La carica di Boateng: “La Juventus non è imbattibile. Commisso unico, ve lo racconto”

Boateng si prepara alla gara di sabato contro la Juventus (immagini dal profilo twitter ACF Fiorentina)

Il giocatore della Fiorentina Kevin Prince Boateng ha parlato delle sue impressioni verso la sfida contro la Juventus al canale ufficiale viola:

Adesso arriva una squadra forte, vogliamo vincere: non basta fare una bella partita. Dobbiamo dare tutto anche se affrontiamo la Juventus. Tutte le squadre del mondo si possono battere. Non conterà la tattica, conterà la voglia di vincere. Dal primo giorno ho capito cos’è la partita per i tifosi, mi hanno chiesto di fare gol. Se ci riesco bene, se vinciamo va bene anche non segno. Mio figlio mi abbraccia solo se faccio gol (sorride ndr). Ho girato molte squadra, non ho mai visto un presidente come Commisso che c’è sempre. Se potesse starebbe con noi anche in ritiro e a mangiare, a lui piace così. Ha un carattere americano, per noi è importante avere questo contatto. Ti chiede come stai, della famiglia e lo fa con sincerità. Voglio lasciare qualcosa ovunque, ci son sempre riuscito. Questo mi spinge, voglio finire la carriera come dico io. Non ho bisogno di spinte, riesco a spingermi da solo. Do sempre il massimo oppure niente.

 

Serie A, Fiorentina-Juventus: ecco chi saranno arbitro e assistenti

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy