Viola News
I migliori video scelti dal nostro canale

CorSport

Vlahovic, stoffa del campione ma non è ancora Benzema. L’analisi di Polverosi

GERMOGLI PH: 21 SETTEMBRE 2021 FIRENZE STADIO ARTEMIO FRANCHI SERIE A FIORENTINA VS INTER NELLA FOTO VLAHOVIC

Il serbo ha grande potenziale ma deve ancora fare strada prima di dirsi compiuto

Redazione VN

Nell'edizione odierna del Corriere dello Sport troviamo un commento di Alberto Polverosi che dice la sua su Dusan Vlahovic. Eccone alcuni estratti:

Dopo Bernardeschi e Chiesa anche il giovane Dusan lascerà Firenze. Tre cessioni per un totale di 160-170 milioni, euro più, euro meno, dipende quanto porterà Vlahovic nelle casse del club viola. Che andrebbe citato come esempio sotto questo aspetto: la chiarezza, prima di tutto. E’ un bel segnale per il calcio italiano.[...] Vlahovic è un attaccante fortissimo, nel campionato scorso i suoi 21 gol hanno portato la Fiorentina alla salvezza. In questo campionato è già a quota 4, più due in Coppa Italia. E’ fortissimo ma non ancora compiuto, come non lo era Chiesa quando ha lasciato Firenze. Ha tutto per sfondare, ma ha ancora qualcosa da imparare. Per esempio deve affinare i movimenti col resto della squadra. La Fiorentina 2020-21 giocava in sua funzione, era chiaro a tutti che si sarebbe salvata solo con le sue prodezze e Vlahovic si è scatenato. Non è ancora pronto a prendere il posto di Lewandowski o di Benzema o di Suarez, ma è destinato a una grande carriera, può arrivare al livello di quei tre. [...]La Fiorentina perderà un giocatore che a qualche romantico sognatore aveva fatto tornare in mente un certo Batistuta. Ma il calcio, ahinoi, non è fatto per i romantici e tanto meno per i sognatori.

 Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images
tutte le notizie di