Nuovo stadio: Campi sedotta e abbandonata. Il nodo su infrastruttre e servizi

Meno appeal e costi altissimi: il quotidiano si chiede: il gioco vale la candela?

di Redazione VN

Se Firenze piange, Campi Bisenzio non ride. Il Corriere Fiorentino fa il punto sulla possibilità di veder costruito il nuovo stadio viola nella piana, ma se per alcuni mesi sembrava fatta, la vicenda poi è rimasta in stand-by. Dopo tante chiacchierate, il silenzio: il sindaco Emiliano Fossi, che ieri si è trincerato in un “no comment” e adesso non può che aspettare e sperare in un cambio di rotta deciso da parte di Commisso. Se il patron viola sarà interessato ad un nuovo impianto fuori dai confini comunali lo si capirà solo tramite un atto formale, un Masterplan, unica via per far partire la Copianificazione.

Controindicazioni

I problemi restano gli stessi di pochi mesi fa, sottolinea il quotidiano: far nascere uno stadio e una grande area commerciale in un’area dove la viabilità è un mezzo disastro e nel mezzo dell’area produttiva più grande della provincia di Firenze. Non ci sono ferrovie vicine, e portare la tramvia sarebbe un azzardo e un costo enorme, e un’operazione commerciale (servizi, negozi, hotel) in quell’area avrebbe un valore molto inferiore rispetto a quello di Campo di Marte.

Delusione Franchi, c’è il rischio che Commisso si stanchi e possa mollare

39 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Brando - 1 mese fa

    L’appeal di hotel e negozi commerciali legati allo stadio se ubicati nella cintura cittadina avrebbero un’altro peso specifico per gli introiti della società.
    Per il resto Campi non ha affatto le criticità che gli vengono imputate.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Thanos73 - 1 mese fa

    Ma scusate dove e ora il franchi e un bel posto….posteggio ovunque….e il comune non fa altro che cassa con le multe alle macchine….sono stato in altri stadi e firenze e quello messo peggio…..madrid barcellona londra milano roma vi sembrano in citta? Sono fuori ed e nata una citta attorno…..basta fare uguale investire….istituzioni e privati…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Mario - 1 mese fa

    Ma ci prendono per fessi? La viabilità nell’area di Campi dove dovrebbe sorgere lo stadio è ottima ed enormemente migliore di quella intorno al Franchi. C’è spazio, l’autostrada a pochi metri e la ferrovia a 1000 metri (per raggiungere il Franchi la maggior parte della gente cammina certamente più di 1000 m da dove trova parcheggio) e un viale enorme con rotonde continue che portano dappertutto. Il Franchi non ha niente di tutto questo, eppure lì lo stadio si può fare, giornalisti, “esperti” e politici non hanno mai sollevato questioni sulla viabilità riguardo al Franchi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Arco Morini - 1 mese fa

      Anche se non sei una fesso tuttavia dimostri di non frequentare la zona abitualmente .. Lo stradone enorme e pieno di rotonde di cui parli, credo sia il Viale Salvator Allende, finisce inevitabilmente su strade più piccole con rotonde ancora più piccole. Tutta la viabilità è normalmente in sofferenza da queste parti anche in giorni e orari non di punta. Per fare pochi chilometri, per esempio tra Calenzano e Capalle o tra Sesto e Campi o tra Prato e Signa, ci vuole un infinità di tempo tenendo conto anche della presenza ingombrante dei Gigli e di un infinità di magazzini, attività commerciali e Supermercati dispiegate in quell’area. Ci sono file continue di mezzi pesanti in continuo movimento. Ci sarebbe bisogno di ripensare completamente l’assetto viario di tutta la zona. E’ che l’autostrada è vicina ma andrebbe fatta un operazione tipo quella di Villa Costanza per sfruttare quella soluzione. Insomma le problematiche ci sono eccome … ma se si vuole fare le cose e, sopratutto, si vogliono fare bene le soluzioni ci sono. Il problema è semre lo stesso … chi paga?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Mario - 1 mese fa

        Forse sei tu che non frequenti la zona abitualmente, io abito vicino, ci passo spesso e ho esplorato tutti i dintorni. Primo, i problemi che sollevi ci sono già, e in misura maggiore, a Campo di Marte. Secondo, gli orari delle partite non sono concomitanti ai flussi di traffico di cui parli, per cui il problema non sussiste.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Mario - 1 mese fa

        Ah sì? Vediamo un po’ quali sono le tue “stradine” che si diramano da viale Allende:

        1) via di Pratignone, praticamente un’autostrada a 4 corsie che va a Calenzano;
        2) via Perfetti Ricasoli, con un nuovo ponte appena costruito sull’autostrada, che insieme alla parallela via Degli Olmi equivale ad un’altra autostrada a 4 corsie e porta verso Sesto Fiorentino;
        3) via Leonardo Da Vinci, che insieme alla parallela via Einstein equivale ad un’altra autostrada a più di 4 corsie che porta verso Prato;
        4) viale Paolieri, un altro stradone enorme a tratti a 4 corsie che in una direzione porta verso Campi Bisenzio e nell’altra verso l’Osmannoro.

        Una viabilità così è già ottima, se pensi non ti basti fai un casello autostradale, che farebbe molto comodo ad un Comune popoloso come Campi Bisenzio.

        Vogliamo paragonare questa viabilità con quella del Franchi? Non sarai mica uno di quelli che ha il posto auto dentro il Franchi vero?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Claudio58 - 1 mese fa

    Non è un bel vedere fare da cassa di risonanza ad articoli disfattisti.
    Ora che l’opzione Franchi è morta, si deve fare terra bruciata su tutto con il classico stile “tanto peggio tanto meglio”.
    Se fino ad ieri era un opzione se non fosse andata avanti la ristrutturazione del Franchi, con tanto di opzione sui terreni, perché oggi non dovrebbero esserci almeno le basi di discussione e confronto?
    Almeno chiosate gli articoli, per leggerli come sono si compra l’originale…quando vale la pena.
    FORZA VIOLA SEMPRE!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. user-13966502 - 1 mese fa

    Dovete smetterla di continuare a pubblicare articoli giornalistici che non dicono la verità !
    Voi fate il gioco di coloro che sono contro alla Fiorentina e contro Rocco !
    Oppure siete d’accordo con loro , perché se è così bisogna smettere di seguirvi .
    Non è vero che a campi non c’è viabilità , certamente occorre l’apertura dell’uscita autostradale , che c’è già , basta aprirla , la tranvia è già in programma , arriverà a circa 300 metri dall’area preposta , non credo sia un problema per Rocco fare 300 metri di tranvia .
    La stazione ferroviaria , esiste già quella del pratignone ad 1 km circa .
    Vi sembra che sia messa peggio dell’imbuto di campo di Marte ?
    Ma dove vivete ? Sulla luna ?
    Ma vergognatevi a sostenere che Campi ha molti più problemi di campo di Marte .
    Siete tutti in malafede

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mario - 1 mese fa

      Inoltre la tramvia non è adatta per le esigenze di afflusso di una partita della Fiorentina perché poco capiente e troppo lenta. Se ne può fare a meno tranquillamente se c’è una fermata del treno a 1000 metri dallo stadio.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Melo69 - 1 mese fa

    Ma per davvero…….chi ha scritto questo articolo? Roba ridicola!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Frank Viola - 1 mese fa

    Per la redazione.
    Anche io noto purtroppo che state cercando di screditare l’opzione Campi. Ricordo che quando c’era in ballo la Mercafir a nessuno interessava la fine del Franchi, ammettiamolo. Si parla di pericolo cattedrale nel deserto solo ora che l’alternativa è Campi e non Mercafir ovvero Firenze.
    La zona individuata a Campi è davvero strategica, aperta, visibile dall’autostrada e con molte possibilità di collegamenti.
    È chiaro che vada incrementata l’urbanizzazione ma si tratta di intervenire in zone industriali, non in un centro storico.
    Cerchiamo di spingere tutti in questa direzione e anche la Politica dovrà ascoltare.
    Francesco FVS

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. user-13966502 - 1 mese fa

    Siete dei bugiardi , le cose non stanno assolutamente come dite voi , campi e’ sempre stata e sempre sarà l’unica soluzione ,.
    State appoggiando i fanzcazzisti di questi politici corrotti . Siete corrotti anche voi ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. CIRANO - 1 mese fa

    Tutte congetture giornalistiche, basate su non so quali elementi. Pare evidente che su Campi sia sceso il silenzio perché tutto ruotava intorno alla decisione del MIBACT. Il nuovo stadio in periferie era la seconda opzione, dopo il rifacimento del Franchi. Tutti sapevano che il ministero avrebbe risposto in questo modo e proprio per questo è stato presentata la soluzione più estrema. Ora che i dilemma si è dissolto, credo, spero, sogno, che Rocco parta a spron battuto per il nuovo stadio. Proprio come ha fatto per in Centro Sportivo a Bagno a Ripoli, i cui lavori stanno per partire.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Superviola - 1 mese fa

    Quante notizie errate. Io non penso che Commisso voglia davvero fare lo stadio scampi però non va bene dare queste notizie.
    La tramvia a Campi non è un azzardo tanto che è stata già progettata ed autorizzata a livello Comunale e Regionale, in parte credo sia stata anche finanziata e comunque sarà sucuramente tra gli investimenti da effettuare attraverso il recovery plan, assieme al prolungamento tranviario per Sesto.
    Secondo me mancano solo 2 cose.
    Il raddoppio di Viale Allende e una nuova uscita autostradale sulla A1 che serva campi Bisenzio.
    Ovvio che se gli enti pubblici non finanziano loro queste opere, che comunque andrebbero a vantaggio di tutta la comunità di Campi e non solo della Fiorentina, non si può pensare che Commisso si metta a fare anche strade, ponti,ferrovie e caselli autostradali…
    Giani ha lasciato intedere che non finanzierà nulla…
    Come vedete è un politico avveduto di larghe vedute..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. SoloLaViola - 1 mese fa

      In realtà c’è il casello Firenze Nord (6 corsie di accesso) ad appena 300 metri, ecco la foto: https://ibb.co/9NDd99Q. L’unico problema è trovare il modo di collegarlo bene al terreno con un viale abbastanza largo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Il Generale - 1 mese fa

    La viabilità andava rifatta anche con Campo di Marte, dove per altro manca l’uscita autostradale. Per la tranvia già esiste un progetto presentato da Giani per farla arrivare fino al centro di Sesto Fiorentino.. basterebbe prolungarla.
    Sul discorso convenienza commerciale dico solo che I Gigli accolgono migliaia di persone ogni settimana con fatturato record. Anche a Londra i vari stadi non sono nel primo anello della city..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. SoloLaViola - 1 mese fa

      Se è per questo il progetto del Tram c’è già anche per Campi Bisenzio, è un progetto parallelo a quello di Sesto Fiorentino come tempistiche, ma più semplice da realizzare perchè sfrutterà per il 50% del percorso una vecchia linea ferroviaria in disuso che costeggia l’Arno, fino a San Donnino dove poi svolterà verso nord e raggiungerà il centro di Campi. La modifica andrebbe fatta lì, giusto nel tratto finale per aggiungere una fermata oltre il capolinea previsto a Villa Rucellai, chiamata Stadio (capolinea).

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Il Generale - 1 mese fa

        A maggior ragione allora! Non capisco questi giornalai al servizio della politica marcia fiorentina.. quella delle infrastrutture è la scusa che utilizza Merdella per non fare andare via la Fiorentina da Firenze … ad ogni modo non glielo faranno fare mai

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. fabio1926 - 1 mese fa

    Se si definisce critica la viabilità a Campi nel viale Allende, ci passo ogni giorno, Campo di Marte è un inferno totale.
    Neppure i Gigli hanno la ferrovia accanto alla porta d’ingresso, ma nonostante questo sono il centro commerciale più visitato d’Italia.
    L’autostrada è a due passi e si può aprire un nuovo svincolo.
    Mi pare che questi problemi siano tutt’altro che insormontabili.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. apan - 1 mese fa

    NON COMPRENDO LA Redazione VN: più volte è stato ribadito che è neutrale e favorevole (anche) ad uno stadio fuori Firenze …. poi date risalto ad articoli quantomeno non obiettivi se non faziosi (mai il contrario), con titoli forvianti (“CAMPI SEDOTTA ED ABBANDONATA” come se fosse già stato deciso…).
    Se il sito rappresenta il tifo Viola dovrebbe essere dato risalto all’opinione ed al desiderato della sua maggioranza! Quantomeno quando è corroborata da valutazioni di buon senso.
    TUTTI CON ROCCO PER UN VERO NUOVO STADIO (NON IL FRANCHI) E CONTRO TUTTI COLORO LO OSTACOLANO!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Pier F. Montalbano - 1 mese fa

      La rassegna stampa è la raccolta delle principali notizie che escono sui quotidiani e sugli altri mezzi d’informazione. Abbiamo riportato lo stesso titolo uscito sul quotidiano che, volente o nolente, è quello e spiega il perché. Con il forum diamo risalto a tutti (nei limiti del possibile) i vostri messaggi e commenti alle notizie, e di certo non ostacoliamo il lavoro altrui per la costruzione di uno stadio

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. dallapadella - 1 mese fa

        Però ogni tanto potreste fare la tara alla rassegna stampa, mi spiegate che giornalismo è il semplice “copia e incolla” senza aggiungere commenti che aiutino la discussione? Altrimenti il giornalismo lo facciamo noi utenti…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. BVLGARO - 1 mese fa

        a Montalbà non sarai il fratello di Zingaretti, si fa pe scherzà eh…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. SoloViola - 1 mese fa

    Ci può spiegare questo giornalista, come mai nella zona disastrata (come dice lui) di Campi,, sono stati costruiti in tempi recenti, il Centro Commerciale Gigli, il più frequentato d’Italia e soprattutto l’Asmana, il bellissimo Centro Benessere più grande d’Italia? Tra l’altro l’Asmana sarebbe proprio al confine con il nuovo Stadio… È davanti allo Stadio ci sarebbe anche la famosa Chiesa a forma di Vela, di San Giovanni Battista, di fianco all’autostrada del Sole… quindi un una zona di grande traffico

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco pennaviola - 1 mese fa

      Credo sia evidente da tempo che il Corriere Fiorentino sia contro tutto quello che Commisso vorrebbe, non da questo articolo in particolare. Poi una delle caratteristiche del giornalismo sarebbe fare informazione, però ci sono anche quelli che fanno “controinformazione”.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. SoloLaViola - 1 mese fa

    Una semplice osservazione per chi continua a definire la viabilità della zona critica: i Gigli ospitano appena meno di 19 milioni di persone all’anno, una media di 52.000 al giorno, ma è chiaro che nei giorni lavorativi saranno la metà e nel finesettimana un po meno del doppio (quindi il triplo della capienza massima dello stadio). Io qualche ci sono andato spesso il sabato pomeriggio, e non mi sono mai trovato in coda. Come si spiega? E’ vero che alla partita ci si va nelle 2 ore precedenti e si va tutti via alla stessa ora, ma questo succede al Franchi, mentre in un contesto diverso, una cittadella appunto pensata per attrarre in molti modi il tifoso per il pre e per trattenerlo per il post, l’afflusso e il deflusso saranno molto più scaglionati. Inoltre, se come si ipotizza potrebbe essere fatto un raccordino per collegare uno degli ingressi del parcheggio direttamente al casello autostradale di Firenze Nord (300mt), la Fiorentina potrebbe fare un’offerta ai tifosi: “se ti abboni il primo anno del nuovo stadio, ti regalo il telepass”. In questo modo vedrete come filano via le macchine, e non solo di chi abita lontano, ma anche a Firenze Sud, Scandicci, Prato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Soloviola - 1 mese fa

    Chi ha scritto questo articolo non conosce la zona, per fare giusta informazione qualcuno prenda l’auto e misuri le distanze….forse posto migliore non esiste…
    1) uscita A1 Calenzano Sesto
    2) uscita Fi mare Prato est
    3) ferrovia Pratignone
    4) strade puoi arrivare da Prato da 2 direttrici da Firenze 3 …
    Se poi c’è la politica di Mezzo con Giani e c. E suo codazzo di giornalisti affiliati è un altro discorso

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. SoloLaViola - 1 mese fa

      Concordo con te quasi omonimo, ne è riprova il fatto che per fare Campi-Porta al Prato (8km) ci vuole lo stesso tempo che per fare Porta al Prato – Stadio Franchi (3k). Segno che oltre alla carenza di parcheggi c’è un fortissimo problema di viabilità nel centro di Firenze. Ma non lo scopriamo certo oggi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. SoloViola - 1 mese fa

    A fine Giugno 2020 la Regione Toscana, tramite l’Assessore Vincenzo Ceccarelli ha dato l’OK allo stadio nuovo a Campi Bisenzio, dicendo che non ci sono criticità, problemi idrici e vincoli aeroportuali in caso si facesse (finalmente) la nuova pista a Peretola… di conseguenza pochi giorni dopo il Comune di Campi si è riunito ed il Consiglio Comunale ha approvato all’unanimità la costruzione della Cittadella Viola nei terreni adiacenti Viale Allende…
    Questi sono i fatti… nessuno si inventi cose non vere… se Rocco Commisso vuole, l’opportunità di uno Stadio nuovo c’è, con tanto di contorno extra, nei 37 ettari liberi.
    Adesso la cosa migliore sarebbe che i Sindaci di Firenze, Campi Bisenzio, i dirigenti dell’Area Metropolitana e della Regione Toscana si siedano ad un tavolo, e discutano per trovare modi e finanziamenti per costruire le infrastrutture di cui c’è bisogno nell’area circostante, e cioè strade, ampliamento del viale Allende, e casello autostradale… perché dovrebbe essere chiaro che un privato che già mette 300 milioni a babbo morto, per l’opera, non può mettere da solo altri milioni per le opere urbane e stradali.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Enzo2 - 1 mese fa

    informazione (di parte) “filogovernativa”… avanti Rocco! Avanti a Campi ‼️

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Lore97 - 1 mese fa

    Che inadeguatezza: se la viabilità a Campi è un mezzo disastro a Campo di Marte è un disastro totale; inoltre la tramvia è già prevista e solo adesso ci sono 3/4 uscite autostradali più vicine all’area rispetto a quella di Firenze Sud per il Franchi. Carta stracciata

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Xela - 1 mese fa

    no, davvero???? incredibile…

    ahahahahah… dai dai, ogni dislike una medaglia, lo dico solo da 9 mesi ma qui mi dicono che quello che deve studiare sono io. ahahahahahahha

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. A ndrea - 1 mese fa

    Come arrampicarsi sugli specchi. Poero Corriere Fiorentino….gli ultimi respiri della vostra sponsorizzazione….

    Campi oggi:
    5 uscite autostradali (Firenze Nord, Sesto, Prato est, Calenzano, Fine A11) Poi Scandicci più distante.
    2 ferrovie a 2/3 km di distaza (basta unirle).
    In progetto tramvia per Prato e tramvia per Campi.

    Franchi oggi:
    1 uscita autostradale lontanissima
    Parcheggi inesistenti
    Strade al collasso
    In progetto tramvia (3.000 persone all’ora di capienza massima) Quindi 10 ore per portare 30.000 persone e altre 10 ore per riportarle a casa….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. SoloLaViola - 1 mese fa

      Senza contare che il casello Firenze Nord è vicinissimo in linea d’aria, sarebbe sufficiente un collegamento diretto a doppia corsia con una bretellina. Poi se la Fiorentina regala o sconta il telepass agli abbonati, ci sarà un deflusso istantaneo di almeno il 30% degli spettatori (città più distanti e zone limitrofe più difficoltose da raggiungere (ponti, semafori ecc) come Firenze Sud, Scandicci, Prato.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. R'lyeh87 - 1 mese fa

    Chi ha scritto l’articolo è evidente che non abbia minimamente capito di cosa stia parlando. A poche decine di metri ci sono i Gigli, uno dei centri commerciali più affollati d’italia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Nicco - 1 mese fa

      Appunto per questo nn ha senso creare altri centri commerciali, l’uno affosserebbe l’altro

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. SoloViola - 1 mese fa

        Hanno già detto che Rocco farebbe un Centro Commerciale alternativo ai Gigli, come usano in America

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. SoloLaViola - 1 mese fa

        No se i plessi collaborano. Se è per questo è presente anche uno dei soli tre multisala di lusso d’Italia, UCI LUXE (gli altri a Roma e Venezia) e uno dei centri benessere più grandi e all’avanguardia d’Europa (sicuramente d’Italia), l’ASMANA WELLNESS WORLD, lo dicono i numeri e lo scrivono loro stessi. Basterebbe dare vita ad un’offerta complementare, che vada ad integrare quella degli altri complessi d’intrattenimento, e accordarsi su strategie promozionali congiunte.

        Esempi:

        – Compra un biglietto per – partita di basso appeal – e hai il 30% di sconto ad Asmana nei giorni feriali.

        – Guarda un film a UCI LUXE e col biglietto ottieni uno sconto su negozio X della cittadella viola

        – Visita il museo della Fiorentina / dormi nell’hotel della fiorentina, e ottieni uno sconto presso questi negozi de I Gigli.

        Le proprietà degli altri plessi sono consapevoli che la Fiorentina può muovere decine di migliaia di persone, avrebbero tutti gli interessi ad attirare quel pubblico con iniziative congiunte di vario tipo e a ricambiare il favore. Già oggi esistono esempi di successo di questo tipo, per esempio se mangi all’Old Wild West de I Gigli ottieni due biglietti al cinema (altra proprietà, completamente staccata) a prezzo ridotto.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. SoloLaViola - 1 mese fa

      Ti correggo, è IL centro commerciale più affolato d’Italia, nonostante non rientri nella top10 dei più grandi. E’ tutto dire.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy