Vlahovic, l’uomo del momento. Il film dell’attaccante serbo in viola, il futuro…

Ritratto del ventenne che sta trascinando la Fiorentina a suon di gol negli ultimi due mesi

di Redazione VN

Sulle pagine di Repubblica Firenze troviamo un ritratto dell’uomo del momento, Dusan Vlahovic. A partire dal suo arrivo in viola, nel 2017 per 1,5 milioni, insieme a Milenkovic pagato 5 al Partizan Belgrado. A Firenze arrivò solo a gennaio, perché doveva attendere di compiere 18 anni. L’idolo di una vita è Ibrahimovic, la musica serba, trap, reggaeton e rap lo accompagna da tempo. E tra le sue passioni c’è anche il fantacalcio. Subito titolare e capocannoniere in Primavera, conquista la Coppa Italia e il cuore di Mister Bigica, che lo ha aiutato a trovare un giusto mezzo tre la timidezza fuori dal campo e la sfrontatezza nel rettangolo verde. Contava solo giocare, che fosse in Prima Squadra oppure in Primavera, più volte possibile, come ha dimostrato presentandosi per i playoff contro il Torino non potendo aggregarsi alla Nazionale. Il feeling con Prandelli è scoppiato fin da subito, i grandi giocatori che lo hanno affiancato gli hanno insegnato molto: Boateng, Ribery, Callejon. E dire che dopo quell’erroraccio con l’Inter il ragazzo serbo sembrava sul ciglio del baratro: allora via tutte le foto dal profilo Instagram, reset. Dusan, da perfezionista, difficilmente è soddisfatto, si ferma dopo gli allenamenti per provare e riprovare. Adesso ha realizzato cinque degli ultimi 7 gol della Fiorentina, e l’intenzione è quella di andar dritti sul rinnovo, anche se c’è tempo (scadenza 2023). Con il gol sempre in testa.

Il retroscena su Caicedo, possibile spalla di Vlahovic dal mercato

GERMOGLI PH 10 GENNAIO 2020

 

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. FrancoH - 2 settimane fa

    In sintesi: i giocatori se giocano bene, vanno via, se sono bidoni, rimangono alla Fiorentina fino a 38 anni!!! Poi ci lamentiamo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. folder - 2 settimane fa

    “anche se c’è tempo ”
    A firenze un hanno mai furia,a livello tecnico, e se la hanno è solo per le infrastrutture,e dimostrano che,nel gioco del calcio ci capiscono veramente poco a partire da chi fa mercato.Mettiamo che Vlahovic.quest’anno,faccia 12/13 goal(e ci può arrivare dovendo ancora giocare con il Crotone e dovendo fare tutto il girone di ritorno).Così si arriva a giugno e il ragazzo,a questo punto avrebbe il contratto in scadenza nel 2023.Se arriva a quella cifra state tranquilli che qualche squadra importante si farà sotto e gli offrirà un contratto ricco:diciamo sui 3Mil. a stagione(in linea con l’età e le capacità).A quel punto il procuratore arriverà alla Fiorentina e dirà:”Al mio assistito ci sono alcune società di prima fascia che offrono 3 mIL. a stagione;siete disposti a fare altrettanto?”Logicamente,la Fiorentina risponderà di no e allora il serbo non rinnoverà e andrà a fine contratto,se non verrà venduto prima.Così si rischia,già un altr’anno,di rimanere senza Vlahovic.E’ ORA CHE GLI VA RINNOVATO IL CONTRATTO PERLOMENO FINO AL 2026 AD UNA CIFRA CONGRUA MA FIGURATI SE LO CAPITE.PER VOI LE COSE VANNO FATTE SOLO ALL’ULTIMO MINUTO.MAH……………..IN CHE MANI……………!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. 29agosto1926 - 2 settimane fa

    Grande giocatore che diventerà un campione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Brando - 2 settimane fa

    C’è qualcosa di assurdo, paradossale e ridicolo in tutto questo. Coerenza, questa sconosciuta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy