Roncaglia “El Torito”: scheda e video

Roncaglia “El Torito”: scheda e video

Conosciamo il difensore che potrebbe vestire la maglia viola (COMMENTA)

di Redazione VN

Uno dei primi colpi della coppia Pradè-Macia sarà Facundo Roncaglia. Un acquisto a costo zero, come non succedeva da tempo (LEGGI QUI), per portare a Firenze il difensore argentino 25enne. In attesa dell’ufficialità cerchiamo di conoscerlo meglio: CARRIERA – Nato a Chajarì (Argentina) il 10 febbraio 1987, Roncaglia è cresciuto nelle giovanili del Boca Juniors prima dell’approdo in prima squadra nel 2007. Non ci mette molto a diventare un titolare di quella squadra e nel 2008 contribuisce alla conquista del titolo Apertura. Le sue prestazioni attirano l’attenzione di diversi club europei e alla fine è l’Espanyol ad assicurarsi il giocatore in prestito oneroso con diritto di riscatto: nella Liga colleziona 21 presenze ma anche qualche errore di inesperienza che spingono il secondo club di Barcellona a non riscattarlo. Tempo di tornare a Buenos Aires ed è già ora di ripartire, destinazione La Plata, in prestito all’Estudiantes dove colleziona il secondo titolo di Apertura della sua carriera. Il rientro in patria è una boccata d’ara fresca per la sua carriera: buone prestazioni in Apertura e Clausura (25 presenze) e anche nelle restanti coppe giocate (Sudamericana e Libertadores), che evidenziano inoltre l’importanza dell’esperienza europea che nel bene e nel male ha fatto maturare il ragazzo. Richiamato in questa stagione alla casa base, Roncaglia si ritaglia uno spazio importante fra i titolari del Boca, dando il suo apporto alla conquista della Apertura 2011. Curiosità: ha segnato la sua prima doppietta, inutile per gli Xeinezes, nell’incredibile sconfitta 5-4 subita con l’Independiente. CARATTERISTICHE – Facundo è un marcatore centrale dal fisico non troppo possente (179 cm per 76 kg sono i dati forniti dal sito ufficiale del club argentino), ma assai roccioso come indica il suo soprannome: El Torito. Potente nei contrasti e reattivo nel gioco aereo, Roncaglia sembra aver limati i difetti dei primi anni, quando peccava di foga agonistica e accumulava fin troppi cartellini. Nell’ultima stagione è parso sempre concentrato e maturato tatticamente, tanto da adattarsi con ottimi risultati anche al ruolo di terzino destro, pur non essendo velocissimo. Di chiara origine italiana, Roncaglia ha il doppio passaporto e quindi non andrebbe ad occupare una delle caselle per gli extracomunitari. VIDEO – Alcuni gol segnati da Facundo Roncaglia SIMONE BARGELLINI

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy