Viaggio nel mondo Toro: la crisi dei leader, l’emergenza in attacco ed il caso Zaza

Viaggio nel mondo Toro: la crisi dei leader, l’emergenza in attacco ed il caso Zaza

L’effetto Olimpico, decisivo la scorsa stagione, sembra svanito: la media di 1,14 punti a partita tra le mura amiche fa paura

di Redazione VN

Su Tuttosport troviamo un focus sul momento difficile attraversato dal Torino. L’effetto Olimpico, decisivo la scorsa stagione, sembra svanito: la media di 1,14 punti a partita tra le mura amiche fa paura. Le certezze che Mazzarri aveva dato alla squadra stanno venendo meno. Entrando nel dettaglio della squadra, sta mancando l’autorevolezza di alcuni leader: Izzo vive un momento no, mentre Nkoulou non viene più guardato con gli stessi occhi dopo l’ammutinamento estivo.

A centrocampo non possono bastare i soli Ansaldi e Rincon a tenere a galla la barca. In attacco è emergenza piena per le assenze per infortunio di Belotti, Iago Falque, Millico e quella per squalifica di Edera. E Zaza? Stasera – sottolinea il quotidiano – non scenderà in campo dall’inizio, per gennaio è sempre più probabile il suo addio dopo la rottura con Mazzarri. LA PROBABILE FORMAZIONE GRANATA

Verso Torino, Benassi in pole per una maglia da titolare. Badelj può rifiatare

Rebus tattico per Montella: ecco le tre possibili versioni della sua Fiorentina

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy