Oggi incontro Iachini-Pradè. Bastano 2/3 rinforzi, ma ci sono tanti casi da risolvere

Oggi incontro Iachini-Pradè. Bastano 2/3 rinforzi, ma ci sono tanti casi da risolvere

La Fiorentina studia le mosse di mercato: bastano pochi puntelli giusti, ma prima c’è da risolvere alcune situazioni spinose

di Redazione VN
Iachini-Pradè-Barone

Il mercato viola aprirà i battenti in una domenica d’estate: stasera infatti Iachini e Pradè si confronteranno per la prima volta su questo tema e, come scrive La Nazione, si respira una calma apparente. La Fiorentina infatti, grazie alle operazioni chiuse a gennaio, si è portata avanti con il lavoro e tra i dirigenti viola si fa largo l’idea che basterebbero 2-3 ritocchi per completare la rosa. Un centravanti da doppia cifra abb0ndante, un centrocampista, un laterale sinistro che possa mettersi in competizione con Dalbert. Il tutto senza contare le variabili relative all’uscita di Chiesa (per il quale Commisso non scende sotto i 60 milioni) e i casi Milenkovic e Pezzella. i cui contratti scadono nel 2022. Altro grattacapo per il mercato viola sarà quello di piazzare i quasi 30 esuberi e la scelta di chi tenere tra Cutrone e Vlahovic. BARONE CHIARO: “IL MERCATO SARA’ ABBASTANZA LUNGO”

TUTTE LE NOTIZIE SUL CALCIOMERCATO VIOLA

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Etrusco - 4 settimane fa

    Sarà un mercato lungo forse troppo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. MATTEO1926 - 4 settimane fa

    Chiesa se non rinnova è bene venderlo….la difesa la confermerei in blocco senza aggiungere altro…prenderei u terzino…un regista e una punta

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. ilRegistrato - 4 settimane fa

    Due o tre inserimenti, se veramente bravi, possono bastare. L’importante è non disfare quel poco di buono che si è visto quest’anno ma aggiungere qualche altro buon tassello in più nella prospettiva di fare una squadra competitiva per i primi posti in due o tre anni. Per esempio la coppia di portieri ha funzionato e non andrebbe toccata. A volte si è letto che la Fiorentina potrebbe vendere Drago, ma sarebbe la strategia sbagliata. I portieri ci sono ed è uno dei fondamenti della squadra per la stagione che si apre. Fra un anno quando potrebbe tornare disponibile anche Lafont si potrà fare un discorso sulla cessione dei portieri. Lo stesso vale per quel (poco) che ha funzionato negli altri reparti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy