Lo psicologo Prandelli e l’operazione tranquillità, più spazio alle seconde linee

Nelle prossime importanti sfide salvezza il tecnico gigliato potrebbe cambiare le rotazioni dando spazio a chi ha giocato meno

di Redazione VN
Prandelli

Secondo La Nazione, la strada verso la guarigione della Fiorentina passa inevitabilmente dalla condizione mentale dei giocatori. In questo momento, secondo l’analisi del quotidiano, è necessario lasciare tutto il resto in secondo piano e lavorare a livello psicologico. La ricerca di un bel gioco, i rapporti interni, le gerarchie, tutti aspetti secondari se la mente è imprigionata da qualcosa. Trovare quel “qualcosa” adesso è compito dello psicologo Prandelli. In quest’ottica il tecnico potrebbe ricorrere all’utilizzo di giocatori che sentono meno la pressione dando, almeno per il momento, una minore importanza all’aspetto tecnico-tattico. Fra questi spiccano ad esempio Bonaventura e Duncan che potrebbero così rivelarsi un traino importante per il gruppo. Anche fra i difensori ci sono elementi sicuramente meno logori a livello psicologico e quindi pronti a tuffarsi nella mischia con meno pressioni. E’ il caso di Igor, come di Barreca, ma anche lo stesso Quarta. Prandelli, insomma, potrebbe vederli titolari già nelle prossime partite, quelle che valgono un passo decisivo verso la salvezza. Prandelli è pronto a varare l’operazione tranquillità.

 

Sconcerti: “La città stia vicina alla squadra, la salvezza è un obiettivo troppo importante”

GERMOGLI PH: 22 NOVEMBRE 2020 FIRENZE STADIO ARTEMIO FRANCHI SERIE A FIORENTINA VS BENEVENTO NELLA FOTO MISTER CESARE PRANDELLI

 

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. MARIC - 1 mese fa

    Montiel avrà anche un problema di fisico ma è uno dei pochi che sa stoppare u pallone, saltare l’uomo e tirare in porta. Non occorra oarta titolare ma almeno in panca sarebbe una cosa normale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Antani - 1 mese fa

    La rosa é ampia ed io esagero, potrebbero essere utili anche Eysseric e Saponara che hanno fatto bene l’anno scorso a Verona e Lecce. Tecnicamente sono dotati, se si velocizzano il che vuol dire giocano a due tocchi possono essere utili. Con Montiel é diverso va inserito con ancora più intelligenza. Senza contare Venuti che mi sembra migliorato. L’aspetto psicologico ora può davvero essere una chiave per poi sbloccare col lavoro fiducia nel gioco. Il Milan l’anno scorso oltre a prendere Ibra si é trasformato dopo due vittorie e ora con o senza di lui giocano bene.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. jameslabriexxx - 1 mese fa

    Io vedo tanto menefreghismo in alcuni calciatori che sono importanti per questa squadra, xchè magari il prox anno non c saranno neanche più…io li toglierei, ma sono anche quelli che ti potrebbero dare quel qualcosa in più… è un cane che si morde la coda…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. ilRegistrato - 1 mese fa

    Dentro Bonaventura, Duncan, Igor, e Quarta, e fuori Castrovilli, Pulgar, Pezzella e Caceres potrebbe funzionare se i quattro calciatori danno abbastanza garanzie in allenamento. I quattro titolari che ho citato sono fra i maggiori responsabili delle sconfitte a ripetizione e due o tre giri in panchina per riconcentrarsi non gli farebbero male.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. mauriziogallerin_10002939 - 1 mese fa

      Io aggiungerei anche Venuti per Biraghi e Montiel per uno di quelli davanti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy