queste non sono leggi questa è BUROCRAZIA allo stato puro e facile nascondersi sempre dietro la parola leggi . Ma dove si vuole arrivare con questi modi di fare! Uno arriva per investire creare qualche cosa di bello oltre che a creare lavoro e questi se ne escono con tutte queste minchiate di leggi. Ma veramente credete che è arrivato Babbo Natale? A Commisso non gli serviva di acquistare la Viola per guadagnare con quello che ha creato staranno a posto parecchie generazioni dopo di lui. In Italia ancora si pensa che qui siamo tutti intelligenti e che gli americani sono tutti fessi . E ORA DI SVEGLIARSIIII.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. federic_3552710 - 3 settimane fa

    Caro Davide, il Rocco pensiero è senz’altro ruvido, ma un merito cel’ha, è diretto e trasparente senza nessuna barriera per noi umani che viviamo la nostra esistenza faticando, inseguendo quel briciolo di dignità che ci fa sentire uomini e non semplici numeri al servizio del potente di turno. Un merito, quest’uomo venuto da un altro mondo, comunque cel’ha: in pochi mesi ha svelato al nostro piccolo mondo una marea di menzogne, meschinità, pressappochismo che intorno allo slogan “stadio nuovo” si è fatto(nulla) e detto tutto e il contrario di tutto. Ma ti rendi conto che questa amministrazione prima ha scommesso sulla Mercafir, non dicendo mai che la Fiorentina si sarebbe dovuta accolare la demolizione del vecchio mercato, oltre al fatto che, sempre la Fiorentina, avrebbe dovuto pagare anche il valore delke cubature esistenti (sebbene, appunto, fossero da demolire) e poi dopo qualche mese, con una piroetta degna di un pressappochismo da terzo mondo, tornare sul Franchi dichiarando che “è la soluzione migliore possibile”?! Rocco, ripeto, ha dei limiti comunicativi, ma è quello che appare, pane al pane, vino al vino. Vogliamo paragonarlo a dei politici di provincia che in vita loro non hanno mai e sottolineo mai, fatto realmente l’interesse generale? Mi spiace ma non sono d’accordo in niente su quel che sostieni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. 29agosto1926 - 3 settimane fa

    Sono d’accordo con Guetta se non altro che ognuno deve fare il proprio lavoro cercando, possibilmente, di farlo bene. Tra un giornalista che fa della sana critica e, sempre giustificata. Tra un politico che non può disconoscere le leggi dello Stato per accontentare dei tifosi mestruati che non protesterebbero on questa maniera nemmeno se i loro figli non avessero le scuole da frequentare e tra un Presidente che si permette di minacciare tutti e tutto, mi dispiace molto ma prendo le prime due categorie. Rocco deve capire che in Italia esistono leggi che per quanto assurde devono essere rispettate e che i nostri politici, pur incapaci quanto si vuole (TUTTI DI TUTTI GLI SCHIERAMENTI POLITICI) DEVONO FARLE RISPETTARE.
    Tanti che qui scrivono non si prenderebbero la briga di discutere se invece dello stadio fosse in discussione la costruzione di un Ospedale, sono mossi dal mestruo del calcio e basta. Ed ora……. Pollici giù. Grazie di ❤️❤️❤️

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Max13 - 3 settimane fa

    Commisso deve rispettare maggiormente chi non la pensa come lui, le sue polemiche contro i politici sono spesso condotte male, se ad esempio si fa riferimento positivo alla Fiat fuori dall’Italia. dimostrando di avere una cultura politica non molto raffinata e confusa. Sul piano poi sportivo il suo bilancio è fallimentare, se poi dice che fare 7 punti in 5 partite va bene, allora siamo messi molto male

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. apan - 3 settimane fa

    Fa onore a Guetta dire la propria opinione ma ho l’impressione che in questo caso, come per altri giornalisti, ci sia più l’interesse a mantenere lo staus quo delle cose; vedasi le interviste soft senza domande scomode a Nardella, Giani, Giachi, ecc.
    I problemi che esprime Commisso con alcuni di coloro che governano il territorio sono effettivi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Gasgas - 3 settimane fa

    La cosa sensazionale è che voi giornalisti criticate Commisso sull’unica cosa in cui ha ragione. Ovvero che in Italia abbiamo una classe politica vergognosa.
    Avreste tante cose da chiedere a lui, a Prade’ sulla gestione tecnica e invece nelle sedi opportune state boni boni…
    Difendete il nulla cosmico, una classe politica che è partita da castello, passando dalla mercafir per ritornare al restayling del franchi!!!! E se volesse fare lo stadio a campi se ne vedranno delle belle…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. 29agosto1926 - 3 settimane fa

      Ne conosci una che soddisfi le esigenze del popolo? Di qualsiasi latitudine, dico.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Gasgas - 3 settimane fa

        Ti riferisci alla classe politica? Conosco bene questa…non mi interessa andare a vedere altrove. E penso che gli ultimi sviluppi nazionali siano l’emblema di che pagliacci sono.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Massy73 - 3 settimane fa

          Faccio umilmente notare che i pagliacci li scegliamo noi cittadini e per la proprietà transitiva…
          Ho sempre pensato che la classe dirigente rispecchi cosa siamo e cosa vogliamo

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. simorosi197_14297066 - 3 settimane fa

            Purtroppo verissimo…

            Mi piace Non mi piace
          2. Gasgas - 3 settimane fa

            Evidentemente alla gente va bene cosi…a me no. Lo so di essere una minoranza… I risultati si vedono…

            Mi piace Non mi piace
  11. liberty - 3 settimane fa

    Lascio stare i giornalisti che devono fare il loro mestiere e cioè far vendere i giornali.
    Difendere i politici mi pare un po’ più complicato. Le piroette del sindachino e l’ostruzionismo suo e di Giani alla costruzione del nuovo stadio a Campi mi sembrano evidenti.
    Direttore, va bene gettare acqua sul fuoco ma negare le frizioni che ci sono state e, purtroppo, ci saranno mi sembra troppo buonista.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Kewell - 3 settimane fa

    povero Commisso, viene criticato… eppure questo veleggiare tra la zona retrocessione e il decimo posto dovrebbe farci tutti contenti… ma vaia vaia, speriamo tu la venda presto e tu torni da dove sei venuto, l’unico tuo merito rimarrà averci tolto di giro quelli prima che erano peggio(forse)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. andrew666 - 3 settimane fa

      Te sei avanti! Grande!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. batigol222 - 3 settimane fa

    Non serve a niente alzare gli steccati eh? E serve a qualcosa fare gli gnorri e fare finta vada tutto bene, che stadio e cittadella si faranno (mai) alla mercafir come era stato fatto negli ultimi 10 anni?
    Mi pare si sia andati molto più avanti in questi 2 anni che non negli ultimi 10 grazie a commisso, ed è comico il fatto che anche in questi 2 anni non si sia arrivati a nulla.
    Almeno commisso dice le cose che pensa, ruvide, non per forza giuste, ma le dice, non asseconda le menzogne di questi qui. Almeno si scoprono gli altarini e quanto meno la politica viene messa in difficoltà in questo processo di “niente cambia”

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. El Gringo - 3 settimane fa

    Caro Direttore.
    Sostenere che non esista conflittualità nei confronti del presidente è un’opinione che viene da una persona che fa parte di una categoria che spesso invece ha soffiato sul fuoco delle polemiche.
    Io credo non sia giusto fare di tutta l’erba un fascio ma in ogni caso sono state tante le situazioni in cui il presidente è stato attaccato (non solo criticato).
    Più volte ho sentito dire, anche dai voi stessi giornalisti, che dovrebbe fare i nomi…per cosa? Per aumentare la polemica? Tanto chi nel tempo ha polemizzato (politici, giornalisti, opinionisti) continuerà a farlo, chi in modo conscio e chi invece inconsapevole (e noi toscani siamo bravi a farlo perché spesso ci sentiamo migliori).
    Il diritto di critica ci sta, ma lo capirei più dalla parte del tifoso che da una categoria che prima di tutto dovrebbe essere al di sopra delle parti.
    Lascio perdere la politica in questo discorso, ma con le continue piroette di questa classe politica (locale e nazionale) è evidente che qualsiasi persona che vuole provare a fare e costruire non trovi vita facile.
    Comunque sempre forza viola

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. andrea333 - 3 settimane fa

    Commisso ha due motivi completamente diversi per lamentarsi con gli uni e gli altri. .Questo commento cerca di far passare Commisso per quello “Cattivo”e creare una sorta di “Santa Alleanza” tra i gornalisti e politici. Commisso ha tutte le ragioni di lamentarsi dei politici Toscani per lo stadio, e anche di alcuni giornalisti che lo hanno paragonato perfino ai “Soprano” o tirare fuori il fatto del suo secondo nome . Forse anche certi politici e certi giornalisti devono cambiare atteggiamento. Criticate Commisso per i risultati sportivi, come faccio io da semplice tifoso, ma dargli di mafioso come ha fatto un vostro collega è veramente indegno. Mi dispiace non aver visto nessuno giornalista condannnare questi fatti. Se volete rispetto dovete dare rispetto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. user-2073653 - 3 settimane fa

    A me pare che di conflittualità con la politica ce ne sia e anche parecchia…e mi spiace che un giornalista navigato come Guetta faccia il “pompiere” su di un’atteggiamento a dir poco vergognoso da parte della politica locale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Eziogòl - 3 settimane fa

      te li sei strizzati i brufoli?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Violante - 3 settimane fa

      Nulla di nuovo, come sempre tengono i piedi su due staffe. Un colpo al cerchio e uno alla botte, secondo dove fa più comodo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Assoluto - 3 settimane fa

    Credo occorra interrogarsi sul termine “controllo”. Forse tutto sarebbe più chiaro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy