Viola News
I migliori video scelti dal nostro canale

Repubblica

Vlahovic, errori da parte di tutti. L’uscita di Commisso lascia due dubbi

Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images

Il commento della vicenda dalle colonne di Repubblica

Redazione VN

Nell'edizione odierna di Repubblica Firenze troviamo un corsivo a firma Beppe Calabrese che dice la sua sulla vicenda Vlahovic. Ve ne proponiamo alcuni estratti:

"Ci sono almeno due aspetti per cui l’uscita di Rocco Commisso ci lascia perplessi. Il primo riguarda Vlahovic, e di conseguenza anche la Fiorentina e le sue prospettive. Aver reso pubblica la rottura tra il club e il suo giocatore espone Dusan alla rabbia dei tifosi. Già ieri sui social e nelle radio è stato duramente attaccato. E immaginiamo che i prossimi mesi per lui non saranno facili."

"L’uscita di Commisso avrà inevitabilmente un riflesso sul suo rendimento, e di conseguenza sul rendimento della Fiorentina. «Nessuno si permetta di rovinare la nostra serenità» ha detto Italiano alla vigilia del Napoli. Ecco, appunto. Forse il tecnico aveva annusato l’aria, chissà. Di certo adesso anche lui avrà un problema in più da gestire. Il secondo aspetto, invece, riguarda il mercato. Sul fatto che Vlahovic vada venduto, nessun dubbio. Ma la vera domanda è un’altra: chi si compra? Vista la situazione la Fiorentina ha l’obbligo di tutelarsi per non sprecare quello che di buono ha fatto finora."

"Riuscire a vendere Vlahovic a gennaio non sarà facile, a meno che la Fiorentina non abbassi le sue pretese, mentre comprare un altro attaccante è una necessità assoluta. Quindi stavolta si compra e poi, semmai, si vende.

Per cui prima si paga e poi, semmai, si incassa. Un cambio di strategia non banale, soprattutto alla luce di quella trasparenza nei bilanci più volte invocata da Commisso. Tutto il resto è come l’ovosodo di Virzì, che non va né su, né giù. Di certo in questa vicenda sono stati commessi degli errori. Ha sbagliato il giocatore, a non essere chiaro fin da subito (o a farsi manipolare dal suo procuratore), e ha sbagliato la società ad allungare i tempi di una vicenda che andava chiusa molti mesi fa. Ma voltarsi indietro adesso è inutile."

 Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images
tutte le notizie di