Tre attaccanti in cerca di occasioni: la concorrenza in viola non funziona

La gestione si sta facendo complicata

di Redazione VN

L’intenzione è quella di tenere tutti sulle spine, di creare una sana concorrenza. Ma sta funzionando? Se lo chiede La Nazione parlando della mancanza di gerarchie nell’attacco della Fiorentina, fino ad ora sterile nonostante le conclamate potenzialità dei giovani Vlahovic, Cutrone e Kouamé. Non che non sia stato cercato un attaccante più esperto nel corso del mercato, Milik e Belotti su tutti, ma non è arrivato, e a gennaio è probabile assistere ad un secondo tentativo, con annessa cessione di uno dei tre attuali centravanti.

Kouamé sembra quello su cui Iachini punta di più, ma le buone condizioni fisiche cozzano con una freddezza sotto porta tutta da trovare e con la mancanza di un compagno d’attacco ideale; al contrario, Vlahovic è in ritardo, ha commesso troppi errori perché il guizzo contro la Samp possa bastare. Su Cutrone pesa la situazione contrattuale, che oscura le sue qualità di uomo d’area, e che si è visto azzerare i tempi d’inserimento dallo scoppiare della pandemia a fine febbraio. In attesa di un’occasione…

EXTRA CAMPO: VIA LIBERA AL NUOVO CENTRO SPORTIVO

Vlahovic-Milenkovic
GERMOGLI PH: 25 OTTOBRE2020 FIRENZE STADIO ARTEMIO FRANCHI CAMPIONATO SERIE A TIM FIORENTINA VS UDINESE NELLA FOTO GOL ESULTANZA MILENKOVIC
1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Daniele C. - 1 mese fa

    Non sono dei fenomeni però vorrei giudicarli avendo un centrocampo che gli creasse delle occasioni. Purtroppo si torna sempre lì, il vero problema è l’allenatore che non dà giuoco alla squadra.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy