Le solite disattenzioni: Prandelli aveva avvisato, ma la Fiorentina ci è ricascata

Almeno c’è l consapevolezza

di Redazione VN

Un buon segnale, per la Fiorentina, è che la squadra e l’allenatore sanno dove lavorare in vista delle prossime sfide. Prandelli lo aveva detto, che la sua squadra avrebbe dovuto cercare di evitare le disattenzioni, rimanendo compatti ed equilibrati. Ci sono tante attenuanti, è mancata la fortuna, ma non c’è mai stata l’impressione che la Viola potesse prendere in mano le redini della partita. Ci sono ancora troppi passaggi a vuoto, nota La Nazione, ma intanto è bene che il problema sia stato individuato.

Prandelli: “Bene la reazione, ma l’Inter è troppo forte”

GERMOGLI PH: 5 FEBBRAIO 2021 FIRENZE STADIO ARTEMIO FRANCHI SERIE A FIORENTINA VS INTER NELLA FOTO MISTER CESARE PRANDELLI
16 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. gianni - 3 settimane fa

    Alla luce della partita di ieri , alla fiorentina , oltre chevad un discreto tasso tecnico, manca tanto anche la freschezza fisica, i nostri giocatori camminano, gli altri corrono. Se non sei preparato atleticamente, dopo mezz’ora i riflessi si appannano , sbagli passaggi, ti muovi poco, il gioco diventa lento e prevedibile. Per me oggi noi siamo spenti atleticamente e psicologicamente. Mi aspettavo di più dalla cura Prandelli, soprattutto dal lato fisico, invece siamo sotto a numerose squadre. Ce ne accorgeremo alle prossime partite dove ci sarannonsquadre che corrono molto e bene .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. pino.guastell_9534945 - 3 settimane fa

    Il signor Prandelli è la causa di tutti i nostri mali. D’altra parte comparando la classifica con allenatore Prandelli e quella con allenatori Montella e Iachini si vede subito che mister Prandelli è il principale responsabile del delirante campionato della Viola. La squadra è imbottita di discreti giocatori ma sono messi male in campo e non sanno come impostare un’azione. E nessuno dalla panchina interviene per far cambiare impostazione posizione ai giocatori. Perchè Prandelli è ritardato. Ieri sera è stato inquadrato dalla telecamera parlamentare con il suo vice, ma per vedere le sostituzioni abbiamo dovuto attendere il 73mo minuto, quando la Viola era sotto di due gol. E chi ha fatto entrare? Pulgar, la nullità in assoluto. Se è vero che c’erano delle squadre che lo cercavano era meglio cederlo. Pradè ha speso una fortuna per portare a Firenze un giocatore scarso. Ma Prandelli non è esente da colpe perchè lo utilizza pur sapendo che ha avuto il Covid, che non si è ancora ripreso, che ha il morale sotto i tacchi per la lontananza dalla mamma e via discorrendo. Ogni scusa è buona per giustificare la presenza di Pulgar in campo. Mandatelo in pensione, la testa non gli funziona più. E poi come si permette abbattere il morale dei tifosi nel dire, davanti alle telecamere, che la Fiorentina deve lottare solo per salvarsi. Ma se confrontiamo il nostro organico con quello di almeno undici squadre che militano in serie A ci accorgiamo che siamo dotati di giocatori di classe superiore. E nonostante questo, perchè allenati da Prandelli siamo relegati in fondo alla classifica. Lui e Pradè sono i primi responsabili e adesso debbo aggiungere a questi due anche il presidente perchè continua a battersi per lo stadio anzichè potenziare la squadra o mettere questa stessa squadra nelle mani di un allenatore competente e di grande attualità con il modo moderno di giocare il calcio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. claudio.godiol_884 - 3 settimane fa

    Catrovilli, Ribery, Milenkovic e Caceres possono essere considerati dei validi motivi sulla prestazione, ma ieri forse anche giocando meglio avremmo perso comunque contro una squadra anzi due, potenzialmente da scudetto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Niko74 - 3 settimane fa

    Questi giocatori, sono dei buoni giocatori in generale, ma purtroppo ognuno a modo suo pecca in qualcosa, peccano nei fondamentali, oppure sono troppo giovani, oppure sono troppo avanti con gli anni, oppure non hanno carattere e si abbattono facilmente, oppure sono fuori forma perchè non giocano o non hanno giocato prima di essere acquistati qualcosa ecc. Aggiungeteci che da tre anni la squadra gioca senza obbiettivi realistici e concreti e la frittata è più che fatta. Questa situazione è anche diventata un alibi per Prandelli purtroppo. Eccetto Milenkovic e Dragowski il resto, per vari motivi, sono buoni panchinari per squadre da 4-10 posto, ma non è detto che se li metti tutti insieme arrivi 4. Tutti insieme sono inaffidabili, tecnicamente lacunosi, modesti, mi rifiuto di fare degli esempi, ne ho fino ai capelli… uno su tutti giusto per… capitan Pezzella che si fa scalvalcare per tre volte da Lautaro, nella stessa posizione di campo, per tre volte alla stessa maniera…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Violapersempre - 3 settimane fa

    Parte dei problemi difensivi sono le distrazioni ma c’è anche il fatto che non abbiamo un regista forte.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. ottone - 3 settimane fa

    L’Inter più forte? Che scoperta. Ma le più forti devono passeggiare sulle più deboli? E dove sta scritto? Qui è un alto e basso continuo. Non c’è manico. Una la giochi due no. Un tempo lo giochi l’altro no. Un giocatore di fa una partita e l’altra no. Spiegazioni? La forza dell’avversario…Inaccettabili, se fosse una società seria. Se lo fosse. Ora cerchiamo di non buscarne a Genova, sennò si ripiomba all’Inferno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Mario - 3 settimane fa

    Vorrei 1 sola volta essere giornalista e chiedere a Cesare come sia possibile non aver mai corretto quella disposizione difensiva che ci vede sempre schiacciati verso la porta lasciando libertà di tiro all’avversario davanti o appena dentro la nostra area. Una volta si prende gol, una volta la leva dall’angolo il Drago… ma come si fa ad essere così miopi da non correggere questo difetto. E CHIEDETELGLIELO ALMENO UN C@@@@ DI VOLTA

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. underdog - 3 settimane fa

    Dover giocare con Eysseric dice tutto. Rispetto ad Hakimi sembrava fermo. E il bello è che si parlava di vendere anche Pulgar durante il mercato passato, ignorando completamente il fatto che a centrocampo siamo pochi e male assortiti. Basta una squalifica e siamo in crisi.
    Poteva starci un Napoli bis, è andata bene…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. L'Omino di Ferro - 3 settimane fa

      Dover giocare … mica gliel’ha ordinato il dottore di mettere Eysseric … Non hai Ribery, ma puoi provare moduli diversi con Callejon, Montiel, Kouamé esterno che a Genova con Andreazzoli fece 5 gol in 11 partite. Magari rinforzando ilcentrocampo. Non ha mai utilizzato Duncan (facendolo andare via) e costringe ancora Amrabat a fare il regista. Ma dove pensava di andare con una linea di centrocampo fisicamente leggerina come Borja-Bonaventura-Eysseric ? E meno male c’è Drago in porta …

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Dany66 - 3 settimane fa

      E infatti domenica… Senza Amrabat..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. giac - 3 settimane fa

    non sarà riconfermato per meritocrazia spero

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Eroe - 3 settimane fa

    Con un mercato invernale disarmante , poca grinta, giocatori assolutamente mediocri ,ho paventato ieri sera una possibile goleada interista.Solita partita di Napoli.Scelte inspiegabili di Prandelli sembrava quasi una contestazione verso la società buttando in campo i due acquisti spaesati fuori condizione

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Niko74 - 3 settimane fa

      Non ti sembrava…. è sicuro! Non aveva altro…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. violaebasta - 3 settimane fa

    Aldilà delle “disattenzioni”della squadra bisogna essere onesti e dire che tra fiorentina e Inter ci sono 2 categorie. Fino al promp gol dei nerazzurri sembrava do vedere il gatto che scherzava col topo; si divertivano. Poi ho cambiato canale perché per me a quel punto la partita l’ho considerata terminata.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. cla - 3 settimane fa

    Che tristezza, commenti disarmanti, rassegnazione, ECG piatto. Grazie!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. L'Omino di Ferro - 3 settimane fa

    Quando Montella fece 18 punti in 18 partite era un incompetente (le ultime delle quali senza Ribery, Chiesa, Pezzella e senza i 100 milioni di giocatori comprati da Pradé nell’ultimo anno). Invece Prandelli con 13 punti in 13 partite si merita il rinnovo ed è tutta colpa dei giocatori. Giochino già visto 10 anni fa, con un allenatore bravissimo fuori dal campo ad incolpare tutti tranne se stesso. E tutta la stampa ad acclamarlo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy