Patto a tre sullo stadio: istituzioni compatte, ora Commisso deve scegliere

Dal governo locale e regionale nessun veto, ora la Fiorentina dovrà portare atti concreti e non solo idee

di Redazione VN

Dopo l’incontro a tre fra Giani, Nardella e Fossi, la Repubblica analizza le due opzioni riguardo la nuova casa della Fiorentina. Dal meeting, il sindaco di Campi ne esce rafforzato, perché se Commisso decidesse di traslocare fuori dal Comune di Firenze, la città Metropolitana e la Regione si impegneranno a non porre veti. Fra i tre amministratori, è un patto “a denti stretti” – scrive il quotidiano -, che evita lo strappo e sfida Commisso. La palla infatti, passa adesso al patron viola, che continua a portare idee ma non atti concreti.

L’alleanza

La Fiorentina – si legge – non ha preso benissimo la nuova “allenza” delle istituzioni, che mette Commisso ad un bivio: da una parte il Franchi, con il faraonico disegno di Nardella da 100 milioni, una concessione di 99 anni e 10/15 mila metri quadrati di commerciale. Dall’altra l’area della Piana, dove l’impianto non andrebbe ad impattare con la previsione della nuova pista aeroportuale: Commisso sarebbe tentato da questa ipotesi, ma intanto deve vedersela con un Pd metropolitano compatto.

Stadio, incontro tra Nardella e Fossi: “Decide la Fiorentina”

(Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

 

35 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Niko74 - 1 mese fa

    Ha vinto la Champions nel 2020

    Il fatturato consolidato del gruppo Bayern Monaco per la stagione 2019-2020 e’ stato pari a 698 milioni con un utile al netto delle imposte di 9,8 milioni, nonostante l’impatto del Covid-19 sui ricavi.18 dic 2020. STADIO DI PROPRIETÀ.

    Da notare il netto guadagnato. Solo 9,8 milioni. Il resto è tutto il stipendi, tasse, e costi di spesa logistica e di mantenimento.

    Con il restyling…. dimentichiamoci tutto ciò.

    Commisso lo sa bene. Senza stadio nuovo e senza area commerciale: introiti 0, 0 tituli.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. 66ULTRAS - 1 mese fa

    Rocco …… vai avanti da solo a Campi…. sai benissimo che tutti i tifosi sono dalla tua parte

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Niko74 - 1 mese fa

    Cose che no riusciamo a capire:
    -Comunque vada avremo uno stadio

    -se restyling, aree commerciali miste. Introiti medio bassi, fiorentina squadra da europa legue, buoni giocatori, può difficilmente vincere scudetto, può vincere coppa italia

    -stadio di proprietà, area commerciale di proprietà. Introiti alti, acquisto e stipendi di giocatori top player, possibilità di vincere qualsiasi cosa. Grande Fiorentina.

    – I presidenti che vincono sono o imprenditori o sceicchi o petrolieri che fanno affari.

    -I presidenti con il vizio del calcio che buttano soldi propri in valutazioni e stipendi di giocatori non esistono più, oppure non vincono niente. Si va in autogestione. Capito?

    Vogliamo capirlo o no? Mi pare di essere una tifoseria che vive con i prosciutti sugli occhi!

    Figuratevi se fanno fare un’ opera così importante, IN COMPLETA AUTONIMIA, a un forestiero, senza che la politica possa gestire i propri affari. OK?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Eziogòl - 1 mese fa

      Sei del 1974 ed ancora credi che in italia vinca altri che non sia la juventus? Ma cosa vi danno da mangià?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Niko74 - 1 mese fa

        È una cosa comune che vale per tutte le società di calcio, aumenta la possibilità di vincere qualcosa. La Juve è vecchio stampo, ha stadio, merchandising e sponsor che ormai hanno tutti. Il bilancio è in ross, e infatti, vince solo in italia.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. alesquart_3563070 - 1 mese fa

    Io ieri ho sentito le risposte dei 3 interessati (Giani, Nardella, Fossi) e lo stadio a Campi non lo hanno nominato, anzi Giani a domanda precisa sulla questione ha ribadito quali sono i progetti in questione (e lo stadio, ripeto non lo ha citato). Anzi ha detto che la Fiorentina deve pensare al risultato sportivo. A me non sorprende che Repubblica dia questa versione dei fatti, sappiamo che linea sposa, e se qualcuno qui pensa il contrario, non è in buona fede.
    Si può anche pensare che Commisso abbia usato la possibilità di Campi come “Cavallo di Troia” per ottenere il massimo possibile da Nardella. Ed è ipotizzabile
    anche che Commisso sia convinto che lo Stadio renda molto di più in termini di ricavi a Firenze città invece che fuori, considerando che lui vorrebbe attirare il turismo straniero (che a Campi oltre allo Stadio non avrebbero altro da vedere)
    E quindi che a questo punto possa pure mollare.
    La vogliamo chiamare speculazione? Io penso che nel calcio di oggi o cerchi di operare in questa maniera o non entri nel calcio. E ricordiamoci che ha messo quasi 50 milioni in 2 anni di sponsorizzazione praticamente a fondo perduto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. SoloLaViola - 1 mese fa

      Non lo nomina per questione di orgoglio, lo chiama “altre soluzioni” ma le parole sono di apertura. Non ti limitare solo al nome ma analizza il concetto e il tono: https://voca.ro/1iBn9xpO9NVD

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. SoloLaViola - 1 mese fa

      Perchè The Mall si trova dietro l’angolo vero. 18 chilometri e nonostanted quello ci vanno fiumi di russi e cinesi. A Campi avrebbe anche l’afflusso dei locali, che come ha detto Giani ieri vivono tutto attorno all’area, essendo campi il centro esatto dell’area metropolitana. Prenderebbe due piccioni con una fava facendo un lavoro a modo e dando in concessione alcuni spazi a marchi prestigiosi (The Mall sono solo 3 ettari).

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. 29agosto1926 - 1 mese fa

    Probabilmente non capisco la perché tutta questa polemica? Rocco adesso dirà cosa vuole fare e basta. Dove sta il problema?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. SoloLaViola - 1 mese fa

    Ma si capisce benissimo dall’intervista integrale post incontro (https://voca.ro/1iBn9xpO9NVD) che c’è una forte apertura per Campi Bisenzio. Già il fatto che Nardella sia nel testo scritto che a voce abbia sottolineato la legge “Lotti-Nardella” per la costruzione di nuovi impianti, fa capire che sta iniziando a fregiarsi del merito nel caso si andasse avanti per quella strada. Giani ha detto due volte a parole e anche nel testo scritto che Campi è il baricentro esatto dell’agglomerato urbano Città metropolitana + Prato. E un paio di volte se ascoltate bene hanno anche fatto trapelare che la Fiorentina prima o poi presenterà il progetto per Campi (4:35 Giani “se ne parlerà QUANDO sarà presentato il progetto, ANCORA non c’è nulla. E poco dopo Nardella a 04:50 “QUANDO ci sarà il progetto per Campi (poi si corregge dicendo SE e quando)”.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Bomber della porta accanto - 1 mese fa

    Viene lasciata la scelta a Commisso, adesso o mai più. Perché tutti si lamentano?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Tagliagobbi - 1 mese fa

    Ho letto 2 volte l’articolo per essere sicuro. Si scrive che la città metropolitana non metterà i bastoni tra le ruote per la costruzione dello stadio a Campi. Quindi dov’è il problema? Rocco deciderà se farlo lui a Campi e fare quello che gli pare, compatibilmente con il piano regolatore etc… oppure accodarsi alla ristrutturazione del Franchi. Valuterà il miglior investimento e poi vedrà il da farsi. Mi sembra che si stia costruendo una tempesta in un bicchier d’acqua. Quello che mi fa arrabbiare è la genialata di Nardella e del MIBACT, improvvisamente dal nulla escono fuori possibilità di avere fondi per la ristrutturazione del Franchi. Io mi sono fatto l’idea che Commisso abbia pestato troppi calli e che in qualche modo gliela stiano facendo pagare. Chi vivrà vedrà…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. 29agosto1926 - 1 mese fa

    La vostra ipocrisia è uguale solo alla vostra ignoranza

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. 29agosto1926 - 1 mese fa

      SPIEGATE DEL PERCHé !!!!!!! IPOCRITI

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. massimopr_744052 - 1 mese fa

    Fossi è stato zittito da Nardella e GIANI che all’improvviso si sono ricordati del Franchi che al tempo del “PACCO MERCAFIR” non esisteva. Bardella e GIANI non vogliono lo stadio a Campi e lo hanno detto chiaramente in tempi non sospetti. Fossi è stato umiliato e zittito. Io non credo affatto che se Commisso decidesse per Campi Nardella e GIANI sono pronti ad appoggiare il progetto . Per il duo PD o Franchi o Franchi o nulla. Gli unici che possono fare pressione sono i fiorentini ma non credo che l’ACCVC sia disponibile ad organizzare una protesta. Mi sembra adagiata sul potere costituito.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. 66ULTRAS - 1 mese fa

    Io al Franchi non ci voglio più andare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Eziogòl - 1 mese fa

      bravo, un ci venì più. E leva quell’ultras’ dal tuo nome che di ultras ti saranno rimaste giusto le ciabatte

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. andrea333 - 1 mese fa

    Ottimo articolo ! Mi disgusta il fatto che dei politici facciano un cartello .Mettetela come volete ma questo è un ric…bello e buono . Senza pensare che in un periodo come questo dove c’è bisogno di lavoro rifiutano un grosso investimento e dicono di fare da soli usando i soldi del recovery fund che sottrarrebbero soldi a chi ne ha bisogno davvero perché nel capitolo di spesa previsto per le opere culturali di circa 6 miliardi sono comprese anche le spese per il turismo e chi vi opera e molte altre cose ( andate pure a vedere la lista ). Spendere quei soldi per lo stadio è scandaloso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. 29agosto1926 - 1 mese fa

      Se Rocco dice di fare lo stadio a Campi non occorrerà spendere tutti quei soldi. Il Franchi non avrà un restyling per uno stadio che deve ospitare partite di serie A. Se Rocco ci dice cosa vuol fare…….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Paolo - 1 mese fa

    Non c’è niente da fare: questi signori della politica locale vogliono in tutti i modi che Commisso, scelga per il futuro della Fiorentina, il rabbercio del Franchi invece di un nuovo stadio.

    Anche il sindaco di Campi Bisenzio, alla fine, sembra proprio che lo abbiano convinto (o costretto, chissà) ad accettare il fatto che la prima opzione per la Fiorentina debba essere lo stadio Franchi ristrutturato invece, magari di pensare ad una soluzione completamente nuova.

    Io sono sempre dell’avviso che Commisso, venendo qua e proponendo soluzioni nuove in cui sarebbe stato lui soltanto a decidere sui propri soldi da investire, su chi avrebbe dovuto fare il progetto e su chi avrebbe dovuto condurre i lavori (come è logico che sia), abbia involontariamente pestato i calli a più poteri e a più persone coinvolte in quegli stessi poteri, facendo sì che questi si coalizzassero poi contro di lui anche con toni accesi e molto al di sopra delle righe.

    Io sono convinto, comunque, che alla fine Commisso saprà decidere con la propria testa, forte anche del fatto che è ben consapevole che la stragrande maggioranza dei tifosi viola è totalmente dalla sua parte.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. 29agosto1926 - 1 mese fa

      Cosa impedisce a Rocco di fare lo stadio a Campi? Non credi che dovrebbe dircelo?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. andrea - 1 mese fa

        Campi è stata una mossa volta a disinnescare l’accordo comune/regione/amici, sull’area commerciale a campo marte. Ha provato con il ricatto aeroporto, mettendo la torre stadio, davanti all’eventualità della pista parallela all’autostrada. Che tanto vorrebbe questa giunta e i suoi amichetti. Disattivata dall’alfiere Giani, neo eletto presidente di regione, con la dichiarazione di impossibilità a costruire in quell’area. Proprio per le motivazioni da me riportate. Ma onestamente, veramente pensavate che Rocco volesse costruire un centro commerciale a 200 mt dai gigli?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. andrea - 1 mese fa

        Volevo rispondere al signore sopra al tuo commento. Non a te

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Superviola - 1 mese fa

    Intanto 100 milioni per uno stadio non è un progetto faraonico, anzi è il minimo sindacale altrimenti si fa uno sgabbiotto per polli.
    Anche sui termini bisognerebbe che i media fossero un pochino più consapevoli.
    Chi si è informato sui costi degli stadi moderni sa benissimo che per un impianto da 40.000 posti, si puo’ andare da 100 milioni a 300 milioni, dipende da cosa vuoi fare sotto le tribune…
    Meno di 100 milioni vuol dire non fare praticamente nulla, una presa in giro.
    Poi, un’altra considerazione riguarda Commisso. Guardate che Rocco ha già deciso, si adeguerà al nuovo restyling del Franchi di Nardella.
    Se vedete il video dell’intervista rilasciata ieri sul canale social della Fiorentina, lo fa capire a chiare lettere. Nessun dubbio.
    Quindi niente Campi.
    Fossi Nardella contatterei subito Rocco per un un’incontro e cercherei di coinvolgerlo nell’operazione, magari con una quota minoritaria in cambio della concessione dello stadio e degli spazi commerciali.
    Gli spazi commerciali però il Comund deve adoperarsi perche salgano ad almeno 30.000 mq.., 10.000 sono pochini , anche a Bologna hanno previsto 25.000 mq di commerciale se non sbaglio..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Antani - 1 mese fa

    La politica ormai é un mercato, fatto di strategie da piazzisti, io non rompo a te così ti dai a me e via dicendo. Siamo ancora tutti inebriati dal mercantilismo come filosofia di vita. Se ne siamo felici andiamo avanti così che vi devo dire.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Lore97 - 1 mese fa

    Mah, ci lamentiamo sempre di una politica locale divisa ed una volta che invece si compatta ed offre libera scelta al privato questo dovrebbe sentirsi messo al muro dalle istituzioni come sostiene “La Repubblica”? Adesso la palla è tutta nelle mani di Rocco ma non capisco perché dovrebbe sentirsi sfidato dato che è quello che ha sempre chiesto dall’inizio, ovvero coesione politica per poter investire. Ora tocca a lui dimostrare con fatti concreti che veramente ha intenzione di costruire uno stadio nuovo di proprietà in tempi più brevi possibili in un’area privata quindi senza gara pubblica, invece di aspettare anni e anni per avere una concessione di 99 anni con pochi spazi commerciali. Visto quello che ha fatto sul Viola Park ho tutti i motivi per credere che presenterà a breve un progetto per Campi, ma ho anche paura che non possa essere così: io spero soltanto che ci provi e se le istituzioni dovessero respingere l’idea a priori sapremo a chi addossare la colpa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. 29agosto1926 - 1 mese fa

      Qualcuno che ragiona c’è. Meno male tra tanti……

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. claudio62 - 1 mese fa

        Eh ma qui si ragiona per parrocchie politiche eh! Se c’è gente che nega l’epidemia, crede ai microchip nei vaccini e crede che la terra sia piatta, figurati come può fare a meno di credere a quello che gli viene detto di pensare?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. andrea - 1 mese fa

    Continuo a non capire cosa non piaccia a Commisso del piano Franchi. Avrebbe una concessione gratuita di 99 anni in una zona di Firenze, che commercialmente parlando, è tra le migliori, se non la migliore. Alta densità popolativa, nessun altro centro commerciale, alta fascia sul mercato immobiliare. Qualcosa mi sfugge. Sarà che le cose non stiano proprio così. Che il comune non abbia nessun interesse di concedere una regalia del genere, ma che sia di suo interesse cercare di far fruttare al meglio quella area, soprattutto per gli amici degli amici, che alla fine son sempre loro! Preparatevi a una bellissima ipercoop

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. cacopoco - 1 mese fa

      Continuo a non capire perche uno dovrebbe pagare per ristrutturare un rudere e per di piu pagare senza aver voce in capitolo sul progetto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. andrea - 1 mese fa

        Un terreno edificabile a campo marte costa dai 3000 ai 3500 euro metro quadrato. Puoi fare da te il conto. Considera che per avere 15000 metri quadrati di superficie commerciale, necessiti di un area attorno, tra parcheggi, e zone cuscinetto, molto più grande della superficie interessata per l’edificio. Ecco tutto questo sarebbe gratuito per 99 anni. Lo stadio stesso, per essere risanato e ammodernato, hanno previsto un costo di circa 100 milioni. La sola metà servirebbe solamente per acquistare i terreni, in quella zona. La Juventus, con lo stadium, ha avuto la stessa possibilità (99 anni in comodato gratuito). Con le sole sponsorizzazioni, legate al nome, ha già ripresi soldi spesi per la costruzione e guadagnato. Adesso ha al netto l’incasso dei biglietti, l’ammortamento del bene, e la capitalizzazione dell’immobile. Ma loro sono scemi! Noi si che siamo furbi a non farlo. C’è altro. Evidentemente le cose non stanno propriamente così.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. massimopr_744052 - 1 mese fa

      Guarda che la concessione non è gratuita, anzi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. 29agosto1926 - 1 mese fa

        Dicci com’è se lo sai

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. andrea - 1 mese fa

        La concessione, a detta dello stesso sindaco, è di 99 anni in comodato gratuito, con restilyng del Franchi a carico della Fiorentina.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      3. 29agosto1926 - 1 mese fa

        Dai diccelo!

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy