Confronto: Iachini meglio di Montella, ma solo grazie al Lecce…

Confronto: Iachini meglio di Montella, ma solo grazie al Lecce…

L’analisi statistica delle prime 17 gare del girone d’andata con le prime 17 del girone di ritorno

di Roberto Vinciguerra, @RobWinwar
Iachini

Dopo le prime 17 giornate del girone di ritorno la Fiorentina di Iachini ha totalizzato 22 punti, frutto di 5 successi e 7 pareggi. Da evidenziare come i viola guidati da Montella nelle prime 17 giornate del girone d’andata avessero totalizzato 17 punti, ossia 5 in meno rispetto a quelli conquistati contro le solite squadre nel girone di ritorno.
Da sottolineare, però, come la sostanziale differenza l’abbia fatta la sfida col Lecce, dal momento che, nel girone d’andata la Fiorentina (con Montella in panchina) perse in casa contro i salentini, mentre nel girone di ritorno la squadra diretta da Iachini è tornata dalla Puglia con tre punti in più.

LEGGI ANCHE: Differenze al 36° turno: saldo positivo per la Fiorentina. Male Juve e Napoli

21 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Valter - 2 settimane fa

    L’analisi statistica non dice niente.
    Beppe è arrivato e la squadra aveva il morale a pezzi,
    i giocatori avevano paura di giocare, in campo si nascondevano per non prendere palla.
    E probabilmente anche lo spogliatoio mal digeriva montella.
    Beppe ha ricreato fiducia impegno e agonismo, sempre nel limite del valore dei giocatori, però non c’è proprio confronto.
    Poi c’è stato il covid e sembra che la Fiorentina sia stata molto colpita con conseguente ripresa difficoltosa.
    Dove le ricavi queste cose dalle statistiche?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Kikko Viola - 3 settimane fa

    Guarda come ha dovuto cambiare “Musica” anche il Vinciguerra!! Fino a ieri “umiliava” Iachini con in confronti con Montella ancora prima di aspettare la fine del campionato, oggi è costretto a ricredersi. Un consiglio Vinciguerra, almeno cambia il link dell’articolo ogni tanto, visto che è rimasto “confronto-prime-10-gare-and-rit-iachini-molto-peggio-di-montella”.
    Quando anche i numeri ti danno contro diventa dura eh….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Roberto Vinciguerra - 3 settimane fa

      Evidentemente non conosci le regole del web, visto che confondi il link con la url, che non va cambiata in quanto indicizzata.
      Per il resto non mi devo ricredere su niente, visto che sono dati oggettivi e come tali vanno commentati.
      Se fosse come dicevi tu, poi, non avrei mai dovuto pubblicare questo studio una volta che Iachini ha migliorato il rendimento rispetto a Montella.
      Come vedi, invece, ti ho smentito anche su questo piano.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. el_sup - 2 settimane fa

      piccolo particolare che Jachini ha avuto a disposizione il mercato invernale e 3 mesi di covid per tentare di organizzare una parvenza di gioco che invece alla fine è risultato comunque obbrobrioso.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Marco pennaviola - 1 mese fa

    Montella perdeva, Beppe almeno qualcuna la pareggia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. 29agosto1926 - 1 mese fa

    Di due non se ne fa uno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. claudio.godiol_884 - 1 mese fa

    Con tutti i difetti di Montella e Iachini non credo si possa imputare sempre la colpa al tecnico…..la bacchetta magica non ce l’ha nessuno, se non hai dei giocatori di valore puoi avere l’allenatore che vuoi ma il risultato non cambia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Marco pennaviola - 1 mese fa

    Vorrei ricordare a Tutti la sequela di “via perdella” “cacciate fuffella”, “Montella vattene”, “Rocco caccialo” etc. etc. già prima della disfatta in casa con la Roma poco prima delle Feste. Adesso viene rimpianto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Kikko Viola - 3 settimane fa

      Ma chi lo rimpiange??? Forse solo te e il Vinciguerra!!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Marco pennaviola - 1 mese fa

    Vorrei ricordare a Tutti la sequala di “via perdella” “cacciate fuffella”, “Montella vattene”, “Rocco caccialo” etc. etc. già prima della disfatta in casa con la Roma poco prima delle Feste. Adesso viene rimpianto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ViolaBelugi - 2 settimane fa

      Da chi?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. el_sup - 1 mese fa

    Se si fosse mandato via Montella molto prima, avremmo potuto giocarci la champions.
    Certo, non abbiamo un grande gioco, ma la grinta e la difesa sono da incorniciare.
    E chi si lamentava quando hanno cacciato Vinciè a furor di popolo non gradendo la svolta di el Grinta…
    capisce veramente poco di calcio.
    Tra l’altro, senza pubblico si possono apprezzare chiare e forti le sue lucide e determinanti indicazioni:
    Sù, sù, sù,
    gira gira gira,
    dai dai dai,
    un piacere per gli orecchi degli amanti della tattica.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. michele.monaster_11881555 - 1 mese fa

    Sei 14esimo peggiore fiorentina degli ultimi 16 anni… Basta difendere questa squadra, il Parma ci fa a fette e saranno 31 punti in 30 gare, questo commisso deve capire che non siamo il new york cosmos rischio serie B ancora concreto, c’è un ottimismo a Firenze troppo smodato se fossi sceso sotto l’ottavo posto con i della valle era guerra, voi tifosi vi basta un personaggio folkloristico e vi esaltate – 12 dall’Europa league +5sulla serie b io non accetto tutto ciò ma basta

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. IachiniNoo - 1 mese fa

    A CHE SERVIVA SOSTITUIRE MONTELLA CON L’ANTICALCIO IACHINI?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. CippoViola - 1 mese fa

      Il problema che lo avevano preso perché fornisse carattere e una preparazione atletica migliore (si diceva che Montella non li allenasse a dovere).
      Dopo il covid queste partite vengono giocate al rallenty dagli avversari, solo che noi siamo fermi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. peterkama66_11794087 - 1 mese fa

    cacciare montella è stata la peggiore scelta di commisso..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Barsineee - 2 mesi fa

    caro registrato per una volta mi trovi totalmente d’accordo con te. Per uno stadio o un centro sportivo si può aspettare tranquillamente due mesi. Ogni giorno che passa da qui a quando saremo matematicamente salvi, si dovrebbe solo parlare di calcio all’interno di tutto il mondo Fiorentina. Si dovrebbe chiedere all’allenatore come mai i giocatori non corrono, come mai non si smarcano, si dovrebbe fa tutto quello che è possibile per far sì che si arrivi ad un finale dignitoso. Continuando a chiacchierare del nulla cosmico, alla fine arriviamo a fare come l’anno scorso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. ilRegistrato - 2 mesi fa

    Ci sono dieci partite da qui alla fine del campionato, le prossime sei sono abbordabili, poi ci sono due partite contro Inter e Roma, e infine le ultime due partite del campionato contro Bologna e Spal. In una tabella salvezza contro Inter e Roma si contano zero punti e dunque per evitare di andarsi a giocare la salvezza alle ultime due giornate la Fiorentina dovrebbe fare nove punti nelle prossime sei partite. Nove punti sono due vittorie, tre pareggi, una sconfitta. Sta alla dirigenza mettere i calciatori davanti a questi numeri e mettere premi o punizioni (leggi ritiro) sulle partite da vittoria sicura e sul numero di punti complessivo da fare nelle prossime sei gare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. 29agosto1926 - 1 mese fa

      Guarda, mi prendo la responsabilità di essere, poi, infamato. Basta fare 5 punti per essere salvi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Purple400 - 1 mese fa

        Facciamoli. Ma subito!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. ilRegistrato - 2 mesi fa

    Da una squadra che non riesce a vincere contro il Brescia fanalino di coda che cosa ci si deve aspettare? I calciatori sono scarsi, Prade’ doveva essere cacciato insieme a Montella. Ora cosa ci si dovrebbe aspettare contro il Sassuolo? Ormai il campionato volge alla fine e i valori delle squadre sono assodati, dunque io mi aspetto una gara brutta, con pochissimi tiri da parte della Fiorentina. Se si riesce a non subire gol forse una vittoria per uno a zero la portiamo a casa che con questi lumi di luna e’ oro che cola. Anche la dirigenza oltre a Prade’ ha delle grosse colpe, per lo stadio aspettiamo da quarant’anni e altre quattro o cinque settimane in piu’ di attesa non faranno cosi’ male. Joe Barone deve concentrarsi sulla squadra e mettere pressione ai calciatori. Ci vuole una tabella salvezza con partite da vincere a tutti i costi, altrimenti con questo lassismo si rischia davvero di salvarsi all’ultima giornata come l’anno scorso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy