Viola News
I migliori video scelti dal nostro canale

Repubblica Firenze

Vlahovic protagonista assoluto. E i compagni lo “proteggono”

FLORENCE, ITALY - OCTOBER 24: Dusan Vlahovic of ACF Fiorentina celebrates after scoring a goal during the Serie A match between ACF Fiorentina and Cagliari Calcio at Stadio Artemio Franchi on October 24, 2021 in Florence, Italy.  (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Prima il no sul rigore, poi l'assist per il 2-0, infine il gol del tris

Redazione VN

"Il giorno di Vlahovic. Una scelta di rigore prima della festa": titola così Repubblica Firenze sulla vittoria della Fiorentina per 3-0 sul Cagliari. Riportiamo una parte dell'articolo, l'integrale nel quotidiano in edicola:

"Nel lungo abbraccio con Vincenzo Italiano, dopo il gol del 3- 0 che mette la parola fine sulla gara della Fiorentina contro il Cagliari, c’è la fotografia di quel che sta vivendo lo spogliatoio viola. Un caso al centro dei rumors di mercato, quello del mancato rinnovo dell’attaccante serbo. Fortissimo, decisivo, eppure pronto a lasciare Firenze alla prima grande occasione che si presenterà sia per il giocatore che per il club. La cifra è fissata ed è molto alta così come le ambizioni del classe 2000 che in un Franchi dove gli ultras della curva Fiesole si riprendono il loro posto in mezzo ai 20 mila spettatori presenti, trova il modo di essere comunque l’assoluto protagonista del pomeriggio che riporta il sorriso sul volto della dirigenza e dei giocatori viola.

(...)

Il serbo aveva proseguito il suo pomeriggio da protagonista, dopo l’episodio del rigore, con quella giocata che trova magicamente lo spazio per far correre Saponara in stato di grazia ( e salutato con una standing ovation al momento del cambio) e avviare così l’azione del raddoppio con l’esterno preferito a Callejon che manda in rete Gonzalez da due passi. Vlahovic c’è ma manca qualcosa, ancora. La rete, già. Arriva a inizio ripresa, su punizione dal limite: sinistro potente e preciso sotto il sette ed esultanza col classico saltello davanti alla panchina viola. Lo stadio impazzisce e i compagni si stringono intorno al serbo quasi volessero proteggerlo e allo stesso tempo trasmettergli tutto il loro supporto".

 Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images
tutte le notizie di