Viola News
I migliori video scelti dal nostro canale

La Nazione

Primi 45′ da Champions, riprese col freno tirato. Fiorentina, i perché del calo

EMPOLI, ITALY - NOVEMBER 27: Vincenzo Italiano manager of AFC Fiorentina gestures during the Serie A match between Empoli FC and ACF Fiorentina at Stadio Carlo Castellani on November 27, 2021 in Empoli, Italy.  (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Quali i motivi alla base del calo?

Redazione VN

Brucia ancora tanto alla Fiorentina la sconfitta contro l'Empoli nel derby toscano. Non tanto per il risultato, quanto per come è maturato. Una partita che il tecnico Italiano aveva individuato come fondamentale per trovare l'agognata continuità e che si è trasformata nel settimo stop stagionale. La Nazione in edicola oggi parla della più cocente delusione per Italiano da quando siede sulla panchina Viola. Soprattutto, " il calo nei secondi tempi rappresenta un tema da affrontare con molta attenzione: la Fiorentina che viaggia a ritmi da Champions nei primi 45’ – la classifica sarebbe da sballo – è stata costretta a rivedere le proprie speranze a causa dei cali nella ripresa".

Intensità difficilmente sostenibile per 90'? Incapacità di mantenere alta la soglia della concentrazione nell'arco di tutta la partita? O, banalmente, qualità inferiore di chi subentra rispetto a chi parte dall'inizio? Serviranno riflessioni in seno alla società, il ritorno di Rocco Commisso, in questo senso, darà certamente una mano. Quel che è certo, è che la Fiorentina ha subito a disposizione un'occasione per riscattarsi nella gara di domani contro la Sampdoria.

 Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images
tutte le notizie di