“Parla italiano!” Rebic prende male lo scherzo di Perisic e Badelj

Scherzo di Badelj e Perisic all’ex viola Rebic

Parla italiano!”, la frase di Ivan Perisic che ha fatto arrabbiare e non poco Ante Rebic durante un’intervista con la nazionale croata. Il neo attaccante del Milan stava parlando in mixed zone ai giornalisti croati dell’imminente sfida della nazionale di Dalic alla Slovacchia, valevole per le qualificazioni agli Europei e in programma domani sera a Trnava, quando a un certo punto si sono avvicinati Milan Badelj e, appunto, Perisic.

Badelj si è piazzato davanti a Rebic con il proprio smartphone, come un giornalista, intento a filmare le dichiarazioni del compagno. E quest’ultimo è stato allo scherzo, mettendosi a ridere di gusto. Ma è quando è arrivato Perisic che la situazione ha preso una piega completamente diversa.

“Parla in italiano”, ha intimato l’ex interista a Rebic, come per ricordargli che ora toccherà a lui tenere alta la bandiera croata nel nostro campionato. E il nuovo giocatore del Milan non l’ha presa bene, rabbuiandosi immediatamente e decidendo di abbandonare l’intervista visibilmente scocciato e arrabbiato.

Roma, si presenta Kalinic: “Fonseca mi ricorda Sousa. Alla Fiorentina ho fatto anche l’esterno”

VIDEO VN – Commisso: “Incontro positivo con Nardella ma serve tempo, nessun Presidente è riuscito a farlo”

 

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Il Viola di Gallipoli - 3 mesi fa

    Sembra che Perisic stia sulle scatole a molti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. CippoViola - 3 mesi fa

    Mamma che serietà… comunque ha fatto bene, sta parlando in veste della nazionale croata (ci sentissero poco poi..) e gli vai a rompere di parlare italiano.. poi certo “toccherà a lui tenere alta la bandiera croata” perché se aspettiamo Badelj.. scusate ma non ci sono anche Pasalic? Brozovic non gioca più?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ammazzalavecchiacolgas - 3 mesi fa

      Magari Modric…

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy