Pjaca, Corvino non molla e attende il tesoretto: lunedì si gioca la partita

Le ultime sulla telenovela con la Juventus per il croato

di Redazione VN

Questione di prestito. Intorno al tipo di trattativa ruota molto la vicenda Pjaca: la Gazzetta Dello Sport quest’oggi in edicola fa il punto sulle ultime ore della trattativa per il croato. Niente prestito secco – che non piace ai viola – né con obbligo di riscatto – che non gradisce la Juve – ma la soluzione può esserci: prestito oneroso con cifre di riscatto a favore dei Della Valle. Secondo la rosea bisognerà però attendere almeno altri cinque giorni, perché l’incontro fra le parti è previsto il prossimo lunedì e perché i bianconeri puntano a 7 milioni subito a fronte di una spesa complessiva di circa 22 milioni (COME VI RACCONTIAMO DA TEMPO). In questo lasso di tempo, Corvino spera di avere a disposizione il famoso tesoretto che arriverebbe dalla cessione di Rebic dall’Eintracht allo United: qualcosa come 18 milioni da reinvestire pienamente sul mercato. Un nuovo nodo potrebbe essere il diritto di contro-riscatto, che i viola non gradiscono ma che la Juventus vorrebbe, con il volere del giocatore a pesare in modo particolare. In caso di definitiva fumata nera restano vive le piste Kostic dell’Amburgo e Sansone del Villarreal, decisamente più agevoli ma non prime scelte.

Intanto, il DG viola ha rifiutato le offerte per Martinez del River Plate e per Ardaiz dell’Anversa e studia i movimenti in uscita: su tutti c’è Eysseric, fin qui deludente nei test estivi e unica alternativa possibile già in rosa per quanto riguarda l’esterno d’attacco e per il quale non sono giunte offerte adeguate.

Violanews consiglia

Antonelli: “Alla fine arriveranno Pjaca e un mediano per liberare Veretout. Su Gerson…”

Pedullà: “La Juve fa la voce grossa, Pjaca non potrà resistere in eterno”

14 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Tato - 2 anni fa

    Ma la Juve non potrà tenerli tutti. Hanno esuberi da piazzare, che in Italia non venderanno alle cifre cui sono stati pagati. Se è vero che il numero di Pjaca è stato dato ad altri questo può voler dire solo una cosa. Così come Sturaro, che con la concorrenza che avrà di certi nomi altisonanti…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. bitterbirds - 2 anni fa

    ovvia, adesso siamo a lunedi 6 agosto, dai che piano piano ce la facciamo ad arrivare al 18

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Horsenoname - 2 anni fa

    Capisco che questo Pjaca sia un pallino del DG , però sinceramente non riesco davvero a concepire tutto questo livore pur di portarlo a casa a condizionio a dir poco capestro , ovvio che essendo i gobbi proprietari del cartellino decidano il come e il quando cederlo , infondo ogni squadra lo fa anche le più piccole , quello che secondo me non è accettabile è l’imposizione a prendere anche un altro loro esubero per una cifra che non sta ne in cielo ne in terra , se fosse uno dei nostri varrebbe un terzo del suo valore ma siccome veste quella maglia inguardabile il prezzo di mercato cambia , a Torino sono abituati a vendere auto mediocri al prezzo dei top di gamma e tutto viene riportano in quell’ottica ; un’altra considerazione non di poco conto è che hanno appena acquistato CR7 e quindi han necessità di denaro fresco da far rientrare in cassa , ma dobbiamo obbligatoriamente darglielo noi ? Per quanto mi riguarda se lo possono scordare negli affari bisogna essere soddisfatti in due , certo ci sarà che guadagna qualcosa in più perchè è impossibile essere soddisfatti in maniere uguale ma non è questo il caso mi pare , credete che la Samp abbia soldi sufficienti per accettare le loro richieste ? Quindi è evidente che Marotta preferisce favorire i doriani con agevolazioni di pagamento (infondo era la società per cui lavorava in precedenza e quindi i rapporti saranno buoni per forza possiamo anche capirlo) , per come la vedo io dato che non penso ci sia tutto questo felling tra i gobbi e la viola (a livello di dirigenza perchè a livello di tifo non c’è di sicuro) me ne ricorderei ed agirei nei loro confronti ripagandoli con la stessa moneta , anzi valutando sempre più alto che per gli altri il valore di un eventuale giocatore che potesse in futuro interessargli , a Firenze si dice che se non hai altri moccoli vai a letto al buio . E vero che abbiamo necessità di ricoprire quel ruolo ma non significa che siamo disposti a calarsi le braghe per il loro piacere , credo che cercando nel mercato si possano trovare alternative più consone al nostro fabbisogno perchè allora fermarsi quasi maniacalmente sui soliti nomi se questi devono mettere in crisi l’equilibrio tanto faticosamente creato ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. mauro1949 - 2 anni fa

    …una possibilita’ potrebbe essere una sagra culinaria cittadina da tenersi nello stadio, con visita guidata nell’interno….qualche migliaia di € potrebbero entrare e creare un piccolo tesoretto…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. iG - 2 anni fa

    Ma lo volete o non lo volete capire ch3 CORVINO e le 2 SORELLE hanno terra bruciata intorno? almeno in Italia e tra gli addetti ai lavori?
    Nessuno li puo’ vedere, nessuno li sopporta tra i grandi Clubs e i grandi presidenti!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Sergio S - 2 anni fa

    Sono ormai evidenti gli interessi di tutti: quello del giocatore è andare in una squadra dove possa essere titolare e con un gioco che gli si adatta. Appunto la Fiorentina, con la quale ha pure speso la parola…e per adesso si dimostra pure una persona degna di stima, evento raro nel mondo del calcio. L’interesse della juve è quello di dare via un giocatore sacrificabile, facendola almeno pari con l’investimento fatto due anni fa, cercando magari di liberarsi di un altro loro esubero (Sturaro), che a noi potrebbe anche fare comodo ma non al punto tale di pagarlo un botto. Infine l’interesse della Viola è di prendere un giocatore ideale per Pioli e pallino da sempre di Corvino…ma da acquisire solo in prestito con diritto di riscatto, per due ovvii motivi: il primo è il cautelarsi per il rischio che il ragazzo si possa rompere di nuovo (e i casi di Rossi e Gomez ci sono costati lacrime e sangue), il secondo è che i soldi per pagarlo per intero ci saranno solo l’anno prossimo. Quindi Corvino punta tutto sul consenso e sulla parola di Pjaca, sperando che basti…e tenendosi in caldo un paio di buoni nomi (tipo Sansone, che a me piacerebbe molto comunque) come piano b. Purtroppo le cose era scontato che potessero andare per le lunghe, ma può valerne la pena. E pazienza per gli arruffapopolo di professione, tanto quelli ci saranno sempre…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. chenco - 2 anni fa

      Complimenti per sintesi e lucidità

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. mario - 2 anni fa

    Ecco così è perfetto, 7 ml di prestito oneroso, come buttare via i soldi quando non ne hai perché sarebbero investiti bene solo se poi lo riscatti , altrimenti …puff, persi. Ma siccome ci sono tanti dubbi allora meglio il prestito secco con premio valorizzazione di 5-7 ml sarà sempre meglio dell’affare Salah volato via per niente. Quei pochi soldi usiamoli con più sicurezza tipo Sansone, anche Sturaro a poco e magari , insisto , Laxalt che non è una scommessa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. user-2073653 - 2 anni fa

    Eppure io sono convinto che alla fine Pantaleone ce la farà… a farsi fregare dai gobbi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. bati - 2 anni fa

      per ora li ha sempre fregati…nella vita si sa, si danno e si prendono

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Via (mai una) Gioja - 2 anni fa

      questa è l’unica cosa che al 100% non accadrà! Conoscendo “PantaLeone”, magari non lo prende… ma di sicuro non si fa fregare. Stanne certo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. iG - 2 anni fa

        BEH se non lo prende si e’ gia’ fatto FREGARE!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. greg_141 - 2 anni fa

          Se non lo prende si è fatto fregare, se lo prende la da vinta ai gobbi, se mangia caciucco è un incapace…mi sembra di capire che secondo te indipendentemente da cosa faccia o succeda avrà sempre torto

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. user-2073653 - 2 anni fa

      Pantaleone non si fa fregare, ne devo stare certo? Gli ultimi mercati raccontano storie diverse…riguardo invece a chi dice che avrà sempre torto comunque si muova, io vorrei sottolineare che più di un parere personale sono i risultati del campo a parlare…ultime sei stagioni di Corvino in A, zero qualificazioni spaccate in Europa. Se dovesse essere il genio e il fenomeno che si dice, mancane due, qualificati la metà delle volte, centrane due su sei…MA ZERO!!!!!! Se allora non fosse bravo eravamo nei dilettanti sia noi che il Bologna?

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy