Piccoli passi per uscire dalla crisi. Niente calcio spettacolo, serve concretezza

L’analisi del quotidiano dopo il pareggio casalingo contro il Verona

di Redazione VN
Prandelli

Il calcio spettacolo, allontanato da Prandelli dopo la sconfitta col Benevento, sicuramente nel pareggio di ieri non si è visto. Ma come si scrive nell’edizione odierna de La Repubblica Firenze, la Fiorentina in questo momento ha bisogno di tutt’altro. “Concretezza, unione, continuità d’approccio, dal punto di vista mentale e nei risultati. Per il giornale, infatti, come con il Sassuolo, la squadra è parsa sbloccata sul piano mentale. E soprattutto ha saputo reagire alla doccia gelata data dal rigore “generoso” concesso dall’arbitro dopo neanche 120’’. L’obbiettivo di Prandelli sarà quello di ripartire dai due risultati di fila ottenuti. “Ripartire da due punti che non smuovono la classifica, ma che mettono comunque un freno alle sconfitte. Piccoli passi, nessuno slancio in avanti. La situazione è delicata e il tunnel lascia intravedere una flebile luce in lontananza”. Anche se come si scrive nel giornale, la partita di ieri ha mostrato notevoli passi indietro dal punto di vista del gioco, che rimane a questo punto il prossimo capitolo da affrontare per il tecnico di Orzinuovi. In questo momento però la Fiorentina ha troppo bisogno di punti per uscire dalla palude nella quale si è infilata.

Una Fiorentina brutta, sporca e cattiva, ma non vincente. E la zona retrocessione si avvicina

Fiorentina, quanta fatica: se Ribery non fa la differenza sono dolori

GERMOGLI PH 19 DICEMBRE 2020 FIRENZE STADIO ARTEMIO FRANCHI CAMPIONATO DI SERIE A FIORENTINA VS HELLAS VERONA NELLA FOTO PRANDELLI

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy