Martinez Quarta, martedì incontro con il River. Difensori in uscita? E la Juve spinge per Chiesa

Da oggi nel mercato tutto è possibile

di Redazione VN
Martinez-Quarta

Ci siamo: da oggi fino al 5 ottobre potremo assistere a colpi di scena continui sul mercato, sebbene la dirigenza viola abbia predicato calma. La Nazione scrive che la Juventus sta cominciando a pressare realmente su Chiesa, e la mossa giusta può essere la cessione di Douglas Costa. Meno facili le piste Milan o estero. Milenkovic invece ha le caratteristiche per spingere il Milan a svenarsi con un’offerta da 35 milioni. La Fiorentina resiste, ma si guarda intorno sul mercato.

Due i nomi, entrambi argentini: Martinez Quarta e Fazio. Il primo, dotato di passaporto italiano, sarebbe un innesto di spessore, non farebbe certo la panchina. Martedì in programma un incontro con il River Plate, se la fumata dovesse essere bianca sarà lecito aspettarsi qualcosa in uscita. Inoltre, se dovesse uscire uno fra Ceccherini e Igor, Pradè si fionderebbe su Izzo del Torino (IERI IN PANCHINA CONTRO L’ATALANTA). Nessuno si è mai avvicinato al vero valore di Pezzella, più facile che il Leeds riesca a centrare il prezzo giusto per Pulgar, 14/15 milioni.

LE SCHEDE DEGLI OBIETTIVI VIOLA SONO SU TUTTITALENTI

TUTTE LE OPERAZIONI DI MERCATO LEGATE ALLA FIORENTINA

10 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ceruttigino - 1 mese fa

    invece la logica è portarlo ora farlo ambientare e vendere Milenkovic a gennaio perché tanto più in là non si potrà andare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ilRegistrato - 1 mese fa

    Quando dopo il 5 ottobre Pradé farà la conferenza stampa di fine mercato qualcuno dei giornalisti gli farà la domanda imbarazzante che praticamente ha ceduto tutti i calciatori presi la stagione scorsa e se si aspetta di avere miglior fortuna quest’anno?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. glover_3713546 - 1 mese fa

      Accidenti !! Vendono anche Caceres, Ribery, Amrabat, Duncan e Kouamè? Illuminaci…devi essere molto informato te…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. folder - 1 mese fa

    “Due i nomi, entrambi argentini: Martinez Quarta e Fazio. Il primo, dotato di passaporto italiano, sarebbe un innesto di spessore, non farebbe certo la panchina”.
    Siamo alle solite:ecco perchè non cresciamo mai.Ieri sera Skriniar era in panchina,comew Nainggolan;Sensi e Vidal.Se una squadra vuol crescere bisogna che i panchinari siano equivalenti a chi va in campo,anche perchè ci sono 5 sostituzioni e quindi hai bisogno di 18 titolari(10+5 di movimento+3 portieri).E
    invece te chi hai in panchina?La partita l’hai persa ai cambi!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. robin.b_737 - 1 mese fa

    Qui c’è la necessità di rinforzarsi altro che pensare alle cessioni. Ma che logica c’è nel privarsi di giocatori importanti per poi affannarsi a ricoprire i vuoti in organico? Un difensore serve comunque, ma non al posto di un altro, manco di Ceccherini che il suo lo fa con discreta autorevolezza. Piuttosto c’è da fare un discorso serio su Vlahovic: o mette la testa a posto (previa forte lavata di testa) o si manda in prestito a pedalare. Sono i rischi della gioventù: un centravanti scafato quel gol non lo avrebbe sbagliato. P.S. Iachini lo faccia esercitare a tirare di destro cento volte al giorno, come faceva il buon Radice con il primo Pulici.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Phil - 1 mese fa

    Pezzella lo puoi sostituire, ma un campione come Chiesa, a fine mercato, no.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. alessandro - 1 mese fa

    Se c’è qualche ambizione di carattee sportivo e la Fiorentina non è economicamente con l’acqua alla gola, Milenkovic e Pezzella non devono essere ceduti a nessun prezzo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Marco48 - 1 mese fa

    Più che un difensore manca un regista alla Pizarro che gestisce il gioco rallentandolo e accelerandolo. Amparar in quella posizione perde il 70% del suo valore e contributo giocando a 3 nel centro campo. Naturalmente non si può paragonare Ceccherini con Pezzella. I nostri cambi non sono quelli di una grande squadra, comunque non si può pensare di fare tutto e subito

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. MolisanoViola - 1 mese fa

    Se Chiesa andrà via, sarà molto difficile sostituirlo, spero che resti e rinnovi, se invece va via, mi auguro che Commisso non faccia sconti a nessuno tanto meno ai gobbi strisciati

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Aliseo - 1 mese fa

      ma se andrà via quando? Ormai siamo agli sgoccioli del mercato e come lo sostituisci? Ora sia lui che Milenkovich bisogna tenerli, non c’è più tempo di fare mercato.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy